Connect with us
 

Eccellenza

Torti arbitrali e sfortuna, il Salsomaggiore si lecca le ferite

Torti arbitrali e sfortuna, il Salsomaggiore si lecca le ferite

Rabbia e delusione, ma anche sconcerto e incredulità. Il clima che si respira a Salsomaggiore non è dei migliori e non solo per la recente striscia di risultati negativi, 4 sconfitte consecutive, ma soprattutto per una serie di decisioni arbitrali che hanno provocato danni pesanti. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il doppio rigore concesso alla Folgore Rubiera nel giro di pochi secondi (GUARDA IL VIDEO), il primo nato dopo un precedente fallo non fischiato a favore del Salso (rigore parato dal portiere Bonati), il secondo arrivato dopo la splendida ribattuta del portiere e un conseguente contatto “spalla contro spalla” tra il difensore Campaore e il giocatore avversario Porrini. Al secondo tentativo, dunque, la Folgore agguanta il pareggio (il Salso era passato in vantaggio con Berti) e poi al 25′ della ripresa firma il sorpasso con un gol di Rinieri che consente alla sua squadra di conservare il primato in classifica nel girone A di Eccellenza, anche se in campo non si è vista troppa differenza a cospetto di un Salso brillante, agguerrito e organizzato. Ma c’è un dettaglio che aumenta la rabbia del Salso ed è l’ingiusta espulsione del difensore Morigoni in occasione del primo fallo da rigore ai danni di Dosso. E per completare la “frittata” mettiamoci anche un calcio a gioco fermo rifilato da Hoxha (Folgore) a Libreri e non visto dall’arbitro Benevelli di Modena.
Quello che è successo domenica allo stadio Francani (nella foto), condito da polemiche velenose e momenti di tensione nel post gara, è solo l’ultimo di una serie di situazioni sfortunate (vedi i gol subiti in pieno recupero contro Rolo e Agazzanese), chiamiamole così, che hanno danneggiato la squadra di mister Bazzarini, comunque protagonista di un ottimo avvio di stagione con due vittorie nelle prime due giornate. Domenica c’è il derby con il Felino, la voglia di riscatto è tanta, ma la speranza di tutti è che sia il campo l’unico vero giudice della partita.

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi