Connect with us

Promozione

Anteprima Promozione: Colorno, debutto notturno. Viarolese-Biancazzurra da brividi

Anteprima Promozione: Colorno, debutto notturno. Viarolese-Biancazzurra da brividi

Terminata la breve sosta di Pasqua, è già tempo di prepararci a vivere un’altra giornata di campionato: questa sera, in Promozione, le squadre del girone A scenderanno in campo per recuperare il ventiseiesimo turno, rinviato lo scorso 4 marzo causa maltempo. Si inizia alle ore 20.30 su tutti i campi, ad eccezione dell'”Unicef” di Viarolo, dove l’importante match salvezza fari padroni di casa della Viarolese (31) e gli ospiti della Biancazzurra (30) andrà in scena nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.30. Le squadre non stanno attraversando un momento di forma particolarmente felice: l’undici di mister Fabbi arriva da 4 ko consecutivi, poco meglio ha fatto la squadra allenata da Delmonte che ha pareggiato una settimana fa contro il Montecchio ma che aveva collezionato 3 sconfitte nei 3 incontri precedenti. Per entrambe sarà un derby salvezza da dentro o fuori, in cui sarà vietato sbagliare.

Rimanendo sempre nella parte bassa della graduatoria, potrebbe essere il turno del riscatto per la Medesanese (33), chiamata a interrompere un’emorragia di 8 insuccessi consecutivi; la squadra da poche settimane affidata a mister Benedetto sarà impegnata in trasferta al “Riva” contro un Terme Monticelli (16) in attesa soltanto del matematico verdetto della retrocessione in Prima Categoria. La formazione di Ennio Botta, però, sta onorando il torneo, come dimostrato nella gara pareggiata contro la più quotata Castellana. Assente forzato nelle fila dei termali il centrocampista Gennari, stoppato dal giudice sportivo dopo il quinto giallo ricevuto in stagione.

Occorrono punti in chiave salvezza anche a Carignano, Noceto e Marzolara, tre squadre della nostra provincia che al momento si ritrovano fuori dalla griglia degli spareggi per non retrocedere, ma che non possono assolutamente dirsi tranquille.
In serie utile da 4 partite e con l’ultimo ko datato 18 febbraio, il Carignano (35), in questo turno di recupero infrasettimanale, può sperare di mettere i bastoni tra le ruote al Gotico Garibaldina (46), le cui speranze di giocarsi i playoff, dopo le recenti 2 sconfitte, si sono ridotte al lumicino.
Il Noceto (38) dovrà riscattarsi in trasferta contro il Montecchio (35) dopo un periodo difficile e, inoltre, sarà chiamato a spezzare il digiuno in zona gol: l’attacco di Bacchini è rimasto senza cartucce nelle gare contro Felino, Carignano e Colorno, che hanno portato in cassaforte appena uno 0-0.
Partita in territorio reggiano anche per il Marzolara (35), che andrà a far visita al Brescello (46) che potrebbe anche accusare la mancanza di reali obiettivi da qui al termine della regular season. Coach Piccinini dovrà rivedere il proprio reparto d’attacco, dove non figurerà bomber Ouaden (fermo per un turno di squalifica); per quanto riguarda il team della val Baganza, mancherà il terzino De Rinaldis.

Per il Colorno (63) quello di stasera contro la Langhiranese (35) sarà uno storico appuntamento: infatti, il club gialloverde giocherà per la prima volta sotto i riflettori all’interno del proprio impianto sportivo. In passato non si ricorda data in cui fosse accaduta tale circostanza, visto che il campo “Comunale” (quest’anno in cantiere per i lavori di restyling alla tribuna) non è mai stato dotato di illuminazione. Sul sintetico del “Dorotea Sofia” i ragazzi di Bernardi, reduci dalle goleada rifilate a Medesanese e Noceto, proveranno ad approfittare di una Langhiranese in crisi d’identità e di risultati. Il team grigiorosso, 1 punto in 5 partite e sempre sconfitto nelle ultime 4, sta rischiando il coinvolgimento nelle posizioni playout; il +2 di margine, ora, inizia a essere davvero risicato per mister Paoletti. Ospiti orfani degli squalificati Tarasconi e Chierici (quest’ultimo deve scontare 9 turni).

Nel testa a testa scudetto ipotizziamo una serata di ordinaria amministrazione per il Felino (63) che, salvo clamorosi colpi di scena, non dovrebbe avere troppe difficoltà a portare a casa i tre punti contro il derelitto San Secondo Parmense (11), ultimo della classe e già certo della retrocessione. I bianconeri, se anche dovessero vincere le restanti 6 partite da qui alla fine – fatto assai improbabile – arriverebbero a 29 punti e non potrebbero nemmeno arrivare al terzultimo posto, ad oggi della Bianca. Il Felino, invece, deve fare più punti possibile per arrivare a giocarsi il tutto per tutto all’ultima giornata in quel di Colorno. Mezgour e soci devono tornare a vincere dopo il pari a reti bianche col San Donnino.

La terza testa di serie del campionato, la Piccardo Traversetolo (61), che si è riavvicinata al primato dopo la vittoria nel recupero della ventottesima contro il Marzolara, cercherà di proseguire il proprio trend positivo contro il Fontana Audax (31), formazione in lotta per uscire dalle acque torbide dei playout. L’impegno del “Soressi” di Castel San Giovanni può nascondere diverse insidie per la compagine parmense allenata da mister Dall’Asta: i piacentini, infatti, sembrano in netta ripresa e i 9 punti conquistati nelle ultime 4 gare ne sono una chiara dimostrazione.

Per allungare a 9 turni la serie positiva il Borgo San Donnino (43) dovrà avere la meglio sulla Castellana (39), ancora alla ricerca degli ultimi punti utili per tagliare il traguardo salvezza. I fidentini, trascinati dal capocannoniere Montali – che ha già toccato quota 20 gol -, potranno contare sul fattore campo, che stavolta – causa concomitante impegno del Salso al “Francani” – sarà il “Ballotta” di Fidenza; nche se va detto che la media punti casalinga stagionale (1,43 a partita) non è delle più entusiasmanti. Mancherà lo squalificato Orlandi.

 

(In copertina, un momento di Noceto-Colorno 0-4 della 29^ giornata – Foto da ASD Noceto Calcio)

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione