SEGUICI SUI SOCIAL

Promozione

Focus Promozione: pareggi a Colorno e Carignano, Felino in vetta. Colpaccio Viarolese

Focus Promozione: pareggi a Colorno e Carignano, Felino in vetta. Colpaccio Viarolese

Nei due big match dell’ottavo turno, entrambi ripresi dalle telecamere di SportParma, presenti sui campi (gli highlights saranno online a breve, ndr), regna l’equilibrio. A Carignano e a Colorno non c’è nessun vincitore. Il Carignano di Barbarini non riesce più a vincere, ma ha offerto una prova di solidità e di compattezza di fronte a una delle compagini più in forma del campionato, la Langhiranese: al “Padovani” termina 0-0. Le emozioni più importanti nel primo tempo: al tu per tu Tazzioli-Dessena, risponde il missile di Greci. Ma in entrambe le occasioni sono stati i portieri ad esaltarsi, mantenendo le rispettive reti inviolate. Finisce 2-2 invece lo scontro al vertice tra Colorno e Piccardo Traversetolo: gialloverdi avanti con l’autogol di Sana (35′), poi raggiunti e superati dalle marcature di Ferretti (40′) prima e Attolini (60′) poi. A 15′ dal termine il gol del definitivo pareggio a firma del centrocampista Pessagno. Battute conclusive thrilling: al 95′, infatti, viene annullato il gol del 3-2 a capitan Caraffini per presunto fuorigioco. Le nostre immagini chiariranno tutto. Intanto, questo pari, il secondo consecutivo per gli uomini di Bernardi (già bloccati a Marzolara), consente ai canarini di mantenere invariato il distacco (+2) dall’armata giallonera di mister Dall’Asta.

Da stasera, almeno per la prossima settimana, a guardare tutti dall’alto al basso c’è il Felino, che si sbarazza dell’outsider Noceto, vincendo per 3-0. Non inganni il punteggio, acquisito dalla nuova capolista soltanto a partire dalla mezz’ora della ripresa. Dopo un primo tempo senza troppi squilli, gli uomini di Pioli riescono a sbloccarsi sul calar dell’incontro: al 30’ del secondo tempo Potenza scende sulla fascia sinistra, salta Cabrini, entra in area e da posizione decentrata conclude a rete: il portiere Mora compie una bellissima parata, ma concede il tap-in ad Angelini, che conclude a botta sicura. Sulla linea s’immola Ferri a salvare solo momentaneamente; poi, la palla capita sui piedi di Bottarelli che a porta sguarnita, di piatto, non può proprio sbagliare. Il 2-0 arriva 2′ minuti dopo: Potenza, lanciato in contropiede, lascia sul posto Cabrini, Ferri e Molinari, giunge al limite dell’area e con un missile alla destra del portiere segna la sua prima rete stagionale. Il Noceto si scioglie e in pochi secondi subisce pure il terzo gol. Al 36′ Angelini inventa per Potenza, che si conferma un incubo per il terzino nocetano Cabrini. L’ex Taranto entra in area piccola e fulmina sul palo lontano l’incolpevole Mora. Nel finale, il tiro di Biondi impensierisce Terenzio, ma il numero uno di casa nega il gol della bandiera alla formazione di Bacchini, rimasta in dieci a 3’ dal novantesimo per il rosso sventolato in faccia a Ferri (fallo da ultimo uomo). Noceto ko dopo 6 gare utili, Felino al settimo cielo.

Il risultato più clamoroso di giornata è la vittoria dell’ottima Viarolese che supera per 2-0 il Brescello, certificando così la crisi profonda della compagine reggiana. Reti di Frigeri (29′) e Camara (90′) per gli uomini di Fabbi, che si issano al settimo posto con 13 punti all’attivo. Nonostante le esclusioni eccellenti dei senatori Gozzi, Caiti e Urbano, coach Piccinini non è riuscito ad ottenere le risposte che avrebbe desiderato dai suoi: il cammino dei gialloblù (5 punti in 8 partite e ancora 0 vittorie) è davvero preoccupante e la posizione dell’ex allenatore del Colorno iniziare seriamente a vacillare.

La Medesanese ottiene il dodicesimo punto, dopo otto turni, grazie all’1-1 strappato in casa del pericolante Montecchio. La compagine neopromossa, ben guidata dal duo Peraddi-Fassa, si mantiene a distanza di sicurezza dalla zona salvezza e strappa un punto importante al “Notari” per muovere la classifica. Al gol di Bedogni (59′), che aveva portato in vantaggio il team di Gussoni sfruttando un errore in fase di disimpegno dei biancoblù, ha risposto Ruffini (75′) con la solita magistrale punizione che non ha dato scampo al portiere avversario.

Da sottolineare anche il secondo risultato utile consecutivo della Biancazzurra, a cui la cura Fabris (nell’inedito ruolo del giocatore-allenatore) pare stia dando i frutti sperati. Dopo il successo di San Secondo, i sorbolesi continuano a fare passi in avanti in classifica. Tra le mura amche del “Balbo”, contro la Castellana regna la parità assoluta per un’ora di gioco, quando i piacentini vanno avanti con il rigore del solito Odi (60′). Il raddoppio è immediato e viene firmato da Annarumma (75′). A questo punto la partita sembra incanalarsi con la vittoria degli ospiti, ma la Biancazzurra ha un sussulto d’orgoglio e nel giro di pochi minuti riesce a riprendere il doppio svantaggio. I gol di Masini (77′) e Saccani (80′) fissano il 2-2 e regalano il quinto punto stagionale ai biancocelesti, che contro le piacentine dimostrano di avere un certo feeling (avevano già pareggiato in casa contro il Gotico).

A proposito di squadre di Piacenza : a Castel San Giovanni il Fontana Audax si ritrova e piega il Marzolara con tre gol di scarto. Per i ragazzi di coach Paganelli, reduci da un momento complicato, vanno in gol Muzzupappa (26′), che realizza dal dischetto, Zanaboni (73′) e Visconti (89′).

Cadono anche Terme Monticelli e San Secondo Parmense, battuti rispettivamente da Gotico Garibaldina e Borgo San Donnino. La squadra di Ennio Botta cade in extremis quando il tiro di Elefante (92′) gonfia la rete di Bolzoni, regalando un pomeriggio di festa a mister Mazza ed il suo staff. A Salsomaggiore, invece, è amaro il debutto di Macchetti sulla panchina dei bianconeri, che vengono sconfitti per 2 reti a 0 dai padroni di casa del San Donnino: tra i marcatori stavolta non figura l’evergreen Luca Montali, ma volti nuovi quali Barbarini (39′) e Pellegrini (65′). Monticelli e San Secondo son le due cenerentole del gruppo A con appena 2 punti all’attivo; bel passo in avanti per i fidentini, che salgono a +5 dalla linea di galleggiamento dei playout.

 

(In copertina, uno scatto SportParma dal “Padovani” per Carignano-Langhiranese)

Leggi i commenti o commenta tu stesso



 


Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Promozione