Connect with us

Calcio Dilettanti

Promozione: match clou Pallavicino-Monticelli, in coda scontri diretti da dentro o fuori

Promozione: match clou Pallavicino-Monticelli, in coda scontri diretti da dentro o fuori

Ritorna il campionato, ritornano le nostre consuete preview sulle partite del fine settimana. Effettuato il giro di boa, il girone A di Promozione si appresta a dar vita alla seconda metà di campionato, che nel corso dei prossimi mesi decreterà i verdetti sia in coda sia in testa alla classifica, capeggiata ad oggi dal Pallavicino (45).

E proprio la squadra di mister Piscina si prepara a ripartire con la quinta ingranata per confermarsi al vertice del campionato. Il primo avversario del 2017 dei blues sarà l’ostico Terme Monticelli (36) che da rivelazione della stagione si è confermata, col passare delle settimane, come una tra le più accreditate outsider per i posti play off; quello del “Cavagna” sarà un derby senz’altro affascinante, una riedizione di quanto visto fino alla stagione 2012/2013, l’ultima dei termali in Eccellenza. Sfida tabù per i biancazzurri che in undici precedenti storici (match d’andata compreso) hanno raccolto appena tre pareggi e ben otto sconfitte. Il Pallavicino, che sarà orfano di una pedina importante quale Nadotti (squalificato) e che dovrà valutare sino all’ultimo le condizioni degli acciaccati Cardillo e Corbellini, non sottovaluta l’impegno, conscio della forza degli ospiti, capaci di fermare sullo 0-0 nel match pre-natalizio il forte Carignano. Mister Gussoni sarà privato di tre pedine importanti del suo scacchiere, ovvero Gandrabur, Iaquinta e Setti, tutti out per squalifica; perciò, Mozzoni dovrebbe trovar spazio sulla fascia destra di difesa, mentre in cabina di regia Gennari riavrà una maglia da titolare. Al suo fianco agiranno Fisicaro e Missorini. Infine rientro in attacco per Agostino Rabitti.

La Piccardo Traversetolo (41), prima diretta inseguitrice alle spalle dei bussetani, non potrà lasciare punti per strada per colmare l’attuale gap (-4 rispetto al Pallavicino). Ma la sfida di domani pomeriggio contro il nuovo Fidenza (17), allenato da Barbuti, potrebbe nascondere più insidie del previsto. I bianconeri, infatti, dopo i due pareggi con il risultato di 1-1, contro il Montecchio prima e contro il Basilica poi, nelle altrettante gare con l’ex attaccante del Parma degli anni ’80 in panchina, si sono allenati praticamente per tutte le festività natalizie, tra campo e palestra, per preparare questa sfida delicata. Tra le fila dei borghigiani, alla ricerca di tre punti che potrebbero dare una bella scossa alla zona calda della classifica, mancheranno gli indisponibili Cazzato e Mondoni. Sfida da ex per l’attaccante traversetolese Ivan Martini, che ritroverà il club fidentino in cui aveva militato nella passata stagione, in Eccellenza. L’undici di Bazzarini, invece, sarà orfano del centrocampista D’Urso che, in seguito ai due cartellini gialli accumulati nell’ultima gara, dovrà scontare un turno di squalifica.

Il Carignano (40), terza forza del campionato, ospiterà tra le mura del “Padovani” il fanalino di coda Castelnovese/Meletolese (9) del tecnico Massimo Abbati che con la squadra parmense aveva centrato una storica promozione in Eccellenza nel campionato 2013/2014. Il team reggiano si presenterà con l’acqua alla gola a causa di una classifica molto deficitaria, ma il grande ex di turno Abbati farà di tutto per tornare a casa con un risultato sorprendente. Nel Carignano, ad eccezione del lungodegente Orlandi, saranno tutti a disposizione di Marcotti, desideroso di tornare al successo dopo il pari di Monticelli.

Il confronto del “Pertini” tra Langhiranese (23) e Noceto (26) avrà rilevanza soltanto per la parte intermedia della classifica, visto che ad oggi le due squadre, che non cullano sogni di play off, vanta un buon margine sulla zona spareggi salvezza. I grigiorossi padroni di casa cercheranno di prolungare la serie utile consecutiva nelle ultime tre gare del 2016 (che aveva fruttato ben 7 punti), con l’obiettivo di agganciare in classifica proprio i cugini rossoblù, reduci dalla vittoria di misura sul borgo San Donnino. Paoletti non potrà fare affidamento sul centrale difensivo Sorianini, vittima di una ricaduta del precedente problema fisico, ma potrebbe convocare l’ultimo arrivato, il classe ’99 Luca Baratta: si tratta di un esterno mancino, proveniente dalla Beretti del Parma. Bacchini, coach dei rossoblù, non potrà disporre dei lungodegenti Bellini e Dellapina, oltre al portiere Rizzolini, che dà forfait a causa di un trauma alla caviglia. Indisponibile pure il centrale difensivo Ogliari, ai box per un problema ad un polpaccio.

In chiave salvezza il menù della diciannovesima giornata di campionato (la seconda di ritorno) prevede alcuni scontri diretti da dentro o fuori. Primo tra questi quello tra Borgo San Donnino () e San Secondo Parmense (14), che si potrà apprezzare allo stadio “Noce” di Noceto. La matricola allenata da Cecchini andrà alla ricerca della propria identità, smarrita nelle ultime uscite in cui sono arrivati appena 4 punti; i biancoblù ad oggi dormono sonni tranquilli, in virtù dei sei punti di distacco sulla tredicesima classifica, ma non dovranno commettere altri passi falsi per non essere clamorosamente risucchiati nel vorticoso tourbillon dei play out. I fidentini, in versione rimaneggiata, devono fare i conti con assenze varie e squalifiche pesanti (Marchignoli, Camara e Soregaroli): la difesa sarà il reparto che subirà maggiori modifiche, mentre a centrocampo potrebbe esordire il ’97 Mesoraca, aggregato dalla formazione Juniores; Lacerra-Dattaro coppia d’attacco. Il match avrà una particolare importanza per gli ospiti che hanno salutato il 2016 con quattro ko consecutivi. Tuttavia i due mister Pompini e Delgrosso (con quest’ultimo che sederà in panchina) dovranno inventarsi qualcosa per sopperire alle pesanti assenze del portiere Terenzio e della punta Gualtieri, entrambi out per squalifica.

La compagine della bassa parmense occupa il sedicesimo posto in compagnia de Il Cervo (14) che sotto l’albero di Natale ha trovato un centrocampista (si tratta di Lorenzo Riccò, fresco di svincolo dal Fidenza) e soprattuto il nuovo allenatore, il quarto di questa tribolata stagione. Sarà Alessandro Cerutti (che nelle scorse settimane era stato a tutti gli effetti un giocatore agli ordini di Corniali, Brianti e Germini) a dover traghettare verso una insperata salvezza la giovane squadra di Collecchio, che domani se la vedrà sul campo del Marzolara (16). La formazione della val Baganza – priva come sempre di capitan Adorni (infortunato di lungo corso), con Ghirardi, Iacca e Ceruti in dubbio e con Bortone che sembra esser sulla via del rientro – sarà sicuramente desiderosa di vendicare il 2-0 subìto in quel di Collecchio lo scorso 25 settembre in occasione della gara d’andata e, più di ogni altra cosa, di mettere fine ad un periodo nero: i ragazzi allenati da Giorgio Savi, infatti, ha vinto soltanto una sola gara delle ultime sei, perdendo le restanti cinque. I neroverdi, invece, sono reduci, nonostante tutte le difficoltà dello scorso mese, da 7 punti nelle ultime quattro giornate.

Ultimo, ma non per importanza l’incontro in salsa parmense del “Furlotti” tra il Basilica 2000 (11) e Viarolese (20): la squadra di Basilicanova, ancora penultima, avrebbe la possibilità di rientrare nella griglia play out solamente se tornasse a imboccare la via della vittoria, il team di Viarolo invece vorrà incamerare altri punti preziosi per mettere al sicuro il dodicesimo piazzamento in graduatoria. Tra i rossoblù Barbarini e Bottazzi, entrambi squalificati, non saranno della partita, così come l’infortunato Petito, che però dovrebbe tornare disponibile a partire dal prossimo impegno; ci sarà invece l’acquisto di dicembre Biondi. Il tecnico degli ospiti Fabbi, invece, può contare su tutti gli effettivi della rosa a sua disposizione.

Alcuni campi della nostra provincia saranno messi a dura prova dalle gelide temperature previste per questo weekend. Ci auguriamo, perciò, che non si verifichino le condizioni per assistere alle prime sospensioni e ai conseguenti asterischi in classifica.
L’inizio delle gare del diciannovesimo turno è previsto per le 14.30 di domani.  Lorenzo Fava

 

(Nella foto di SportParma l’ingresso in campo di Terme Monticelli e Carignano nel match per la 18^ giornata finito 0-0)

 

PROMOZIONE

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti