Connect with us

Eccellenza

Focus Eccellenza: bottino pieno per Fidentina e Pallavicino, Salso fermato al 96′

Focus Eccellenza: bottino pieno per Fidentina e Pallavicino, Salso fermato al 96′

Domenica fondamentale per le parmigiane d’Eccellenza: vincono Pallavicino e Fidentina, pareggia il Salsomaggiore.

FIDENTINA – AGAZZANESE 2-1
Scende in campo una Fidentina molto determinata e prima del quarto d’ora i granata sfiorano il gol sugli sviluppi di una punizione. Gli ospiti si fanno vedere al 17′ con Lucci, ma il suo tiro è controllato senza problemi da Ghiretti. L’Agazzanese è lenta ed imprecisa, ed è la Fidentina a fare la partita. Si arriva così al 25′, quando i padroni di casa passano in vantaggio. Ferretti batte una punizione a rientrare dalla trequarti. La palla passa indenne nella mischia in area e infila Daffe sulla destra.La reazione ospite si esaurisce un minuto dopo, quando Ghiretti con una grande parata sventa una conclusione sottomisura. Barbosa, al centro dell’attacco granata crea problemi alla retroguardia piacentina facendo salire la squadra. E al 43′ Daffe nega a Viani il gol del raddoppio con un grande intervento in tuffo. Ancora Daffe ad inizio ripresa neutralizza una pericolosa conclusione di Barbosa. Al 13′ Spagnoli non inquadra la porta dopo una rapida combinazione in contropiede. Dopo il 15′ l’Agazzanese comincia a premere. La Fidentina arretra e comincia a soffrire le percussioni sulla sinistra di Lombardi e Bonomi.
Al 17′ l’arbitro annulla per fuorigioco un gol ospite. Entrano Franchi e Coscelli per Barbosa e Viani. Al 30′ l’Agazzanese colpisce un palo pieno. Ma nel momento migliore degli ospiti, la Fidentina trova il raddoppio. Dopo un rapido contropiede, è il giovane ’99 Rizzi a indovinare un gran tiro su cui nulla può Daffe. L’Agazzanese accusa il colpo, ma è il direttore di gara al 39′ a riaprire la partita giudicando falloso un intervento in area di Petrelli. Il calcio di rigore viene respinto da Ghiretti, ma è lesto e indisturbato Burgazzoli a ribattere in rete.
A questo punto le squadre sono sfinite e la Fidentina riesce a gestire senza problemi il vantaggio sino al 94′. Vittoria sofferta ma meritata per la Fidentina: i padroni di casa hanno messo in campo la giusta determinazione per tutta la gara, gli ospiti solo per venti minuti nel secondo tempo. La Fidentina ha saputo stringere i denti e colpire nel momento giusto. Migliore in campo il centravanti granata Barbosa, giocatore prezioso in costante crescita.

CASALGRANDESE – PALLAVICINO 1-3
Parte forte il Pallavicino, che però si trova contro una giovane tenace Casalgrandese. I reggiani, già retrocessi, giocano a mente libera con grande determinazione. La partita sembra stregata per i bussetani, che nella prima mezzora colpiscono tre pali e vengono fermati da una parata miracolo. Il risultato si sblocca al 41′, quando un assist di Cossetti raggiunge Corbari, che infila il portiere con un rasoterra. Il vantaggio ospite non taglia le gambe alla Casalgrandese, che nella ripresa al 14′ pareggia con Leggieri approfittando di un giro a vuoto della difesa Blues. Il Pallavicino accusa il colpo ma poi riparte e al 25′ ritorna in vantaggio.
E’ sempre Cossetti a pescare Deco che segna il suo primo gol in mezza rovesciata. Poco dopo l’arbitro annulla il gol del 2 a 2 per un fallo di mano. Il terzo gol bussetano arriva a otto minuti dalla fine. E’ Tommasini a servire il pallone giusto a Cortellazzi. Partita più difficile del previsto oggi per il Pallavicino. Vittoria ampiamente meritata, ma la Casalgrandese è uscita con onore dal campo. Troppo importanti oggi erano i tre punti: missione compiuta per i Blues.

SALSOMAGGIORE – FIORANO 1-1
Colossale occasione persa oggi per il Salsomaggiore allo stadio Francani. I padroni di casa trovano subito il vantaggio con Mbengue. La squadra di Bazzarini difende il vantaggio a lungo e sembra avere messo le mani sui tre punti. Ma la doccia gelata arriva al sesto minuto di recupero del secondo tempo, quando Budriesi segna il gol del pareggio.

LE ALTRE
La trentesima giornata ha portato uno scossone alla classifica. Il Castelfranco ha sfiorato il colpaccio in casa della Rosselli Mutina. Di questo pareggio ha approfittato l’Axys che ora guida la classifica con tre punti di vantaggio sulla seconda. In coda Bibbiano (nonostante la vittoria a Rolo) e San Felice sembrano destinati a retrocedere assieme alla Casalgrandese. La Fidentina ha raggiunto il Salsomaggiore a 30 punti, ma i termali – in prospettiva play-out, sono avanti in classifica in virtù degli scontri diretti. Il Pallavicino a 37 punti è ben avviato verso la salvezza diretta. Mancano quattro partite al termine e ci saranno in palio 12 punti che potranno sconvolgere molte previsioni. Staremo a vedere.

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza