Connect with us
 

Eccellenza

Focus Eccellenza: Salso da copertina, acuto Piccardo

Focus Eccellenza: Salso da copertina, acuto Piccardo

Il fattore casalingo caratterizza la seconda giornata di Eccellenza delle squadre parmensi. Punti preziosi per Salso e Piccardo davanti al pubblico amico, impresa solo sfiorata per il Pallavicino; cade in trasferta il Colorno, mentre il Felino rimane imbattuto e si accontenta del pari a Fiorano.

Partiamo dal Salsomaggiore, unica parmense a punteggio pieno dopo due giornate. Oggi sul campo amico del “Francani” i termali si sono aggiudicati l’intera posta in palio in un delicato match come quello contro la matricola Campagnola del bomber Sarà Greco. Sebbene fossero privi di capitan Cristian Bonati, i terribili ragazzi di mister Bazzarini, dopo il successo strappato in trasferta sul campo del Castelvetro, sono riusciti a servire il bis, vincendo con il minimo scarto pure davanti al pubblico amico. E’ bastato un calcio di rigore del difensore Lorenzo Morigoni al 70′ di gioco (apri il video qui sotto, ndr)  per piegare le resistenze dei reggiani allenati da Paraluppi. Salso avanti a tutti e ancora senza reti subite, così come la Folgore Rubiera. Il muro difensivo formato da Compaore e Morigoni si è confermato ancora una volta invalicabile, ottime prestazioni dei due classe 2000 Andreoli (entrato in corso d’opera) e Mesoraca.

Vittoria con lo stesso punteggio (1-0) anche per la Piccardo Traversetolo che è riuscita a superare il Rolo grazie alla rete del bomber Attolini, in campo dall’inizio assieme a Dallaglio, anch’egli al rientro d qualche acciacco fisico. Buona la prima al “Tesauri” per i gialloneri, per lunghi tratti padroni del campo al cospetto del team reggiano, poco incisivo dalle parti di Cavallini. A deciderla – come detto – la marcatura di Attolini, al 14′ della ripresa, che ha portato meritatamente in vantaggio i traversetolesi, concretizzando una bella combinazione tra Mezgour e Dellaglio e rifinita con tanto di dribbling sul portiere Della Corte.

Sfortunato, invece il Pallavicino che non ha sfigurato dinnanzi alla corazzata Correggese, tanto da andare in vantaggio dopo 25′ di gioco grazie al penalty trasformato dal centrocampista Decò, oggi capitano di giornata per l’assenza di Nadotti (recuperato, inizialmente , solo per la panchina). La qualità degli ospiti allenati da coach Serpini alla lunga è emersa e ha fatto la differenza: al 43′ del primo tempo il numero 3 Calanca ha trovato il pari con un preciso colpo di testa su punizione di Ghizzardi, poi al 27′ della ripresa ci ha pensato Valim a trovare il gol decisivo con un potente tiro sotto la traversa che non ha dato scampo a Dondi. Tre minuti dopo il difensore busseranno Pescosta ha colpito la traversa in una mischia, sfiorando il pari.

Il Felino, dopo il buon esordio di una settimana fa, si conferma anche in trasferta e torna da Fiorano con un punto. Resta un po’ l’amaro in bocca ai rossoblù di mister Brandolini, che hanno subito il gol del 2-2 a un solo minuto dal 90′, dopo che erano riusciti a ribaltare l’immediato svantaggio con le reti di Leo Martinez al 17′ e al 74′. Grande protagonista assieme all’argentino ex Parma anche l’attaccante modenese Caputo, anche lui a segno con una doppietta.

Partita maledetta per il Colorno, al tappeto in quel di Soliera; subito sotto per la rete di Beccaria su un dubbio calcio di rigore causato da Galli (al 20′), i gialloverdi hanno trovato il pari proprio con il fantasista ex Parma e Renate, bravo a insaccare di testa una sponda di capitan Caraffini, dopo un calcio di punizione di Traorè. Dopo l’1-1, però, i canarini si distraggono e subiscono il nuovo vantaggio firmato ancora da Beccaria (37′), stavolta a segno su punizione. Non irremprensibile Cavallari nell’occasione. Nella ripresa i ragazzi Bernardi – oggi orfani di Mazzera e Pessagno (la mediana titolare), oltre a Ottolini, Contu e Spagnoli – hanno spinto sull’acceleratore e hanno colto persino una clamorosa traversa con capitan Caraffini: nell’occasione impossibile dire se la palla avesse varcato la linea. Giornata storta per il Colorno, che ha perso Galli vittima di un infortunio muscolare. Esordio per il giovane talento Sutera, classe 2001: ne sentirete parlare.

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi