Connect with us

Promozione

Anteprima Promozione: ostacolo Viarolese per il Felino. Derby svolta a Traversetolo

Anteprima Promozione: ostacolo Viarolese per il Felino. Derby svolta a Traversetolo

Vigilia della trentesima giornata per il campionato di Promozione. La vittoria finale del girone A è ormai una questione a due tra le regine Colorno e Felino, che da 2 turni sono tornate a spartirsi lo scettro della capolista.

In attesa che il testa a testa si risolva con l’avvincente atto finale dell’ultima giornata, in cui le due formazioni si scontreranno direttamente sul campo sintetico del “Dorotea Sofia”, occorre ora mettere in cassaforte più punti possibili. Il Colorno (66) reduce da tre roboanti vittorie, con 18 gol segnati e 0 subiti in 270′, non dovrebbe avere troppe difficoltà a mettere in ginocchio nel derby della bassa parmense il San Secondo Parmense (11), club già con la testa in vacanza data la matematica retrocessione in Prima Categoria. Dovrà prestare maggiore attenzione il Felino (66), sarà atteso da una trasferta insidiosa come quella sul campo “Unicef”, dove la Viarolese (34) ha di recente ritrovato il sorriso. Nel recupero infrasettimanale, infatti, i ragazzi di mister Fabbi hanno battuto per 2-0 la Biancazzurra, rimettendosi in corsa per la salvezza diretta dopo un periodo buio. Gli ospiti allenati da Garulli sono ovviamente i favoriti e stanno attraversando un invidiabile momento di forma (5 vittorie e 1 pareggio nelle ultime 6 gare).

Derby importante, per la tradizione ma soprattutto per la situazione di classifica in quel di Traversetolo: la Piccardo (61) padrona di casa – che dovrà riscattare a tutti i costi l’infelice serata di mercoledì, per non perdere ulteriore terreno dal secondo posto in ottica playoff – ospiterà al “Tesauri” i cugini della Langhiranese (35) che non riescono a uscire da una crisi davvero nera. La Benemerita, nelle 12 partite del girone di ritorno iniziato a gennaio, ha ottenuto appena 7 punti ed è reduce da 5 ko di fila. L’attacco di mister Paoletti ha le polveri bagnate (1 solo gol dall’11 marzo ad oggi), mentre l’ultimo clean sheet portato a casa dai grigiorossi risale al 7 gennaio. A complicare la situazione le assenze degli squalificati Chierici e Bertolazzi; rientra Tarasconi.

Al “Notari” il Montecchio (38) riceve un Borgo San Donnino (44) rimasto senza reali obiettivi. La posta in palio sarà più importante sicuramente per l’undici di mister Gussoni, che con un successo potrebbe mettersi definitivamente al riparo; il team fidentino cercherà di prolungare la serie utile di risultati ferma a 9 partite (3 pareggi e 6 vittorie). All’andata finì a reti inviolate, anche a causa del rigore fallito allo scadere da Montali, attuale capocannoniere del girone A con 20 gol.

Ormai avviato verso la salvezza diretta, serve l’ultimo sprint stagionale al Carignano (38) per superare la fatidica quota dei 40 punti. Il vantaggio sulla zona calda è rassicurante ma non ancora così consistente da considerarsi già salvi; per questo Brandolini chiederà al suo gruppo una prestazione importante in casa contro la Castellana (40), altra compagine in cerca degli ultimi punti per mantenere la categoria.

A quota 38, assieme ai giallorossi sopracitati, ci sono altre due squadre della nostra provincia, il Marzolara e il Noceto. La compagine della val Baganza è attesa da un appuntamento impegnativo contro una formazione più quotata, come il Gotico Garibaldina (46), che però è in crisi e va al tappeto da 3 giornate consecutive. Mister Savi non potrà contare sul centrocampista Bortone (squalificato), ma ha un Bruschi in stato di grazia, entrato nel tabellino dei marcatori in due delle ultime tre partite giocate. Si gioca all'”Amoretti”, vero e proprio bunker per i biancoblù che tra le mura amiche ha una media punti di 1,5 a partita.
Per il Noceto pericolosa trasferta a Castel San Giovanni contro un Fontana Audax (34) in ascesa e reduce da 3 vittorie consecutive. I piacentini saranno galvanizzati dalla prestigiosa affermazione sulla Piccardo Traversetolo, che li ha rilanciati in chiave salvezza. gli uomini di Lazzarini arrivano alla sfida coi rossoblù da favoriti, considerato il momento di forma negativo dei parmensi, incapaci di vincere da 4 turi, nei quali sono arrivati 3 ko e un pari.

Giocherà in trasferta la Medesanese (36) che nel turno di mercoledì ha interrotto la lunga emorragia di sconfitte ed è tornata a vincere. Il rientro in gruppo di bomber Guida potrebbe essere l’arma in più nel finale di stagione per il gruppo di coach Benedetto, che domani si troverà ad affrontare un Brescello (46) fuori dai giochi e in cerca di riscatto dopo lo scivolone interno col Marzolara che ha chiuso la precedente serie utile, in cui erano arrivati 16 punti in 6 partite.

A chiudere il recap della domenica lo scontro del “Riva” tra Terme Monticelli (16) e Biancazzurra (30). Per i padroni di casa sarà, probabilmente, l’ultima gara prima della matematica condanna della retrocessione; i termali sono ancora aggrappati a un lumino di speranze. Per arrivare ai playout Fisicaro e soci dovrebbero vincere le restanti 5 gare e sparare che le quattro squadre che la precedono non facciano punti. Uno scenario utopistico. Impegno decisamente più importante per il team di Sorbolo che ha la possibilità di tornare al successo dopo 7 turni di digiuno e amarezze.

Fischio d’inizio su tutti i campi alle ore 15.30 di domani.

 

(In copetina, la rosa della Viarolese per la stagione 2017/2018 – ©Foto Antonio Mainardi)

 

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione