Connect with us
 

Promozione

Focus Promozione: Galli mattatore a Colorno. La Medesanese risorge, il Noceto crolla

Focus Promozione: Galli mattatore a Colorno. La Medesanese risorge, il Noceto crolla

Ieri sera sui campi di Promozione si sono recuperate le partite della 26ª giornata di campionato. Resta aperta la lotta al primo posto, che ora sembra proprio essere un testa a testa solo per Colorno e Felino, entrambe vincenti nei rispettivi impegni. La Piccardo, battuta a sorpresa, dovrà probabilmente accontentarsi dei playoff. In coda è grande bagarre per evitare i playout.

L’apertura del Focus è tutta per Nicolò Galli, fantasista del Colorno, che ieri sera con una tripletta ha messo la firma sulla sonora vittoria conquistata contro una Langhiranese mai in partita. La squadra di Bernardi ha preso sin da subito il largo, dapprima (1′) insaccando con Traorè, abile a raccogliere un cross di Bertoli e a battere Mingardi, poi (5′) con Galli, a segno su assist di Melegari. I canarini in poco tempo hanno trovato il tris e il poker con lo scatenato Galli (ancora a segno al 14′ e al 25′); per l’ex giocatore del Parma e del Renate sono 13 le marcature in campionato. Prima ancora della chiusura del primo tempo arriva la cinquina firmata di testa da Pessagno (32′). Per vedere i gol, i momenti salienti del match e per ascoltare le voci dei protagonisti cliccate qui per gli highlights di SportParma.

Risponde a distanza il Felino, che batte il San Secondo Parmense (già retrocesso) e resta appaiato al primo posto a quota 66 ai gialloverdi. La squadra di Garulli, scesa in campo tra le mura del “Bonfanti” senza la stella Potenza, è passata in vantaggio dopo 10′ del primo tempo grazie a Lauriola. Il raddoppio è arrivato al 2′ del secondo tempo grazie a capitan Mezgour. Poi, nel finale di partita, un sussulto degli ospiti allenati da Oddi ha consentito all’esterno offensivo Balestrazzi (42′) di realizzare il gol che ha accorciato le distanze. Ma nel pieno del recupero il centravanti Mezgour (47′) ha realizzato la rete del definitivo 3-1, che vale anche il sedicesimo sigillo personale nel torneo.

Sconfitta a sorpresa per la Piccardo Traversetolo, che scivola al “Soressi” di Castel San Giovanni contro un Fontana Audax proiettato ora verso la salvezza diretta. L prima frazione di gioco è a senso unico, con la squadra giallonera assoluta padrona del gioco e del campo e spesso pericolosa dalle parti di Rebecchi. Una controversa decisione arbitrale ha, inoltre, negato alla Piccardo di potersi portare in vantaggio: al 9’ Dallaglio, che aveva rubato il tempo alla difesa di casa ed era lanciato a rete, veniva steso da un difensore al limite dell’area. L’arbitro inizialmente concede il calcio di rigore, salvo poi tornare sui suoi passi, mentre Pioli era già sul dischetto, e assegnare la punizione dal limite senza però sanzionare il difensore piacentino. Nella ripresa i due gol che hanno indirizzato la partita a favore del Fontana: alla prima sortita offensiva, al 52′, arriva il gol dei piacentini, grazie a Zanaboni, che crossa dalla sinistra, e soprattutto a Oppedisano, che di testa batte Reggiani. La Piccardo accusa il colpo e 3′ dopo capitola ancora: Battaglino dalla destra butta in mezzo una palla che la difesa giallonera non riesce a liberare, Gjoka è il più lesto di tutti e infila ancora Reggiani.

Lotta serrata in coda alla classifica per evitare di proseguire la stagione negli spareggi per non retrocedere. In quest’ottica fa clamore, oltre al tonfo della Langhiranese, anche l’ennesima sconfitta del Noceto che cade sotto i colpi del Montecchio in un delicato confronto diretto. La squadra rossoblù di mister Bacchini non è riuscita ad amministrare il vantaggio firmato Biondi (19′) su calcio di rigore e si è fatta rimontare nel giro di pochi minuti: al 22′ Capitani pareggia con un tocco morbido, al 30′ Rabitti, trovatosi a tu per tu con Menta, completa la rimonta. I reggiani dilagano poi nella ripresa: al 25′ la punizione calciata da Capitani sbatte due volte sulla faccia interna della traversa, l’arbitro giudica che nel rimbalzo il pallone ha varcato la linea. Si va sul 3-1. Nel finale, Lusetti (37′) in azione di transizione e Petito (45′) in mischia fissano il risultato sul definitivo 5-1. Crisi Noceto, al terzo ko in quattro gare.

Dopo 8 sconfitte consecutive torna a sorridere la Medesanese che anche grazie al ritorno in campo di bomber Andrea Guida spezza l’incantesimo e ottiene un successo che mancava dallo scorso 21 gennaio. Il primo gol che spezza le resistenze del Terme Monticelli viene realizzato proprio dallo stesso Guida al 18′ del secondo tempo. a 3′ dalla fine il giovane Mendi, subentrato a Metitero, chiude i conti sul 2-0.

Il Carignano, con le reti di Volponi (14′), Fiordelmondo (40′) e Comani (93′) supera per 3-1 un Gotico Garibaldina, a cui non basta il rigore di Cremona (88′). Piacentini, esclusi dalla griglia playoff, rimasti senza obiettivi; per i giallorossi di Brandolini, invece, ennesimo successo che li avvicina sempre più a quota 40 punti. Preziosa affermazione in chiave salvezza anche per il Marzolara che in trasferta sbanca Brescello e sale a quota 38, proprio come il Carignano, a +3 dalla zona calda. Vantaggio immediato per gli uomini di Savi, che si portano sullo 0-1 dopo 1′ di gioco grazie al gol di Bruschi. Al 4′ del secondo tempo il raddoppio di Poka, che era subentrato da una decina di minuti a capitan Adorni.
Nessuna rete tra Borgo San Donnino e Castellana, che si spartiscono un punto a testa utile soltanto a muovere la classifica.

Nel pomeriggio, alle 15.30, si era giocato il derby salvezza tra Viarolese e Biancazzurra all'”Unicef”. Partita tesa e nervosa dove la pesante posta in palio si è fatta sentire. Sorbolesi in avvio di gara vicini al gol del vantaggio: al 15′ Vinaglio ci prova, ma il tiro viene parato da Marcobello. La risposta dei padroni di casa passa da Pagano, che al 30′ se ne va sulla fascia, crossa per Cavalli che di sinistro al volo porta in vantaggio gli azzurro-granata. Al 40′ i ragazzi di Fabbi trovano addirittura il raddoppio: filtrante di Ghidoni per Camara che arriva in area e fa il 2-0. Nel secondo tempo la Viarolese amministra il vantaggio e si mette sulla in difensiva, nel tentativo di limitare il pressing della squadra di Delmonte che rischia di riaprire i conti con un tiro violento di Saccani, che però viene sventato da una importante parata di Marcobello. Note fonda per la Biancazzurra, che rimane terzultima, tre punti d’oro per la Viarolese, che torna a sperare.

 

(In copertina un momento di Noceto-Langhiranese 0-1 del 17^ turno)

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi