Connect with us

Calcio Dilettanti

Focus Promozione: il Carignano ferma l’Agazzanese, il San Secondo espugna Fidenza

Focus Promozione: il Carignano ferma l’Agazzanese, il San Secondo espugna Fidenza

Il Carignano ferma l’Agazzanese, il San Secondo espugna Fidenza mentre la Langhiranese batte il Borgo San Donnino.

Carignano – Agazzanese 2-1
Brutta prestazione per la corazzata Agazzanese sull’ostico campo di Carignano. I padroni di casa occupano bene il campo e non permettono ad una Agazzanese priva di mordente di portare pericoli a Dessena estremo difensore dei parmensi. Carignano che parte forte e reca notevoli insidie alla porta protetta da Lupi, che si rende protagonista respingendo una punizione dalla distanza di Fiordelmondo. Poco dopo il Carignano si porta in vantaggio con una azione partita da rimessa laterale e che trova la difesa piacentina in difficoltà. E’ bravo il numero 9 parmense Tommasino (classe ’97) a girarsi e a trafiggere un incolpevole Lupi. Poco dopo i padroni di casa raddoppiano grazie ad una percussione strabigliante dello stesso Tommasini, che è bravo a servire Fiordelmondo, il quale rientra dalla fascia e supera con una sassata l’estremo portiere piacentino. Il primo tempo si chiude senza ulteriori emozioni. L’Agazzanese entra nel secondo tempo con un piglio diverso inserendo Braghieri al posto di uno spento Ghelfi e cambiando modulo con l’inserimento anche di Zanaboni che va a formare un tridente di grande peso. I cambi funzionano e, dopo una spizzata di Burgazzoli, Zanaboni entra in area e viene atterrato da un intervento scellerato di Dessena. Espulsione e rigore che Delfanti è bravo a realizzare. Il Carignano in 10 si chiude dietro pronto a ripartire e, nonostante l’ inferiorità numerica, riesce a rendersi pericoloso grazie ad un contropiede sventato in uscita da Lupi. L’Agazzanese continua il forcing, ma è proprio nel momento di massima pressione da parte dei piacentini che arriva l’errore fatale di Lombardi, che sgomita con il terzino di casa e rimedia un rosso. Parità numerica ristabilita. La partita arriva al termine senza ulteriori emozioni per merito di un Carignano che si difende con ordine. Migliori in campo Tommasini del Carignano e Livelli dell’Agazzanese.

Castelnovese – Il Cervo 2-1
La Castelnovese mette a frutto le uniche due occasioni della gara e batte il Cervo in un’importante gara in chiave salvezza. Sul primo gol subito, incerta respinta del portiere Dall’Asta su un calcio di punizione; poi la difesa non copre e i padroni di casa passano in vantaggio. Il secondo gol della Castelnovese arriva su contropiede. Il Cervo resta in 10 per giusta espulsione di Falzone, ma trova lo stesso il gol del 2 a 1 con Opoku. Era più giusto un pareggio, ma la Castelnovese ha sbagliato di meno.

Fidenza – San Secondo 0-2
Parte deciso il San Secondo, e già dopo due minuti il portiere Tabloni risolve una complicata situazione in area piccola. Sempre il portiere del Fidenza blocca una punizione al 10′. Lorenzini, Balestrazzi e Gualtieri mettono a dura prova la retroguardia del Fidenza. Dall’altro versante, Sarno è bloccato da Bastoni e Kassi viene marcato a uomo. E’ ancora protagonista il portiere del Fidenza Tabloni al 19′, su un tiro dal limite di Lorenzini. Si ripete Lorenzini al 25′, e questa volta Tabloni è strepitoso a deviare il pallone, che si stampa sulla traversa e finisce fuori. Viene annullato un gol al San Secondo al 34′ per fuorigioco. La superiorità del San Secondo si concretizza al 37′: Lorenzini lancia Balestrazzi, che salta il suo marcatore e infila Tabloni. A un minuto dal termine della prima frazione, il San Secondo raddoppia: lanciato a rete, Lorenzini semina la difesa del Fidenza e non lascia scampo a Tabloni. Nel secondo tempo il gioco scade ma è sempre il San Secondo a essere più reattivo. Al 10′ gli ospiti sprecano malamente un contropiede in 4 contro 2. Il Fidenza abbozza una sterile reazione. Al 30′ Sanella calcia di poco fuori una punizione. Al 35′ Kassi arriva a tu per tu col portiere del San Secondo Terenzio, ma non accade nulla. Negli ultimi dieci minuti il San Secondo amministra il vantaggio e addormenta la partita. Il San Secondo ha meritato la vittoria, giusta anche nelle proporzioni. Lorenzini (migliore in campo) assieme ai suoi colleghi d’attacco, ha fatto la differenza sul rettangolo di gioco. Male il Fidenza, in particolare la difesa, che ha controllato in modo molto approssimativo il pericolo numero 1 Lorenzini. Troppo solo a centrocampo Sanella.

Langhiranese – Borgo San Donnino 1-0
Un gol di Trevisan decide la gara al 40′. Negativa la prestazione del Borgo San Donnino, nonostante i cambi effettuati da Cecchini. La Langhiranese non fa altro che gestire la partita, sfiorando a tratti il raddoppio, complice l’espulsione di Donati al 15′ del secondo tempo che ha lasciato il Borgo in 10. Con questa sconfitta il Borgo resta fermo a quota 15 in classifica, lontanissimo dalle zone alte della classifica, il team di Langhirano invece effettua il sorpasso e sale a 16 punti al nono posto.

Pallavicino – Marzolara 1-0
Il Pallavicino fatica più del previsto per avere la meglio su un coriaceo Marzolara, sceso in campo al Cavagna con il chiaro intento di strappare almeno un punto alla capolista. Inizio arrembante dei padroni di casa, che vanno vicinissimi al vantaggio nei primi 5 minuti prima con Corbellini e poi con Pellegrini. Poi gli ospiti prendono le misure ai ragazzi di Piscina. L’ordinata difesa unita a ficcanti ripartenze dei biancoblu ospiti, mette in apprensione la retroguardia blues che però regge bene. Nella seconda frazione gli ospiti si chiudono a riccio e i verdiani, nonostante svariati tentativi, non riescono a bucare il fortino avversario. E proprio all’ultimo respiro, su una punizione guadagnata da Cossetti, pennellata alla perfezione da Sghia sul palo lontano, Batchou svetta più in alto di tutti e trafigge l’estremo ospite mandando in visibilio la tribuna del Cavagna.

Monticelli – Brescello 1-2
Al 22’ bella triangolazione Iaquinta – Cantelli – Orrero con quest’ultimo che non riesce a superare il portiere Oppici in uscita. Al 25’ bel dribbling sulla sinistra dell’area di Cantelli che cade contrastato da Boni ma per l’arbitro è rimessa dal fondo. Al minutio 27’ Urbano riceve palla al limite destro dell’area e segna il gol del vantaggio su svarione della difesa termale con un potente rasoterra. Al 35’ Di Maio s’invola solo verso Artich che in uscita riesce in qualche modo a sventare. Al 43’ palombella di Ferretti sugli sviluppi di un calcio di punizione di Urbano. Artich sventa in angolo. Al 45’ campanile di Rabitti di poco sopra la traversa della porta avversaria. Al 47’ punizione calciata da Iaquinta. Dopo una serie di rimpalli Borchini riesce a trovare la porta ma l’assistente segnala il fuorigioco. al 3’st su calcio d’angolo calciato da Ferretti, diagonale rasoterra di Scaravonati deviato in angolo da Borchini. Al 19’ sulla fascia destra s’invola Rampini mettendo in porta Orrero che segna il gol del pareggio per il Monticelli. Al 35’ Maetsrini dalla destra mette in porta Siciliano che centralmente calcia in porta. Artich devia in angolo. Al 39’ Ancora Maestrini sulla dx serve Decò che insacca il gol del 2-1 per il Brescello.

Viarolese – Piccardo 1-1
Primo tempo combattuto e ben giocato da entrambe le squadre, nonostante il campo non in perfette condizioni. Prima occasione sui piedi di D’Urso al 30′. Passa in vantaggio la Piccardo grazie ad un bel gol di Tagliafierro sugli sviluppi di un calcio piazzato al 45′. Il secondo tempo è più noioso del primo: la Piccardo vuole addormentare la partita, ma la Viarolese la riapre con un bel colpo di testa di Canzian al 67′. A nulla servono i numerosi tentativi di riportarsi in vantaggio degli ospiti che si devono accontentare di un punto mentre il Pallavicino scappa

Basilica 2000 – Montecchio 0-3
Gran protagonista l’attaccante dei reggiani Nando Piro che, con la sua doppietta, indirizza la partita verso i canali giusti. Basilica ancora senza vittorie e da stasera sempre più ultimo in classifica.

 

Noceto – Fontana Audax 1-3
Nonostante la rete di Terranova su rigore, i rossoblù non riescono ad evitare la sconfitta contro i piacentini, che mantengono l’imbattibilità stagionale e raccolgono il terzo successo in dieci partite di campionato.

 

(Nella foto di Leandro Cavanna un momento del match Agazzanese-Langhiranese 1-0 della 9^ giornata)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti