SEGUICI SUI SOCIAL

Promozione

Anteprima Promozione: Langhirano campo caldo. Sfide salvezza a Marzolara, Medesano e San Secondo

Anteprima Promozione: Langhirano campo caldo. Sfide salvezza a Marzolara, Medesano e San Secondo

Potrebbe essere una giornata spartiacque, la quinta di campionato, nel girone A di Promozione. Nel menù della domenica sono presenti diversi incontri che potrebbero regalare indicazioni importanti sia in testa che in coda. Situazione davvero interessante nei bassifondi della classifica, dove sono racchiuse otto squadre nel giro di soli tre punti; e molte di queste si scontreranno proprio nel turno che apre il mese di ottobre.

È un derby e, come ogni derby che si rispetti, il pronostico in schedina (o meglio, al nostro Toto-Perozzi) è da 1X2. Stiamo parlando della sfida che vedrà impegnate, allo stadio “Delgrosso”, San Secondo Parmense (2) e Viarolese (4), due compagini che hanno in comune l’unico obiettivo di centrare la salvezza. L’avvio di campionato degli azzurro-granata, reduci dai due ko contro Noceto e Colorno, è stato più positivo rispetto a quello dei colleghi bianconeri, che invece hanno dovuto già subire più di un’imbarcata. Non a caso Grillo e soci hanno la peggior difesa del girone, con 13 gol già subiti in quattro partite. San Secondo ancora a caccia del primo risultato pieno, mentre in campionato la Viarolese ha vinto solo una volta (2-1 casalingo al Carignano alla seconda giornata). Grande ex della partita l’attaccante Ismael Camara, autore di 13 reti in bianconero nella stagione 2015/2016. Tra gli ospiti, allenati da mister Fabbi, sarà al rientro il difensore Canzian dopo la squalifica. Padroni di casa orfani del lungodegente Giordani in difesa.

Punti pesanti in palio al “Maniforti” di Medesano dove la Biancazzurra (1), ospite di turno, dovrà tentare il colpaccio per schiodare lo zero dalla voce vittorie. I ragazzi di Max Rossi, quantomeno, sono riusciti a trovare il primo punto e il primo gol stagionale: il prestigioso 1-1 strappato al Gotico Garibaldina potrebbe essere il punto di inizio di un lungo cammino che dalle parti di Sorbolo si augurano che possa culminare con il traguardo della salvezza. D’altra parte, i padroni di casa della Medesanese (5) saranno intenzionati a riscattare immediatamente la prima sconfitta nel torneo subita per mano della Castellana, sette giorni fa, in un match rocambolesco. L’allenatore dei locali, Stefano Peraddi, dovrà fare a meno in attacco dello squalificato Vincenzo Metitiero; tutti dall’inizio Andrea Guida, Elvis Dede e Alessandro Montali?

Ci si gioca tanto anche all'”Amoretti” dove il Marzolara (6) vorrebbe coronare un ottimo avvio di stagione, centrando la terza vittoria (la seconda consecutiva dopo l’exploit di Montecchio). Salire a quota 9 punti consentirebbe agli uomini di Savi di tagliare già un importante traguardo: quello di essere a un quarto del percorso salvezza. Avversario di turno il Monticelli Terme (1), ultimo in graduatoria, ancora a secco di gol e vittorie. I termali però hanno dato segnali d’incoraggiamento nelle ultime due uscite: a Castel San Giovanni, contro il Fontana Audax, la fortuna aveva voltato le spalle, mentre una settimana fa è arrivata tra le mura casalinghe la prima soddisfazione stagionale, grazie allo 0-0 strappato al più forte Brescello. Savi non rinuncerà alla coppia d’attacco Poka-Bottali con il classe 2000 Alessandro Colacicco che dovrebbe agire ancora una volta sulla trequarti alle loro spalle; in forse ci sono però Ghirardi e Iacca. Il collega Ennio Botta ritrova Cantelli e Paini, che dovrebbero accomodarsi almeno inizialmente in panchina; vicino al forfait il terzino sinistro Truzzi, il cui posto sarà presto dal giovane Paterlini (Rampini agirà di nuovo a centrocampo).

Anche il Noceto (5) cerca punti per dare maggiore respiro ad un primo scorcio di campionato tutto sommato soddisfacente ma che ha lasciato intravedere diversi errori (dovuti soprattutto alla gioventù) che sono costati punti preziosi. Per i ragazzi di Bacchini non sarà facile avere la meglio della Castellana (4), autentica mina del mese di settembre: i piacentini, neopromossi, hanno perso le sfide contro Langhiranese e Gotico Garibaldina, ma è altresì vero che sono stati in grado di strappare un punto all’esordio alla Piccardo e di battere con una convincente rimonta la Medesanese nel precedente turno.

