SEGUICI SUI SOCIAL

Promozione

Anteprima Promozione: match clou al “Pertini”, testacoda al “Delgrosso”

Anteprima Promozione: match clou al “Pertini”, testacoda al “Delgrosso”

Il weekend calcistico anche in Promozione si aprirà con la grande novità del ritorno all’ora solare. Lancette spostate di un’ora indietro e partite che inizieranno conseguentemente un’ora prima (14.30) rispetto ai canonici orari cui eravamo abituati. Vedremo se qualche squadra saprà sfruttare questo fattore a proprio vantaggio. Intanto la classifica del girone A, giornata dopo giornata, inizia ad assumere una forma quasi definitiva.

In vetta, la sorpresa Langhiranese (17), attualmente terza classificata, proverà a misurare la febbre al Colorno (18) secondo nel match clou del nono turno: il probante test del “Pertini” ci dirà se i due pareggi consecutivi raccolti dalle due compagini rappresentano i primi acciacchi di inizio stagione. La formazione grigiorossa, che non ha fatto bottino pieno nei match con Terme Monticelli e Carignano, ha tutte le intenzioni di tornare a vincere tra le mura amiche, dove i tre punti mancano addirittura dal 17 settembre scorso; il tour de force dei gialloverdi è iniziato con il pareggio thrilling strappato alla Piccardo Traversetolo, che ha fatto il paio allo 0-0 di Marzolara della settimana prima. Per la banda di mister Bernardi si tratterà del secondo match consecutivo contro una big del gruppo di testa; poi mercoledì sarà la volta del Gotico Garibaldina. Capitolo formazioni: padroni di casa senza gli infortunati Musi e Mingardi e con il dubbio Sorianini; l’attacco sarà formato dal tridente Aracri-Rispoli-Tazzioli. Nelle fila degli ospiti mancheranno i soli Ortalli e Ottoni, da tempo ai box; tra i diciotto a disposizione di Bernardi tornerà il portiere Mambriani, che non è detto si possa riappropriare della maglia di numero uno, che potrebbe finire per la seconda volta consecutiva sulle spalle di Bergamaschi.

La Piccardo Traversetolo (16), unica squadra ancora imbattuta assieme al Colorno, ospiterà tra le mura del “Tesauri” i piacentini del Fontana Audax (11), avversario imprevedibile e capace di qualsiasi risultato. La squadra di Castel San Giovanni, dopo un inizio da incubo, ha ritrovato una vittoria netta e convincente nell’ultima domenica: potrebbe essere il segnale per gli uomini di Stefanelli di una pronta risalita verso le posizioni playoff. Il team di Traversetolo nel proprio campo è già stato fermato sul pari dall’altra metà calcistica del paese piacentino, la Castellana; la formazione di Dall’Asta, però, sembra molto cresciuta dal match d’esordio, soprattutto in fase difensiva. I gialloneri possono vantare la difesa meno battuta del girone, con appena 4 gol al passivo (subiti solo da Borgo San Donnino e Colorno).

In zona playoff è entrato anche il Gotico Garibaldina (15) di mister Mazza, grazie all’ottima serie utile (7 punti in tre partite) inaugurata con il successo di Felino. La compagine piacentina, allestita in estate per competere per i primi posti, riceverà al “Levoni” un Carignano (7) assetato e desideroso di tornare a quella vittoria che manca dalla prima gara stagionale. Le prestazioni offerte e la sola sconfitta di Traversetolo negli ultimi cinque impegni lasciano ben sperare il gruppo giallorosso, che in un modo o nell’altro dovrà riemergere dalle sabbie mobili della classifica in cui si trova ora. Sicuramente, però, la  squadra allenata da Barbarini – a differenza di quando gioca sul campo amico, ancora inviolato – dovrà invertire la rotta nelle trasferte, dove è stato conquistato soltanto 1 punto sui 12 disponibili.

Per provare a non perdere il treno, al Noceto (14) occorrerà riprendersi i punti persi nell’ultima domenica. Il calendario sembra favorevole ai rossoblù, che potranno giocare sul proprio campo una sfida contro un Montecchio (3) che si trova in terzultima posizione e ancora senza successi nel torneo. Mister Bacchini non sottovaluterà di certo l’avversario, in grado comunque di pareggiare contro Colorno, Gotico Garibaldina e Medesanese, ma si aspetta che i suoi ripropongano la stessa intensità proposta a Felino, quando i nocetani erano rimasti in partita per più di due terzi dell’incontro. Sicuramente da non ripetere il quarto d’ora finale, che è costato la sconfitta. Non ci sarà in difesa il centrale Pier Luca Ferri, out per un turno di squalifica.

Castellana (11) e Borgo San Donnino (11), appaiate in graduatoria, si sfideranno per capire in quale dimensione potranno realmente collocarsi in questa stagione. Sin qui tutte e due le squadre, che vantano un rassicurante margine sui piazzamenti pericolosi, hanno mostrato poca costanza nei risultati: i fidentini, dopo due ko di fila, sono tornati a sorridere grazie al 2-0 rifilato al San Secondo, mentre i piacentini non perdono da tre incontri. Nella squadra di Fidenza, in cui non ci saranno squalificati, dovranno fare attenzione a non finire sulla lista dei cattivi i due giocatori più rappresentativi, Luca Montali e Jacopo Lacerra, entrambi in diffida: con un altro cartellino giallo, il quinto della stagione, sarebbero costretti a saltare la prossima gara contro la Biancazzurra. Tra i castellani sicuro assente Ghilardelli.

Passiamo ora in rassegna le partite che animeranno la zona rossa della classifica. Partiamo dal'”Amoretti” dove un Marzolara (11) abbastanza tranquillo, ma voglioso di riscattarsi dopo il pesante ko di Castel San Giovanni, affronterà il pericolante Brescello (5). I reggiani sono la sorpresa negativa del campionato, visto che dopo otto giornate non hanno ancora centrato una vittoria: nello spogliatoio dei gialloblù si respira aria pesante e un’altra domenica senza i tre punti potrebbe far vacillare la posizione del pur bravo Piccinini, che dovrà decidere se mettere per la seconda volta in panchina i senatori Caiti, Gozzi e Urbano. Difficile, invece, immaginare la squadra della val Baganza senza il proprio condottiero, Giorgio Savi, determinato a ottenere punti preziosi per ad un terzo del traguardo salvezza.

La bella Viarolese (13) di questo periodo vuole andare contro ogni pronostico e aumentare la distanza di sicurezza dalle posizioni playout. I ragazzi di Fabbi, 9 punti nelle ultime cinque partite, per tentare di insediarsi in pianta stabile nella parte sinistra della graduatoria dovranno avere la meglio sulla Biancazzurra (5) che, in attesa di capire se affidare la panchina ad un allenatore navigato oppure no, si gode l’autogestione di Gabriele Fabris: con lui in panchina (e contemporaneamente in campo) sono arrivati 4 punti in due giornate. Un buon bottino, che ha rilanciato le speranze salvezza dei sorbolesi. Fabris è in diffida: l’ennesima ammonizione lo costringerebbe, nel turno infrasettimanale, a rimanere fuori dal terreno di gioco.

Al “Maniforti” la Medesanese (12) farà gli onori di casa nello scontro con il Terme Monticelli (2), che dovrà iniziare a portare a casa qualche risultato utile. La compagine allenata da mister Botta, che due settimane fa aveva strappato un prezioso pareggio allo scadere in quel di Langhirano, nell’ultimo turno è stata beffata in zona Cesarini dal Gotico, passato al 92′ conta rete del subentrato Elefante; un duro colpo per Fisicaro e soci, che dovranno reagire fornendo una prova di concretezza e personalità. D’altro canto, mister Peraddi e la sua Medesanese stanno dimostrando di poter essere una realtà che in questa Promozione può dire tranquillamente la sua; con i dubbi legati alle condizioni Cucchi, Bruno Messineo e Ruffini, i biancoblù proveranno a far valere il fattore campo, dove sinora ha vinto solamente (ma a stento) il Felino.

Proprio il Felino (19) sarà l’avversario di turno, allo stadio “Delgrosso”, del San Secondo Parmense (2) in quello che può essere presentato come il più classico dei testacoda. Situazione veramente complicata per i padroni di casa: coach Macchetti, già orfano dei due portieri Rizzolini e Spaggiari (tra i pali giocherà nuovamente il giovane Franchetti), dovrà fare a meno anche del centrale difensivo Giordani, che dopo essere rientrato dal brutto infortunio, sarà costretto ad un weekend di riposo forzato per via dello stop inflittogli dal giudice sportivo. Ancora fuori il trequartista Ciccotto per infortunio. Con questi presupposti non sarà facile approcciare il match contro la corazzata rossoblù, attualmente prima solitaria in classifica. Pioli deve sfruttare il calendario apparentemente favorevole per provare l’allungo nei confronti delle dirette inseguitrici. Curiosità attorno al “caso” Miftah: il capitano tornerà regolarmente in campo dopo l’esclusione di settimana scorsa? Sicuramente non mancheranno Mezgour e Potenza che sette giorni fa hanno dato saggio delle loro indiscutibili qualità che possono indirizzare le sorti di una partita da un momento all’altro.

 

(In copertina, un momento di Colorno-Piccardo Traversetolo 2-2 dell’8^ turno – Foto Piccardotraversetolo.it)

 

Leggi i commenti o commenta tu stesso



 


Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Promozione