© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Eccellenza gir. A

Focus Eccellenza: Palla-vicino alla retrocessione. Colorno: Lungu day e goleada

Focus Eccellenza: Palla-vicino alla retrocessione. Colorno: Lungu day e goleada

Tanti spunti in questa trentatreesima e penultima giornata di campionato. La bagarre playout prende una direzione ben precisa dopo i risultati di questa domenica e, purtroppo, per il Pallavicino non arrivano buone notizie. La formazione bussetana, impegnata al “Cavagna” contro l’Agazzanese dell’ex Melotti, ha perso di misura una partita avara di occasioni da rete ma giocata alla pari, se non meglio. Da ambo le parti le occasioni hanno latitato e, così, a rompere gli equilibri ci è voluta una discussa decisione arbitrale al 28′ della ripresa: il direttore di gara Vincenzi di Bologna ha assegnato un penalty in favore dei piacentini per un tocco di mano (molto aderente al corpo) di Soliani. L’episodio ha fatto inferocire mister Nicolini e i suoi ragazzi: a farne le spese, suo malgrado, è stato il portiere Dondi, che si è beccato il rosso diretto dall’arbitro, pochi istanti dopo il rigore decisivo trasformato dal nuovo entrato Lucci. Grande rammarico per il Pallavicino, che poco prima si era divorato con Corbellini, a porta vuota, il gol del possibile 1-0. La sconfitta odierna non condanna i blues, ma lascia la loro permanenza in categoria appesa a un filo: Longhi e soci sono a -3 dall’ultimo posto playout del Campagnola e domenica ci sarà la sfida tra i rosanero e il Nibbiano&Valtidone, già salvo matematicamente a quota 39 punti.

La premiazione di Adrian Lungu con il presidente Saccani (a sinistra) e il ds Vicini (a destra)

La vittoria del team della val Luretta in quel di Busseto ha tolto ogni speranza di aggancio al secondo posto al Colorno che si è aggiudicato la quarta edizione negli ultimi due anni del derby con il Felino. La partita, giocata sul terreno di un “Comunale” in perfette condizioni, ha regalato gol, spettacolo ed emozioni: il risultato finale (4-1 per i ducali), però, è parso un punteggio troppo severo per gli ospiti che hanno chiuso sotto il primo tempo per il gol di Galli al 26′, dopo aver sfiorato il vantaggio due volte con un ispiratissimo Lancellotti. Prima dell’intervallo il Felino è andato vicino al pari con un colpo di testa di Viscardi che ha impegnato Corradi al miracolo. Corradi protagonista con grandi interventi anche nel corso della ripresa (specialmente su Gennari), ma il Colorno con un pizzico di cinismo ha dilagato grazie a Pin (8′), ancora Galli (34′) e Pessagno (44′). Nei minuti conclusivi l’indemoniato Lancellotti colpisce anche un palo; ma è Viscardi al terzo e ultimo minuto di recupero a siglare di testa il gol della bandiera. La partita passerà alla storia per il “Lungu-day”: all’esterno rumeno, all’ultima in maglia gialloverde, è stato tributato un grande saluto da parte del pubblico e della società ducale, che ha omaggiato il capitano di giornata con una maglietta e un dvd celebrativi. Unica nota stonata: l’infortunio che lo ha costretto a uscire con netto anticipo.

Già certo da una settimana della retrocessione, il Salsomaggiore ha fatto sua la sfida tra le cenerentole con la Solierese, battuta per 0-1 a domicilio grazie al gol dell’esterno classe ’99 Larzhafi, bravissimo ad inserirsi tra le maglie della difesa avversaria e a insaccare con un preciso tiro sul secondo palo l’assist al bacio di Compiani. Per i gialloblù di mister Barbarini si tratta della classica vittoria di Pirro che consente, quantomeno, di abbandonare l’ultimo posto in classifica – a discapito proprio del team di Soliera – e di raggiungere quota 27 punti.
Sta proseguendo di male in peggio questo finale di stagione della Piccardo Traversetolo, anche oggi andata al tappeto contro la Bagnolese: al “Tesauri” finisce 1-2. Ospiti in vantaggio al 25′ con il tap-in vincente di Marani dopo la traversa di Faye; raddoppio, 10′ più tardi, timbrato da Formato su assistenza del solito Faye. I gialloneri accorciano prima dell’intervallo con il siluro di Lusoli al 37′ che finisce all’angolino. Nella ripresa i ragazzi di Dall’Asta accennano la reazione e colgono un palo con Dallaglio. Ma nel finale la Bagnolese ha la chance di allungare di nuovo con un rigore di Zampino che, però, viene neutralizzato dallo specialista Reggiani. Per i traversetolesi si materializza la terza sconfitta di fila, la quinta nelle ultime sette gare in cui non sono arrivate vittorie.

 

(In copertina, l’esultanza dei giocatori del Colorno nel match odierno contro il Felino – ©Foto SportParma)

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza gir. A