Connect with us

Ciclismo

Ciclismo: Edoardo Costanzi vince al fotofinish il 18' Memorial Gigi Pezzoni

Ciclismo: Edoardo Costanzi vince al fotofinish il 18' Memorial Gigi Pezzoni

Vittoria al fotofinish per Edoardo Costanzi nel 18à‚° Memorial Pezzoni di San Secondo Parmense, gara valevole unicamente per under 23 ed organizzata dal G.C. Gigi Pezzoni.

Il velocista 22enne della Zalf Fior, che ha coperto i 133 km di corsa in 3h11’40” alla media di 41,541 km/h, ha battuto in una volatona di gruppo e mozzafiato Francesco Lasca della Bedogni-Grassi-Ferrari e Christian Delle Stelle della Trevigiani Dynamon-Bottoli, che così non è riuscita a fare 3 su 3 nelle gare parmensi del 2010. Splendido 4° posto per Mirco Maestri della Podenzano, classe ’91, reggiano ma ex Airone Parma, che al primo anno sta già raccogliendo buonissimi piazzamenti in questo primo scorcio di stagione.
La gara, partita alle 14:00 e con 112 ragazzi, si anima come previsto dopo aver lasciato i primi 30 km di pianura ed in prossimità di Santa Margherita, con le prime salite di Monfestone e Costa Ferrari dove transita un plotoncino di 22 uomini con circa 45” sul gruppone. I fuggitivi diventano 31 (tutte le formazioni più importanti, come Zalf, Trevigiani, Bedogni, Lucchini e Palazzago sono ben rappresentate) e riescono a mantenere un discreto vantaggio anche al passaggio del 1° gpm posto al km 38 a Costamezzana Alta (il nazionale russo Alexey Tsatevich, Alessandro Stocco della Trevigiani e Nakya Traversi della Palazzago ed ex Biking Noceto scollinano nell’ordine), che chilometro dopo chilometro arriva fino ai 50” ai piedi di Case Mezzadri.

Lungo i 3 km che portano al 2° gpm (ancora Tsatevich, che vincerà la speciale classifica, Patrick Facchini della Trevigiani e Giorgio Cecchinel della Zalf sono i primi a bypassare la salita) però il gruppo accelera e mangia metà distacco agli avventurieri di giornata e poco dopo Varano Marchesi, prima di imboccare l’ultima salita, si ricompatta la situazione. L’impegnativa erta del “piccolo Stelvio” che porta al 3° ed ultimo gpm (km 68), quello di Santa Lucia, è letteralmente volato anche grazie all’impulso di Alessio Taliani del Team Hopplà che inizia la discesa con 12” su Facchini, ragazzo davvero interessante e molto attivo oggi e su Salvatore Puccio della Bedogni, inseguiti a ruota da Cecchinel ed Angelo Pagani della Trevigiani; il gruppo, invece, è attardato di 30”. La nuova picchiata su Varano Marchesi fa scappare via un’ennesima fuga, sempre ben ripartita tra le varie squadre e sull’ultimissimo strappo della gara (800 metri secchi però a 55 km dal traguardo) sfilano in 23 con il ritardo del gruppo che si allarga fino a 2’02” intervallato da 5 inseguitori ad 1’10” intorno all’abitato di Casalbarbato, km 95. I fuggitivi diventano 32 e stavolta sembra la volta buona, anzi no. All’ingresso a San Secondo, dove iniziano i 3 giri e mezzo del circuito finale, il gruppo li bracca a circa 40” e sotto lo striscione dell’arrivo, ai – 20, passa Nicola Bonacci della Reda Mokador con 10” sul gruppo ricompattatosi nel frattempo. L’evasione di Bonacci dura poco, giusto il tempo di portarsi a casa il traguardo volante, ormai si va verso la volatona generale. Anzi no, ai –5 km Antonino Parrinello della Bedogni si produce in un’azione da consumato finisseur, stile Tchmil alla Sanremo ’99, con 6” di vantaggio che mantiene fino ai 500 metri, ma a differenza del russo-belga dell’allora Lotto, il lunghissimo rettilineo d’arrivo (3 km) respinge l’assalto di Parrinello che viene fagocitato dal gruppo che a quel punto ha già lanciato uno sprint all’ultimo sangue. Anzi all’ultimo centimetro visto che nessuno dei primi due, Costanzi e Lasca, esulta per la vittoria.

A fine gara, Edoardo Costanzi è felice per il 3° sigillo stagionale: ”Le altre due vittorie erano arrivate in solitaria, mentre questa è stata una volata molto combattuta e non ero tanto sicuro di aver vinto, anche perché quest’inverno ho lavorato per tenere in salita perdendo un po’ di spunto in volata. Nonostante tutto ho dimostrato di dire ancora la mia ed ovviamente sono felicissimo”.

ORDINE D’ARRIVO

1 – Edoardi Costanzi (Zalf Desiree Fior) km 132 in 3h11’40”
2 – Francesco Lasca (Bedogni-Grassi-Ferrari) s.t.
3 – Christian Delle Stelle (Trevigiani-Bottoli) s.t.
4 – Mirco Maestri (Podenzano) s.t.
5 – Salvatore Puccio (Bedogni-Grassi-Ferrari) s.t.
6 – Omar Bertazzo (Trevigiani-Bottoli) s.t.
7 – Michele Torri (Podenzano) s.t.
8 – Alexey Tsatevich (Nazionale Russa) s.t.
9 – Federico Pozzetto (Team Hopplà) s.t.
10 – Matteo Collodel (Zalf Desiree Fior) s.t.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Ciclismo

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi