© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Promozione

Focus Promozione: Borgo ko e addio vetta. Il Carignano s’aggrappa a Fiordelmondo

Focus Promozione: Borgo ko e addio vetta. Il Carignano s’aggrappa a Fiordelmondo

Altro ribaltone in cima alla classifica del girone A di Promozione. La leadership solitaria del Borgo San Donnino è durata solo una settimana: l’ex capolista, infatti, nel pomeriggio è stata sconfitta di misura al “Soressi” di Castel San Giovanni per mano della terribile Castellana Fontana. A decidere le sorti del big match di giornata è stato il piacentino D’Aniello che al 34′ del primo tempo si mette in proprio:prende palla sulla sinistra dopo un velo di Cossetti, semina il panico tra i difensori ospiti e con un bel destro a incrociare non dà scampo all’incolpevole Spanu, il quale si meriterà nel corso della gara la palma del migliore dei suoi grazie ad alcuni buoni interventi. Giornata sottotono per i ragazzi di mister Voltolini che non sono mai riusciti a innescare il tridente offensivo Burgazzoli-Montali-Zamble (quest’ultimo sostituito a fine primo tempo da Tommasini). I borghigiani vengono così agganciati a quota 40 punti dai castellani; il primato che resta alla portata di entrambe (-2).

Sorride, invece, l’altra metà di Fidenza: la Fidentina riscatta il ko di Basilicanova e centra un successo prezioso, che permette ai granata di scavalcare i cugini e di portarsi al secondo posto, in compagni del Bibbiano (vittorioso a Meletole). Nella gara del “Ballotta” contro la Langhiranese ci sono poche emozioni, ma la partita è sempre saldamente nelle mani di Ferretti e soci, che alzano il ritmo specialmente nella ripresa. Terranova colpisce un palo dal limite dell’area attorno all’ora di gioco, mentre Pasaro è una spina costante nella retroguardia grigiorossa che capitola a un quarto d’ora dal termine quando Franchi trasforma il preciso traversone di Ottoni e fa secco il portiere ospite. Ko che cambia di poco la realtà del team della val Parma, invischiata in piena lotta playout.

L’undici di Montanini si riporta all’inseguimento del primo posto, da oggi diventato di proprietà del Brescello per la prima volta in stagione. I reggiani hanno sbancato l'”Unicef” di Viarolo, vincendo per 1-3 contro la squadra di mister Pompini che era imbattuta da 5 turni. In grande spolvero il centrocampista Mariniello, volto noto per il calcio parmense, che ha aperto e chiuso le marcature con una bella doppietta. Il Brescello aveva trovato il momentaneo 2-0 con il rigore di Gozzi in chiusura di primo tempo; per la Viarolese rete della speranza con lo scatenato Dede, in gol per la quarta partita consecutiva.

Torna a festeggiare il Carignano, dopo 6 turni a bocca asciutta. Il team giallorosso batte per 2 reti a 1 il Basilicastello nella gara disputata nell’insolita cornice “casalinga” del “Mordacci” di Baganzola, scelto come location vista l’impraticabilità del “Padovani”, ancora innevato. Delmonte schiera un undici di partenza senza Guida e Fiordelmondo, lasciati in panchina. La partenza è positiva, tant’è che Batchouo firma l’1-0 dopo pochi minuti di gioco. Il Basilica di Bizzi, però, conferma il buono stato di forma e si riporta subito in parità, quando al 10′ Ferrari trafigge Dessena con una traiettoria imparabile. L’1-1 non si schioda. E dopo una traversa colpita da Volponi sembra essere il risultato conclusivo. Ci vuole la solita magia su punizione del neoentrato Fiordelmondo a cambiare le sorti della gara: al terzo dei 6′ di recupero il fantasista sceglie la soluzione rasoterra e inganna Biagini. Sale a quota 29 punti il Carignano, che ringrazia ancora una volta il suo uomo di maggiore qualità. Amara sconfitta per i rossoblù, che non riescono a dare continuità di risultati nonostante le buone prestazioni.

Non si sono disputate per impraticabilità dei campi le partite Gotico Garibaldina-Noceto e Marzolara-Real Val Baganza.

 

(In copertina, Fabio Fiordelmondo attaccante del Carignano – Foto da US Carignano ASD)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione