© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Promozione

Focus Promozione: scalpo Basilicastello, Fidentina ko. Realvalbaganza, che pasticcio!

Focus Promozione: scalpo Basilicastello, Fidentina ko. Realvalbaganza, che pasticcio!

Cambia la capolista nel girone A di Promozione. La Fidentina, a sorpresa, cade al “Furlotti” di Basilicanova, merito di uno straordinario Basilicastello che s’impone di misura e si porta a casa tre punti tanto insperati quanto fondamentali per la lotta alla salvezza. Dopo un primo tempo in cui l’iper offensiva squadra di Montanini (Ferretti terzino sinistro e tridente offensivo Franchi-Pasaro-Terranova) è stata padrona del campo, i ragazzi di Bizzi hanno sbloccato il punteggio al 4′ della ripresa, quando il difensore Barbarini con un tiro ad incrociare ha tolto le ragnatele dal sette. I locali hanno resistito stoicamente alle scorribande offensive del miglior attacco del campionato, rimasto oggi all’asciutto. Finale teso con Costa e Spaggiari espulsi a partita già terminata. Il successo rilancia per il discorso playout il Basilica, che sale a quota 18; il quarto ko stagionale costa la vetta della classifica ai granata, che finiscono terzi e lasciano lo scettro ai cugini.

Da stasera la nuova capolista è il Borgo San Donnino, a cui basta il gol di Soregaroli, dopo 2′ del secondo tempo, per avere la meglio della Castelnovese Meletolese, penultima della classe. Secondo successo di fila per i borghigiani, in dieci per tutta la ripresa dopo l’espulsione al 44′ di Ibrahimi. Spanu e compagni si stanno rimettendo in marcia, dopo un lieve calo a cavallo della sosta natalizia: seconda vittoria consecutiva, un monito a tutti i naviganti. Attenzione, però, anche al Brescello che tallona proprio il gruppo di mister Voltolini e si porta al secondo posto (a -1 dal primato), dopo la squillante affermazione ai danni del remissivo Carignano, sconfitto per 3 reti a 1 in terra reggiana. Il Brescello nel primo tempo ha dominato in lungo e in largo, portandosi due volte avanti grazie ad Addae, poi a inizio ripresa, Bartoli ha posto il sigillo sulla vittoria del gruppo di Piccinini. Dopo i cambi dalla panchina, il Carignano ha trovato maggiore entusiasmo e ha segnato con Lauriola che, dal dischetto, ha realizzato il classico gol dell’ex. Fra 4 giorni esatti, replay della sfida tra le due squadre, ma al “Padovani” di Carignano: la posta in palio, ovvero un posto nelle semifinali di Coppa, sarà pesantissima. Specialmente per il Carignano, a cui resta solo quello come obiettivo.

I giallorossi di Delmonte – che dovranno pensare a incrementare un margine non più così rassicurante sui playout – intanto vengono staccati dalla Viarolese che, dopo essere andata sotto in casa della Pontenurese, riesce a riprendere per i capelli il punteggio. La rete di Dede nel finale regala un prezioso punto alla banda di mister Pompini, che allunga a 5 la serie di giornate di imbattibilità. Pareggia anche il Noceto, che sale a quota 23 punti in classifica dopo il 2-2 interno contro il Luzzara: il vantaggio firmato Ruffini – in gol al 25′ del primo tempo su calcio di rigore – viene ribaltato dai reggiani che effettuano il sorpasso grazie alla doppietta di Beccaria poco prima dell’intervallo. Il 2-2 finale arriva in extremis, grazie a Cosentino che evita a mister Cerri il secondo ko di fila. Da sottolineare che a inizio ripresa i nocetani hanno fallito un secondo penalty, sempre con Ruffini, che ha centrato in pieno il palo.
Pioggia di gol, ben 6, tra Langhiranese e Castellana Fontana: al “Pertini” termina in pareggio. Il pallonetto di Miftah (al primo acuto in maglia grigiorossa) e il rigore di Urbano regalano l’illusione del doppio vantaggio; i piacentini rientrano in gara al 35′ quando Cossetti trova un eurogol su punizione. Stradi fa 3-1 a un quarto d’ora dalla fine, ma i locali si fanno raggiungere nel finale dai gol di Fagioli e, ancora una volta, di Cossetti (su rigore). L’undici di Castel San Giovanni torna a casa con un pareggio prezioso, per come arrivato; bicchiere forse mezzo vuoto per la Benemerita.

Va al tappeto il Marzolara sul campo del Montecchio, a cui basta il gol di Storchi – abile a farsi strada con un slalom gigante e a sorprendere il portiere Colacicco – al 7′ del primo tempo per vincere la partita. Nella ripresa i ragazzi di Savi cercano il pari, ma la squadra di casa, rimasta pure in dieci per il rosso diretto a Setti al 75′, si difende bene e addirittura potrebbe raddoppiare in un paio di circostanze in contropiede. Con 6 punti in due giornate, il Montecchio vola a quota 27 e relega al tredicesimo posto proprio il team della val Baganza.

Chiudiamo infine il focus di giornata con l’incredibile partita tra Real Val Baganza e Bobbiese. A Sala finisce 2-2, con i locali due volte avanti con Pellacini e due volte raggiunti da trebbiensi (Karakolev nel primo tempo e Scabini in pieno recupero). Ad avere dell’incredibile, però, è una maldestra gaffe che costerà caro al Real: nel corso della ripresa mister Franzese, dopo aver effettuato i 5 cambi, rimane senza un under da tenere in campo e ricorre a un’altra sostituzione dalla panchina. L’errore costerà il punto all’RVB, che si aspetta già la sconfitta per 0-3 a tavolino. La Bobbiese di mister Piscina, virtualmente, si ritrova di già in tasca due punti in più e prosegue appaiata al Basilicastello: con queste due diverse e clamorose vittorie la bagarre per i playout è clamorosamente riaperta. Titoli di coda sulla stagione, sin qui maledetta, per la squadra della val Baganza, che da mercoledì – con l’arrivo del comunicato ufficiale – precipiterà a -10 dalla coppia di terzultime e a -15 dalla tredicesima posizione.

 

(In copertina, la foto di squadra del Basilicastello che oggi ha battuto la Fidentina)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione