Connect with us
 

Eccellenza

Focus Eccellenza: domenica senza vittorie. Solo un pari per Salso e Pallavicino

Focus Eccellenza: domenica senza vittorie. Solo un pari per Salso e Pallavicino

Domenica avara di successi per le cinque parmensi di Eccellenza. La ventottesima di campionato regala magre consolazioni al Salso e Pallavicino (che “si accontentano” di un pari ciascuno), mentre Felino, Colorno e Piccardo devono leccarsi le ferite.

Cade il Colorno nel big match in casa della Bagnolese, che vince per 3-0. La giornata dei gialloverdi non si apre nel migliore dei modi: al termine del riscaldamento, infatti, Lari è chiamato a sostituire un Terragin non al meglio e, soprattutto, dopo appena 15′ di gioco i gialloverdi restano in dieci per l’espulsione di Callegari, reo di aver commesso un brutto fallo. La strada si spiana per i reggiani che vanno in vantaggio al 43′ con un tiro-cross sballato di Silipo che inganno il portiere. Pochi istanti prima dell’intervallo, Delporto sfiora il pari e impegna severamente Auregli. Nella ripresa, dopo 5′, Capillupi fa 2-0 di testa sugli sviluppi di una palla inattiva. La giornata no del Colorno si manifesta attorno alla mezz’ora quando viene allontanato mister Bernardi, ritenuto responsabile dall’arbitro delle proteste che arrivavano invece dai componenti della panchina. Al 4′ di recupero dopo il 90′ arriva pure il tris di Oliomarini che insacca di testa. Si materializza dunque il primo ko del Colorno nel 2019; complici le vittorie di Agazzanese e Rolo, la distanza dal secondo posto si allunga a 6 punti.

Il Rolo ha la meglio di un coriaceo Felino soltanto al termine dell’extra time. I rossoblù, nonostante una formazione rimaneggiata e una difesa reinventata a causa delle assenze dei centrali Avagliano e Viscardi, tengono bene il campo e sfiorano il vantaggio con qualche contropiede. Ma sono i reggiani a passare in vantaggio nel finale di primo tempo con Napoli che approfitta di uno svarione degli ospiti. Il Felino nella ripresa mette alle corde il Rolo e si fa vivo con i tiri di Lancellotti, Leo Martinez, Polichetti e Guastalla. Proprio Guastalla segna di testa al 68′ insaccando un bel suggerimento di Polichetti. La squadra di mister Giordani sfiora poi il vantaggio, ma proprio al 93′ capitola quando Vincenzi risolve una mischia nata sugli sviluppi di un corner. Prestazione quasi perfetta per Terenzio e soci, ma nessun punto: la classifica rimane comunque rassicurante.

Va al tappeto anche la Piccardo Traversetolo che viene superata di misura, in trasferta, dal Nibbiano&Valtidone. I gialloneri partono a spron battuto, tanto che dopo un paio di minuti il portiere locale Lupescu deve fare gli straordinari sulla botta ravvicinata di Dallaglio, sevito da Lusoli. La risposta del Nibbiano di mister Manteli è affidata a Di Gennaro che, al 38′, raccoglie un cross di Di Matteo e colpisce di testa: ma solo la traversa gli nega il gol. Nella ripresa si vede poco gioco e tanti lanci lunghi, che favoriscono i padroni di casa, bravi a sbloccare il punteggio al 21′ con Di Placido che insacca sugli sviluppi di un corner. Il forcing finale dei traversetolesi porta a tre conclusioni di Bovi, Dalalglio e Attolini che vengono miracolosamente respinte da Lupescu, che abbassa la saracinesca a regala tre punti d’oro ai suoi i chiave salvezza. Per la Piccardo secondo stop consecutivo: la stagione, di fatto, non ha più obiettivi da regalare.

Pareggi un po’ inutili per le pericolanti Salso e Pallavicino, che di fatto continuano a viaggiare a braccetto e non accorciano la distanza dalla zona playout.
Il Salsomaggiore al “Francani” non va oltre uno scialbo 0-0 con la Sanmichelese, reduce da un momento di forma strabiliante; ai punti, però, la squadra di Barbarini avrebbe meritato qualcosa in più, visto che non ha concesso nemmeno un tiro in porta alla formazione ospite e, anzi, ha costruito buoni presupposti per andare a rete. Nel primo tempo i termali sono pericolosi con una conclusione di Berti, parata dal portiere modenese, sulla cui respinta non è arrivato il tap in vincente di Marchignoli; nella ripresa, invece, è Compiani a provarci con un colpo di testa ben indirizzato, ma parato dal numero uno avversario.
Fa invece 2-2 il Pallavicino che si porta in vantaggio dopo 17′ quando Di Mauro insacca prontamente una respinta di Menozzi sul tiro di Pellegrini. I rosanero, padroni di casa, riescono a pareggiarla prima con Bellesia – che insacca di testa, al 27′, un cross di Cremaschi – e poi a ribaltarla con Ricaldone, che non perdona Dondi sull’ennesima palla inattiva. Gli uomini di Nicolini, però, non ci stano e al 38′ acciuffano i l 2-2 con Pellegrini, che sfrutta al meglio l’assist di Corbelli. La ripresa è piuttosto noiosa e a prevalere è la paura di perdere, ma l’ultima palla gol ce l’ha il team di Busseto, che sfiora il colpaccio in zona Cesarini con il neo entrato Camara, il cui colpo di testa viene sventato da un superlativo Menozzi.

 

(In copertina, un momento di Salso-Castelvetro 0-0 del 18^ turno – ©Foto SportParma)

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi