Entra in contatto:

Ciclismo

Mondiali ciclismo disabili: Team Enduracenter ben rappresentato

Mondiali ciclismo disabili: Team Enduracenter ben rappresentato

Convocati quattro atleti della squadra di Pontetaro. Punto di forza il campione del mondo in carica Giorgio Farroni

E’ il Team Endurancenter Trenkwalder Paracycling di Pontaro (Parma) il più rappresentato nella Nazionale Italiana di ciclismo disabili che parteciperà ai prossimi Mondiali, dal 19 al 22 agosto a Baie Comeau, in Canada. Saranno infatti ben quattro (su 20) gli atleti provenienti dalla squadra di Pontetaro di Noceto (Parma) che il commissario tecnico Mario Valentini ha chiamato in Azzurro: Giorgio Farroni (categoria T2), Roberto Bargna (C4), Angelo Maffezzoni e Andrea Tarlao (entrambi appartenenti alla categoria C5).
Insomma, uno degli obiettivi stagionali, quello cioè di piazzare quanti più atleti possibili in Nazionale per il campionato del mondo, è stato raggiunto. Ora però viene il bello: “Siamo soddisfatti per le convocazioni –spiega il team managar Daniele Zammicheli -, ma del resto erano piuttosto prevedibili visto quanto i nostri hanno fatto bene quest’anno nelle gare internazionali (10 vittorie in tutto). In Canada abbiamo le carte in regola per puntare, con tutti e quattro, ad una medaglia. Farroni è campione del mondo in carica, sia su strada che a crono, per cui partirà con i favori del pronostico, e questo non sempre è un bene. Giorgio ha avuto una stagione travagliata, soprattutto all’inizio, per problemi fisici: spero che in Canada possa esprimersi al meglio”.
Tutti i quattro atleti del Team Endurancenter Trenkwalder prenderanno parte sia alla prova a crono che a quella in linea. Farroni, Tarlao e Bargna sono anche campioni italiani a cronometro delle rispettive categorie (la prova in linea si correrà a settembre, Maffezzoni ha vinto nel 2009). Insomma, i presupposti per far bene ci sono tutti.

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Ciclismo

© RIPRODUZIONE RISERVATA