© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Promozione gir. A

Focus Promozione: sorpresa Basilica, il Borgo perde la vetta. Hurrà Carignano!

Focus Promozione: sorpresa Basilica, il Borgo perde la vetta. Hurrà Carignano!

Impresa da urlo per il Basilicastello che, contro ogni pronostico, sconfigge a domicilio il Borgo San Donnino capolista. Finisce 0-1 per i ragazzi di mister Bizzi, che la sbloccano subito: il merito è di Traina che dopo 3′ sigla un eurogol, al termine di una transizione be imbastita dai compagni, che varrà anche i tre punti (clicca qui per vedere il gol di Traina in Borgo San Donnino-Basilicastello).
Dopo un primo tempo fiacco e senza occasioni da gol, i fidentini (privi di Montali e Soregaroli squalificati), nella ripresa cingono d’assedio l’area rossoblù con molti traversoni; i locali vedono assegnarsi, a 10′ dalla fine, un calcio di rigore. Sul dischetto va D’Urso, ma non angola abbastanza e favorisce la parata prodigiosa di Biagini. Giornataccia per i borghigiani che incappano nel primo scivolone dell’era Craviari, che costa anche il primato. Da adesso in vetta c’è la Castellana Fontana. L’impresa del Basilica resta da sottolineare, ma viene un po’ smorzata dalle vittorie in chiave salvezza di tutte le altre (ad eccezione della Bobbiese), che lasciano così invariato il distacco.

Vitale il successo del Noceto che davanti al pubblico di casa ha piegato per 2 a 0 una Pontenurese scarica. La decidono le reti di Jibril e Selloum nel quarto d’ora finale. Il successo consente alla squadra di mister Cerri di conservare il +5 sul Basilicastello (più vivo che mai) terzultimo. Sprofonda nella griglia playout il Luzzara, battuto a domicilio dal Carignano dei giovani terribili: gli orange di coach Delmonte – in campo con 5 under, e tutti millennials – vincono in zona Cesarini grazie al gol firmato Orzi. Una vittoria sofferta e anche quanto mai insperata per i parmensi, che hanno dovuto superare anche l’ostacolo della pioggia torrenziale, che ha costretto ad una interruzione forzata (durata oltre 40′) a metà secondo tempo. Il Carignano sale a 46 punti, mentre il Luzzara ora trema: il +8 sul Basilica è (abbastanza rassicurante), ma la Bobbiese quattordicesima ha pronta la freccia per il sorpasso.
Importanti anche le affermazioni di Marzolara e Langhiranese, che ottengono i tre punti sperati per allontanarsi momentaneamente dalle sabbie mobili. Il team della val Baganza, grazie ad Alessandro Colacicco e peri, ha battuto per 2-1 la già salva Viarolese (in gol con il solito Gualtieri). I grigiorossi della val Parma, invece, hanno avuto la meglio nel derby contro il Real Val Baganza già condannato: pioggia di gol al “Pertini”, con i locali avanti di tre reti (Urbano, Bottioni, Miftah) quasi raggiunti nel finale dai salesi (rigore di Benedini e Mercadanti).

Infine, torna a sorridere la Fidentina che espugna il “Levoni” e infligge al Gotico Garibaldina la sconfitta numero 15 di una stagione nefasta. Dopo il botta e risposta tra Terranova e Cremona, i granata si riportano in vantaggio grazie ad una autorete e nel recupero fissano l’1-3 con Bruschi. Da stasera gli uomini di Montanini, saliti al quarto posto a quota 57, sono tornati nella griglia playoff, da cui invece esce il deludente Brescello, andato al tappeto nel derby d’alta quota contro il Bibbiano (2-0).

 

(In copertina, l’undici del Carignano sceso in campo a Luzzara – Foto da US Carignano ASD)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione gir. A