SEGUICI SUI SOCIAL

Promozione

Anteprima Promozione: ostacoli piacentini sulle strade di Colorno, Felino e Langhiranese

Anteprima Promozione: ostacoli piacentini sulle strade di Colorno, Felino e Langhiranese

Il tour de force preannunciato nei campionati dilettantistici non esclude ovviamente la Promozione. Il girone A è già spaccato in tre gruppi e questa settimana potrebbe imprimere un’accelerata decisiva in alcune zone della classifica. Domani si giocherà la seconda partita nel giro di tre giorni, vedremo se qualche squadra accuserà la stanchezza.

In fondo la classifica è abbastanza delineata: in 5 punti ci sono tutte le ultime sei del gruppo, tutte abbastanza staccate dal dodicesimo posto, fissato dal Fontana Audax con i suoi 11 punti. Le ultime due sono San Secondo Parmense (2) e Terme Monticelli (2), le uniche compagini (assieme al Brescello) ancora a secco di successi. Gli uomini di mister Macchetti sfideranno in trasferta il Montecchio (6) in un incontro da dentro o fuori; dopo la bella prova che ha portato i primi tre punti della stagione, i reggiani di mister Gussoni non possono concedersi uno stop che equivarrebbe ad un notevole passo indietro. I bianconeri, invece, sono riusciti a limitare i danni contro il più forte Felino, ma la sconfitta non è stata evitata e, per giunta, è arrivata nei minuti finale come una inesorabile beffa. Il Monticelli di coach Botta ospiterà tra le mura amiche del “Riva” il Noceto (14), desideroso di riprendersi dopo le ultime due sconfitte. Il tonfo di domenica in quel di Montecchio, accompagnato da una prestazione insufficiente, è una macchia che mister Bacchini vuole al più presto cancellare dalla pagella di inizio stagione della formazione rossoblù; anche i biancocelesti cercheranno la reazione dopo la rocambolesca gara di Medesano. Quel che è certo è che per i termali e i sansecondini il digiuno da vittorie inizia a pesare un po’ troppo sull’economia della classifica.

Stesso discorso per il Carignano (7) che in questo torneo ha vinto soltanto nella gara d’esordio; da lì in poi il club della val Cinghio ha intervallato 4 sconfitte ad altrettanti pareggi. La classifica è deficitaria e l’undici di Barbarini, impegnato domani pomeriggio nella trasferta di Medesano, rischia di non uscire più dalle sabbie mobili. Una vittoria contro la Medesanese (15) sarebbe importantissima per accorciare il divario in classifica rispetto ad una diretta concorrente per la salvezza diretta. La classifica, però, dice che l’équipe biancoblù – costruita in estate per evitare i playout – ad oggi è sensibilmente più vicina al sogno di un posto nei playoff. In una sfida crocevia per le rispettive sorti, i due tecnici dovrebbero affidarsi all’esperienza di alcuni elementi tenerti in parte a riposo negli impegni dell’ultimo weekend: Peraddi dovrebbe affidarsi a Bruno Messino e Ruffini, mentre nel centrocampo di Barbarini crediamo rientrerà capitan Ferrato al fianco di uno tra Greci e Lombardi.

Vuole provare a uscire da una situazione complicata anche la Biancazzurra (5) che, dopo l’interregno di Fabris come giocatore/allenatore durato tre gare, ha deciso di affidare la panchina all’ex Felino Filippo Delmonte: ci sarà lui domani pomeriggio a guidare la squadra sorbolese nella trasferta di Salsomaggiore in casa del Borgo San Donnino (12). Difficile che in poche ore di lavoro il nuovo mister possa stravolgere gli equilibri tattici della squadra che nelle ultime settimane, dopo l’addio di Rossi, aveva dato segnali incoraggianti. Anche se Fiorasi e soci devono vendicare l’ultima sconfitta arrivata con la Viarolese. Il San Donnino ha ottenuto 4 punti nelle ultime due partite, ma il problema della poca costanza di risultati e prestazioni, che si era palesato nello scorso campionato, sembra ripetersi anche in questa stagione. Mister Bertani, come sempre, si affiderà alle giocate del bomber Luca Montali, attuale capocannoniere del torneo con 7 reti.

Interessante lo scontro tra Viarolese (16) e Marzolara (14), le due underdog della vigilia che, a dispetto di tutti i pronostici, anche quest’anno stanno facendo i miracoli. Reduci da due preziose vittorie, le squadre di Fabbi e Savi si sfideranno all'”Unicef” in un incontro che potrebbe proiettare un’eventuale vincitrice a ridosso della zona playoff.Il rendimento tra le mura amiche della Viarolese si mantiene su buoni standard (3 vittorie e 2 sconfitte, 5 gol fatti e 4 subiti), mentre la compagine della val Baganza in trasferta ha ottenuto 4 punti in altrettante partite.

La Piccardo Traversetolo (22), che ha nel mirino la vetta della classifica del girone A, farà visita al pericolante Brescello (5). Piccinini si gioca la panchina: i risultati non sono arrivati e i reggiani, che stanno disputando un campionato ben al di sotto delle attese, rischiano seriamente di rimanere invischiati nella zona calda. I parmensi, che scoppiano di salute e che sono rimasti l’unica formazione imbattuta del girone A, cercheranno di bissare il successo di domenica ottenuto contro il Fontana Audax.

A proposito di Fontana Audax (11): la squadra castellana ospiterà sul proprio campo la temibile Langhiranese (20), che sicuramente potrà sfruttare il fattore entusiasmo generato dal successo arrivato nello scontro diretto con il Colorno dell’ultima domenica. La trasferta per Tarasconi e soci presenta sicuramente diverse insidie, una su tutte la voglia dei gialloverdi di risalire la china ed evitare la quinta sconfitta della stagione. La Benemerita, dal canto suo, dovrà difendere con tutte le forze e sperare in un passo falso del Felino (22), impegnato al “Ninetto Bonfanti” contro l’altra metà calcistica di Castel San Giovanni. I rossoblù, che potrebbero riproporre dal primo minuto capitan Miftah (autore del gol partita di San Secondo), vanno a caccia del quarto successo di fila, ma la Castellana (12) – che non va al tappeto dall’1 ottobre – avrà sicuramente intenzioni bellicose. Infine, così come per le altre due teste di serie sopracitate, pure il Colorno (18) vedrà sul proprio cammino un difficile ostacolo da superare: sul sintetico del “Santa Sofia” arriverà il Gotico Garibaldina (18) per il big match del decimo turno. Grazie ad un ottimo ruolino di marcia in quest’ultimo mese (10 punti in 4 gare), i piacentini di coach Mazza sono riusciti a riacciuffare i gialloverdi, che domenica hanno incassato la prima sconfitta in campionato. Terzo e ultimo scontro diretto per il gruppo a disposizione di mister Bernardi, da cui ci si attende il salto di qualità in un esame importante come quello che sarà chiamato a superare domani pomeriggio.

Le partite avranno inizio a partire dalle ore 14.30.


(In copertina, Noceto-Borgo San Donnino 3-2 – Foto Renzo Bellini per Borgosandonninofc.it)

 

Leggi i commenti o commenta tu stesso



 


Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Promozione