Non crederete a quello che state per leggere, ma è tutto vero: la sfida di domani tra Brescello (3) e Carignano (4) varrebbe per le posizioni playout. Stiamo parlando di due formazioni le cui ambizioni sono quelle di occupare posizioni ben più nobili di classifica, eppure il loro inizio di torneo si è rivelato più stentato del previsto. I reggiani ancora non hanno raccolto alcuna vittoria, ma va anche detto che hanno perso soltanto alla prima in quel di Felino. Il Carignano è stato molto incostante nei risultati, non nelle prestazioni: i giallorossi hanno vinto all’esordio, poi hanno subito due sconfitte e infine non sono andati oltre il pari con l’incrostato Fontana Audax della precedente domenica. L’allenatore dei parmigiani Barbarini dovrà rinunciare all’attaccante Volponi, squalificato dal giudice sportivo per due turni. Nel Brescello out Maestrini, anch’egli squalificato (ma solo per questa giornata).

Trasferta impegnativa, allo stadio “Levoni” di Piacenza, per il Borgo San Donnino (5) che sarà ospitato dal Gotico Garibaldina (8). Per Massimo Mazza, che ha seduto per diverse stagioni sulla panchina dei cugini della Fidentina, è già aria di derby; la sua squadra dovrà rialzarsi dopo aver lasciato due punti per strada nell’abbordabile match con la Biancazzurra. I borghigiani dovranno fare attenzione specialmente all’attaccante Matteo Cremona, già a segno 4 volte. Simone Bertani si augura che il suo bomber principe, Luca Montali, ricominci a segnare gol a grappoli; l’impressione è che, allo stato attuale delle cose, se vengono a mancare i suoi gol (3 sui 4 totali siglati dai biancoblù), la squadra fatichi a essere incisiva in attacco.

Che dire della Piccardo Traversetolo (6)? Come confermato da mister Stefano Dall’Asta ai nostri microfoni nel post partita di Felino, i gialloneri si sarebbero aspettati qualche punto in più in classifica. I sei punti di ritardo dal primo posto costringono di già Margini e compagni a rincorrere e li mette nella condizione di non poter più sbagliare un colpo. Domani, nello splendido impianto del “Tesauri” di Traversetolo, i padroni di casa non potranno farsi sfuggire la ghiotta occasione di fare bottino pieno contro il Montecchio (1)  dell’ex ds Boni in grande affanno. Gussoni, allenatore dei reggiani, cerca segni di vita dai suoi andati malamente al tappeto nell’ultimo weekend.

Il big match di giornata si vedrà al “Pertini”, teatro della super sfida tra l’incredibile Langhiranese (12) vista nel mese di settembre e il temibile Felino (10). Prima contro seconda, in palio c’è lo scettro di capoclassifica. Prova del nove per i grigiorossi, unica compagine rimasta a punteggio pieno dopo i primi quattro turni. Tazzioli (titolarissimo in avanti assieme ad Aracri) e compagni sono attesi dal primo vero test contro una big del campionato: al triplice fischio finale potremo avere un’idea davvero concreta sul ruolo che potrà giocare l’équipe di Enore Paoletti in questa stagione. Nelle fila della Benemerita c’e l’imbarazzo della scelta: soltanto Rispoli, ancora non del tutto ristabilitosi, va verso l’esclusione. Al contrario del team della val Parma, il Felino non ha bisogno di nascondere le proprie le ambizioni; i rossoblù, fermati sullo 0-0 dalla Piccardo, cercheranno quei tre punti che potrebbero farli balzare al primo posto. Il gruppo è a completa disposizione di Leo Pioli, il quale potrebbe anche lanciare dal primo minuto l’esterno offensivo Potenza dopo il debutto della scorsa domenica.

Attenzione al Colorno (10) che potrebbe approfittare dello scontro diretto del “Pertini” per tentare il sorpasso e l’aggancio alla vetta. I giocatori di mister Bernardi saranno di scena in trasferta sul campo del Fontana Audax (7), una compagine che certamente lotterà per raggiungere l’obiettivo playoff. I piacentini ritroveranno il bomber Zanaboni, dopo la squalifica, ma dovranno fare a meno di un altro attaccante, Lamberti, che si è preso tre turni di stop. I ducali non avranno Mattia Bovi e dovranno valutare le condizioni del difensore Bertoli (acciaccato): al suo posto, in difesa, dovrebbe giocare il rientrante Melegari. Non è ancora al cento per cento, ma Galli – che si è allenato in gruppo in settimana – sarà tra i diciotto convocati.

Su tutti i campi le partite avranno inizio alle ore 15.30.

 

(In copertina un momento della partita Felino-Piccardo Traversetolo 0-0 della 4^ giornata – Foto by Piccardotraversetolo.it)

Leggi i commenti o commenta tu stesso



 


Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Promozione