Connect with us
 

Promozione

Real Val Baganza fuori dal tunnel: 196 giorni di attesa per una vittoria amara

Real Val Baganza fuori dal tunnel: 196 giorni di attesa per una vittoria amara

Centonovantasei giorni: tanto è durato l’incantesimo del Real Val Baganza. Il 2-0 rifilato domenica all’ormai derelitta Castelnovese Meletolese ha permesso ai parmensi, già retrocessi in Prima Categoria, di uscire dal tunnel e di festeggiare la seconda attesissima vittoria stagionale. Quello di domenica è stato anche il primo e unico successo tra le mura amiche del “Federici”, che ha interrotto la striscia di risultati negativi arrivata a ben 26 giornate: il team di Sala Baganza, infatti, non otteneva i tre punti dal 16 settembre. Nel recente passato, solo il Cadelbosco (stagione ’14/’15) era riuscito ad attraversare una crisi ancor più nera.
In seguito al successo di Bobbio della terza giornata d’andata, in casa RVB è avvenuto un totale blackout che, col passare delle settimane, è costato la panchina allo storico condottiero Marco Bianchi, dimessosi a dicembre (con un bottino 8 punti nelle prime 16 gare). L’avvicendamento con Carmine Franzese (4 punti nelle successive 14) non è servito a dare la scossa necessaria all’ambiente salese che, dopo il ventinovesimo turno, si è arreso alla sentenza dell’aritmetica. Nonostante le numerose sconfitte (22) e i pochi risultati utili (2 vittorie e 6 pareggi) che rischiavano di portare a una pericolosa deriva, la compagine allenata da Franzese non ha tirato i remi in barca: anzi, ha onorato tutti gli impegni, riuscendo a non sfigurare nei recenti confronti con le big Castellana Fontana e Borgo San Donnino, a cui si è arresa solo di misura. E, infine, ha raccolto una meritata soddisfazione, sebbene si sia trattato della classica vittoria di Pirro.
A 4 turni dalla fine e con soli 12 punti in classifica, sarà un’impresa ardua evitare il “cucchiaio di legno” dell’ultimo posto. Paini e compagni cercheranno di congedarsi in modo dignitoso, sapendo di avere ancora qualche settimana a disposizione per migliorare i numeri da incubo registrati negli ultimi cinque anni dalle “Cenerentole” del girone A.

Stagione 2017/2018 – San Secondo Parmense
Punti: 11
Differenza reti: -71 (22; 93)
Peggior serie senza vittorie: 12 partite

Stagione 2016/2017 – Il Cervo Collecchio
Punti: 15
Differenza reti: -72 (22; 94)
Peggior serie senza vittorie: 17 partite

Stagione 2015/2016 – Boretto
Punti: 13
Differenza reti: -51 (25; 76)
Peggior serie senza vittorie: 16 partite

Stagione 2014/2015 – Cadelbosco
Punti: 10
Differenza reti: -55 (18; 73)
Peggior serie senza vittorie: 27 partite

Stagione 2013/2014 – Povigliese
Punti: 9
Differenza reti: -59 (15; 74)
Peggior serie senza vittorie: 20 partite


(In copertina, il tecnico del Real Val Baganza “Mino” Franzese – ©Foto SportParma di Lorenzo Fava)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione