© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Prima Categoria B

Elton Lekcaj del Solignano nel club esclusivo della manita

Elton Lekcaj del Solignano nel club esclusivo della manita

L’arte della manita è un club per pochi eletti, dal calcio professionistico a quello dilettantistico. Segnare 5 gol in una sola partita è un evento rarissimo, i cui precedenti italiani si possono contare sulle dita di una sola mano, almeno per quanto riguarda la serie A dove figurano nomi “sacri” del calcio nostrano, da Miroslav Klose (5 gol in Lazio-Bologna del 2013), a Roberto Pruzzo (5 reti in Roma-Avellino del 1986), a Kurt Hamrin (5 gol in Atalanta-Fiorentina del 1964). Se allarghiamo lo sguardo alla Champions League i nomi diventano ancora più altisonanti: Lionel Messi, Gerd Muller, e José Altafini. Ma anche Cristiano Ronaldo (nella Liga spagnola), Robert Lewandowski (in Bundesliga), “Kun” Aguero in Premier League.
Un club ristretto e riservato solo a pochissimi, appuntato, ma da domenica a questa lista va aggiunto un nome assolutamente sconosciuto ai palcoscenici appena citati, ma non sui campi del parmense: si tratta di Elton Lekcaj, classe ’92, attaccante del Solignano che domenica, grazie alla sua cinquina, si è aggiudicato il derby di Prima Categoria (girone B) contro la Valtarese (5-4). Due gol nel primo tempo e tre nella ripresa, di cui uno su rigore. Lekcaj è uno abituato a segnare tant’è che in questa stagione è a quota 29 reti in 34 presenze tra campionato e Coppa Italia.
La sua avventura al Solignano è iniziata nel 2013 (dopo aver indossato le maglie delle giovanili de Il Cervo, poi Fornovo e Felegara 07), il bottino complessivo parla di 134 presenze e 79 gol. Numeri da record tanto da guadagnarsi l’appellativo, anche per la vaga somiglianza, del “Mauro Icardi della Valtaro”. Paragoni surreali ma affascinanti che rendono l’impresa di Lekcaj ancora più straordinaria.

IL SECONDO GOL DI LECKAJ

 

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Prima Categoria B