Connect with us
 

Promozione

Focus Promozione: pari nel derby fidentino. Punti d’oro per Marzolara, Noceto e Viarolese

Focus Promozione: pari nel derby fidentino. Punti d’oro per Marzolara, Noceto e Viarolese

Sempre più appassionante il campionato di Promozione, dove nel girone A continua a regnare l’assoluto equilibrio anche dopo la pausa natalizia. Al comando della classifica, al termine della diciottesima giornata (la prima del girone di ritorno), ora ci sono ben tre squadre.

Tutto esaurito oggi allo stadio “Ballotta” per il gran derby tra Borgo San Donnino e Fidentina. La gara – anticipata da un minuto di silenzio in memoria del presidente della Fidentina Nino Rastelli – inizia senza preamboli, con le squadre molto attente. Il Borgo tenta di fare la partita, ma la Fidentina risponde colpo su colpo. Al 23′ la partita arriva a una svolta: il direttore di gara Cataldo assegna un rigore al Borgo. Tira Burgazzoli, di potenza, e centra la traversa; la palla ritorna in campo e l’azione si perde. Insiste il Borgo, ma è la Fidentina che al 29′ va vicinissima al gol con Pasaro. E un minuto dopo trova il vantaggio con Coghi, su azione da corner. Al 32′ Spanu nega il raddoppio a Ferretti con una grande parata d’istinto. Al 36′ è Franchi a fallire il raddoppio solo davanti a Spanu. Nel momento peggiore il Borgo trova il pareggio: Burgazzoli si riscatta del precedente errore e con un gran tiro al volo, dopo una carambola nell’area granata, entra nel tabellino dei marcatori. La ripresa è molto più avara di occasioni. Al 5′ il direttore di gara grazia Ibrahimi del Borgo, già ammonito. Dopo il 15′ cala vistosamente il Borgo e cresce la Fidentina, padrona totale del centrocampo. Protagonista della partita diventa Spanu, con almeno tre parate decisive.
Le borghigiane si dividono la posta in palio: il punto basta ai ragazzi di mister Montanini a conservare il primato, da condividere però con Bibbiano San Polo (vincitore ai danni della Castellana Fontana) e Pontenurese.

La squadra piacentina di mister Bongiorni si conferma solida e quadrata anche lontano dalle mura amiche e batte, seppur di misura, un buon Real Val Baganza, che si arrende alla rete di Garilli attorno all’ora di gioco. Seconda sconfitta in altrettante partite di gestione Franzese per il Real, sempre isolato all’ultimo posto, ma ancora vivo; il gap da ricucire con le altre concorrenti per i playout inizia a incrementare, anche perché in coda si sono registrate vittorie pesanti. Su tutte quella del Noceto che ha battuto per 2-0 la Castelnovese Meletolese in uno scontro diretto. Vantaggio al 36′ del primo tempo firmato Selloum, raddoppio al 45′ della ripresa con Balestrazzi, a segno su una potente punizione dal limite nata dal fallo da espulsione del reggiano Costa. Vittoria giusta per gli uomini di mister Cerri che staccano i reggiani penultimi e si portano a quota 22 punti, fuori dalla zona playout.

Vittorie d’oro anche per Marzolara e Viarolese che scavalcano il Montecchio, ora tredicesimo, e raggiungono a braccetto i 23 punti in classifica. Il team della val Baganza batte tra le mura di casa per 3-2 il Luzzara, allenato per la prima volta in stagione da Artoni, al termine di una partita equilibrata. I gol di Aldrovandi (poi espulso per somma di gialli a metà frazione), per gli ospiti, e Boga, per i locali, fissano l’1-1 nel primo tempo. Il match è ancora più avvincente nella ripresa: Bellini regala un’altra gioia ai rossoblù nonostante l’inferiorità numerica, ma Biasin prima e Zuelli poi la ribaltano e permettono al Marzolara di tornare a festeggiare dopo oltre due mesi di digiuno e 4 sconfitte in stecca.
Grande festa anche in casa Viarolese che conferma le buone cose fatte intravedere a dicembre e sconfigge i cugini del Basilicastello in un pericoloso incrocio salvezza. L’attaccante Dede porta avanti il team di Viarolo dopo 6′, ma la risposta dell’undici di Bizzi è immediata e Barbarini pareggia i conti attorno al 20′. Il punteggio si bloccherà di nuovo solamente nell’ultimo quarto di gara quando Borchini e Boselli vanno a segno e chiudono il match sull’1-3. Altro ko, il terzo consecutivo, per il Basilica che non riesce più a riemergere dal terzultimo posto.

Né vincitori né vinti, infine, nel derby dei tanti ex al “Pertini”: tra Langhiranese e Carignano finisce senza gol. Ospiti più pericolosi in avvio: al 15′ Guida “cicca” sottoporta, poi al 19′ Fiordelmondo non punge da fuori ma diventa pericolosissimo al 30′ quando, con un tiro-cross, coglie la parte superiore della traversa. Nella ripresa si fa vedere anche la squadra di casa: i grgiorossi ci provano con Pè, che non è preciso da buona posizione, e poi sfiorano il gol con un rocambolesco autopalo di Konè. I diversi cambi interrompono il ritmo e stravolgono le squadre, anche se il Carignano ha ancora la forza di attaccare: ma le iniziative di Lombardi, Batchouo e Guida non schiodano il punteggio iniziale. Piccolo passo avanti per entrambe le squadre: terzo pari nelle ultime 4 per il Carignano, mentre la Langhiranese guadagna un punto in zona playout e si porta a -2 dal Montecchio.

 

(In copertina, una foto di Renzo Bellini, in esclusiva per SportParma, del derby Borgo San Donnino-Fidentina 1-1)

 

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi