Entra in contatto:

Ciclismo

Gran Premio Città Â  di Felino, si corre la 50esima edizione

Gran Premio Città Â  di Felino, si corre la 50esima edizione

Tutto pronto per il G.p. Città Â  di Felino-Memorial Shapoval. Questo pomeriggio alle ore 14, con ritrovo presso il nuovo Centro Commerciale, …

… scatterà la gara la 50a edizione della gara per elite-under 23, che da quest’anno sarà corsa in onore anche dello sfortunato giovane ucraino, scomparso lo scorso anno dopo un’accidentale caduta nei primi giri della manifestazione.

La macchina organizzativa aveva tolto il velo alla sua creatura mercoledì 28 luglio, quando il presidente del Velo Club Felino, Giorgio Dattaro, nella presentazione tenuta presso il Castello di Felino, aveva spiegato i motivi profondi che lo avevano spinto a continuare ad organizzare una manifestazione che, malgrado la tragedia del 2009 ed il braccio di ferro con l’UCI che voleva un sostanziale cambio nel percorso, mantiene inalterato fascino e prestigio.

Se ogni anno tra febbraio e marzo si canta “perché Sanremo è Sanremo”, ogni agosto da 50 anni ad oggi tutti gridano “perché Felino è Felino”, come testimoniano i volontari che aiutano nel gestire un anno per l’altro l’evento felinese, le migliaia di tifosi che si riversano (e si riverseranno) sul circuito nonostante il periodo storico di ferie e vacanze, i partecipanti che vi hanno corso e gli ordini d’arrivo dell’ultimo decennio, giusto per citare il più comodo a memoria.

“Non è sempre stato, però, tutto rose e fiori in passato”, come ha sottolineato Dattaro. Infatti anche a Felino, come in tante altre terre “ciclistiche”, hanno dovuto lavorare sodo per ottenere, creare e mantenere una gara ad alto livello ed ora che ci sono riusciti, tutti, dal Velo Club Felino in giù, passando per amministrazione comunale e sponsor, sono soddisfatti.

Sui 18 giri dello spettacolare circuito del Pettinino e sulle 4 tornate più impegnative del colle di Barbiano (totale 160 km), 200 ragazzi, distribuiti su 35 squadre diverse cercheranno di succedere all’australiano Richie Porte della Bedogni che trionfò in solitaria l’anno passato.

Tra le squadre di casa nostra presenti la Bedogni (campione in carica) e la Parmense, mentre tra i corridori iscritti, salvo diverse comunicazioni dell’ultimissimo istante, si registrano i nomi di Giacomo Notari del Team Idea (n°37), Francesco Piazza della Dal Fiume (n°46) e Federico Farinotti della Gavardo (n°66), con il colornese Luca Dodi della Podenzano assente per una recente e brutta broncopolmonite.

Alle 17:30 tutti in via Baldi per conoscere il vincitore, perché Felino è Felino.

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Ciclismo

© RIPRODUZIONE RISERVATA