Connect with us
 

Calcio Dilettanti

Toto-panchine: Carignano e Felino salutano i mister. Bazzarini e Abbati in pole position

Toto-panchine: Carignano e Felino salutano i mister. Bazzarini e Abbati in pole position

Deve ancora concludersi la stagione, ma il valzer delle panchine è già iniziato. Nella giornata di ieri il Felino si è congedato dal tecnico Gianluca Giordani che, dopo i primi mesi trascorsi con la formazione Juniores regionale, era stato promosso alla guida della prima squadra con cui ha ottenuto un nono posto finale a quota 47 punti. La società rossoblù, con un comunicato sulla pagina Facebook di riferimento, ha annunciato il termine del rapporto professionale con l’ex Montanara e con il suo collaboratore Alberto Bottioni, ora entrambi liberi di trovare un’altra sistemazione sul mercato. Il futuro del Felino sarà nella mani di Massimo Abbati, che tornerà nel mondo dei grandi dopo il biennio trascorso agli Allievi 2002 della Juventus Club; l’ex mister di Carignano e Terme Monticelli pare aver già trovato l’accordo con la società felinese, che dovrebbe annunciarlo a breve.

Cambierà il tecnico anche il Carignano: pochi minuti fa la società di strada Montanara ha comunicato, sempre via social, la decisione consensuale di risolvere il rapporto. Dopo una salvezza raggiunta largamente in anticipo, gli esordi assoluti di molti millennials e, soprattutto, una prestigiosa finale di Coppa Italia raggiunta e persa a 8′ dalla fine, Filippo Delmonte lascia la società parmigiana a un anno dal suo arrivo. Per il giovane allenatore, in passato protagonista di un doppio salto di categoria (dalla Seconda alla Promozione) con il Felino, pare esserci un futuro delineato con il Marzolara, che domenica giocherà un decisivo playout. A Carignano, intanto, circolano insistentemente due nomi: la candidatura di Massimo Bizzi, ora al Basilicastello, è stata tuttavia superata con decisione dalla concreta possibilità di arrivare a Vittorio Bazzarini, ora in pole position per poter aprire un nuovo ciclo dopo le recenti esperienze con Salsomaggiore, Piccardo Traversetolo e Borgo San Donnino.

A proposito delle tre sopracitate: anche in questi casi cambieranno le guide tecniche. Il Salsomaggiore non proseguirà con Barbarini e ripartirà, dopo la retrocessione dall’Eccellenza, dal Simone Bertani “bis”: il tecnico fidentino, due anni più tardi, tornerà alla corte del presidente Granelli assieme al direttore sportivo Tito Cavalieri (che affiancherà Andrea Brunani). La fine della storia tra la Piccardo Traversetolo e mister Dall’Asta deve essere solo certificata dal comunicato stampa, ma il divorzio è già noto da tempo; per la sua sostituzione la decisione del presidente Scrinzi è ricaduta su Marcello Melli, promosso a pieni voti dalla Juniores. Il Borgo San Donnino si affaccerà con entusiasmo alla nuova avventura in Eccellenza con una scelta tecnica coraggiosa e intrigante: l’allenatore della vittoria del campionato, Giancarlo Craviari, tornerà nel settore giovanile (è pronta la Juniores) e dovrebbe essere sostituito dal debuttante Matteo Rastelli, bomber ancora in attività che con la maglia dell’Alsenese pochi giorni fa ha raggiunto l’incredibile record dei 500 gol in carriera. E, salvo colpi di scena, il ds sarà Mariano Guarnieri.

 

(Nella foto, il tecnico Filippo Delmonte ai microfoni di SportParma dopo la finale di Coppa Carignano-Del Duca Ribelle) 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti