Connect with us
 

Promozione

Anteprima Promozione: c’è Piccardo-Felino. Colorno alle prese con la Viarolese

Anteprima Promozione: c’è Piccardo-Felino. Colorno alle prese con la Viarolese

Senza fare troppi preamboli, basta guardare la classifica per capire che la partita clou di questo weekend è il derby dello stadio “Tesauri” tra Piccardo Traversetolo (46) e Felino (44). La sfida – che sarà seguita da vicino dall’équipe di SportParma e che avrà ampio risalto nel consueto Focus della domenica sera – vale un posto al sole nel gruppo A di Promozione. Un successo dei locali, già vittoriosi mercoledì sera in Coppa, allontanerebbe dalla vetta i felinesi, reduci da una settimana travagliata causa ribaltone in panchina; ma gli ospiti, dalla loro, se dovessero centrare i tre punti, scavalcherebbero nuovamente i cugini e si riporterebbero al comando. Il team di Traversetolo sta ancora conservando l’imbattibilità di inizio stagione e con l’innesto di Leandro Martinez pare essere una corazzata già pronta per il salto in Eccellenza; anche se, per far posto all’ex Honvéd e Parma, mister Dall’Asta dovrà sicuramente rivedere la sua formazione tipo. Dall’altra parte, inizierà proprio da domani il “Garulli bis” sulla panchina del Felino, che ha scelto l’ex Calestanese – già alla guida dei rossoblù dal 2009 al 2012 – dopo aver salutato il dimissionario Leonardo Pioli. L’addio anticipato del tecnico, che sarebbe stato, fra l’altro, l’ex più atteso, priverà il match di un interessante intreccio familiare: quello con il figlio Filippo, regista della compagine traversetolese. Nel Felino dovrebbe rivedersi dal primo minuto il rientrante Potenza, che ha scontato il turno di squalifica.

Il Colorno (44), al rientro tra le mura amiche dopo l’esilio in trasferta durato 4 turni di fila, dovrà approfittare a distanza di questo scontro diretto. Oltre che tifare per un pareggio nella gara del “Tesauri” di Traversetolo, l’undici allenato da mister Bernardi, a punteggio pieno nel 2018, dovrà superare l’ostacolo Viarolese (24) per sperare di tornare sul primo gradino del podio: un traguardo che manca addirittura dalla settima giornata d’andata. Attenzione al team azzurro-granata, bisogno di punti per non scivolare oltremodo in zona playout; i ragazzi di Fabbi, infatti, sono incappati in una serie di risultati negativi, che dura da 6 turni (3 pareggi e 3 sconfitte). I gialloverdi dovranno rinunciare ancora al portiere titolare Mambriani (al suo posto Bergamaschi, preferito a Ndreu) e dovranno fare i conti con le non perfette condizioni fisiche di bomber Delporto, a rischio assenza.

Spostiamoci nei bassifondi della classifica. Decisivo lo scontro diretto tra Fontana Audax (18) e Carignano (19), due big del campionato che in quest’annata stanno tribolando più del previsto. Il club piacentino, dopo il ko di Monticelli, apice di un lungo periodo di crisi (appena 4 punti nelle ultime 8), nei giorni precedenti ha silurato mister Stefanelli, che era in sella da quattro stagioni: al suo posto è stato promosso dalla Juniores Luca Ferrari. La panchina di Barbarini a Carignano non sembra essere, invece, barcollante; anche perché l’unica sconfitta fatta registrare da un mese a questa parte risale alla scorsa domenica ed è arrivata, di misura, contro il più forte Colorno. I giallorossi, per provare a mettersi in salvo e inguaiare ancor di più i castellani, dovranno centrare il terzo successo stagionale in trasferta, dove sin qui viaggiano a una media di 0,73 punti a partita.

Se non è ultima spiaggia, poco ci manca: il San Secondo Parmense (8), fanalino di coda, andrà al “Noce” a giocarsi le residue speranze salvezza contro un Noceto (29) che sembra aver ritrovato morale, fiducia e autostima dopo il prezioso successo ottenuto nell’ultimo turno. Per la squadra di Bacchini, con la quota playoff molto alta e, a questo punto, difficilmente perseguibile, l’obiettivo sarà quello di migliorarsi partita dopo partita ed evitare i cali di concentrazioni che sono costati i numerosi passi falsi dell’ultimo periodo. A San Secondo invece la stagione sembra aver preso una brutta piega: la squadra allenata da Macchetti perde consecutivamente da sei domeniche e domani pomeriggio non potrà affidarsi nemmeno agli squalificati Eric Piro e Mattia Balestrazzi (quest’ultimo punito con due turni di stop).

Vale una buona fetta di salvezza la sfida che si giocherà all'”Amoretti”, con il Marzolara (25) deciso a sprintare e ad allungare su una diretta concorrente quale il Montecchio (21), che attualmente ricopre una posizione pericolante di classifica. Entrambe le squadre si presentano alla vigilia reduci da due risultati di parità, utili più che altro a fare morale. Reggiani invischiati nei bassifondi: servirà un solo risultato. Tre punti per il club della val Baganza sarebbero invece un passo quasi decisivo verso la permanenza in categoria.

Dovranno cercare un risultato positivo in trasferta e su campi difficili Biancazzurra (22) e Terme Monticelli (11). I primi se la vedranno contro un Gotico Garibaldina (33) che sta vivendo una primavera anticipata: la formazione di Mazza, infatti, non perde dal 26 novembre scorso. I sorbolesi, guidati da coach Delmonte (che non sarà in panchina per squalifica), non sono da meno: infatti, hanno ottenuto 9 punti nelle ultime 4 partite, andando al tappeto solo controlla capolista Piccardo. I secondi, invece, saranno ospiti del Brescello (27) dai mille volti: i gialloblù di Piccinini, come all’andata, stanno faticando a trovare la via della vittoria e infatti hanno pareggiato le prime 3 gare del ritorno. I termali hanno riscattato i 2 ko di inizio mese vincendo una partita crocevia come quella del precedente weekend contro il Fontana Audax. Per Fisicaro e soci la strada verso la salvezza è ancora lunga, ma con un altro colpaccio inizierebbero ad aprirsi nuovi spiragli.

Tra Langhiranese (31) e Borgo San Donnino (23) la posta in palio sarà maggiore per i fidentini, che andranno in trasferta al “Pertini” con l’intento di strappare una vittoria che potrebbe dare una bocca d’ossigeno ad una classifica che inizia a farsi pericolosa. Qualche passo falso di troppo, probabilmente, costerà alla compagine della val Parma la possibilità di rimanere sulla scia dei playoff, ma la salvezza per i ragazzi di Paoletti resta una pura formalità.

Infine, ricordiamo la sfida tra Medesanese (33) e Castellana (28), che si disputerà al “Maniforti” di Medesano. Per i biancoblù le maggiori insidie sono rappresentate dalle assenze pesanti di Dede, Ruffini, Giuseppe Messineo e dei fratelli Andrea e Alessandro Guida. La squadra di Stefano Peraddi – che farà ampio ricorso ai giocatori della formazione Juniores, così come sta avvenendo con regolarità nelle ultime domeniche – proverà a vincere per accorciare il gap dal secondo posto di 11 punti, che ad oggi la escluderebbe dai playoff. Guasti e soci vanno a caccia del terzo successo di fila, che allungherebbe la striscia di risultati utili arrivata a 5 giornate.

(Nella foto, un momento di Noceto-Viarolese 3-0 del 20^ turno)

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi