Entra in contatto:

Ciclismo

Bardiani Csf, la linea verde cresce e si rafforza

Bardiani Csf, la linea verde cresce e si rafforza

Il progetto giovani della Bardiani CSF Faizanè cresce e si rafforza, in vista della stagione 2022. Sin dal 1982, il team guidato da Bruno Reverberi è stato in prima linea nella crescita dei giovani atleti italiani, sposando la filosofia della linea verde.

Nel 2022 il progetto si evolverà con l’obiettivo di dare i giusti spazi e opportunità di crescita ai giovani, rendendo il team ancor più competitivo, nell’immediato e in prospettiva.

IL PROGETTO GIOVANI
Il team si conferma per la stagione 2022 nella categoria Professional con un blocco di corridori affermati, ai quali si affiancheranno giovani atleti, professionisti a tutti gli effetti, ma di età inferiore ai 23 anni. Il team sarà quindi più numeroso e più giovane in linea con la filosofia verde promossa sin dal 1982.

I nuovi innesti saranno infatti regolarmente sotto contratto come atleti professionisti e affiancati ai corridori di esperienza del team, ma grazie alla loro giovane età avranno l’opportunità di partecipare a competizioni con i loro pari età.

Il DS di riferimento per i giovani under23 del team sarà Mirko Rossato, gli atleti under23 saranno tuttavia atleti professionisti integrati nel team a tutti gli effetti, avendo la possibilità di confrontarsi e competere insieme ai compagni più esperti.

Il progetto nato da un’idea di Bruno e Roberto Reverberi, viene raccontato dai suoi ideatori con queste parole: “Da sempre il ciclismo si evolve e bisogna anticipare ed essere al passo con i tempi per essere competitivi. Sin dalla nascita del #GreenTeam, il nostro progetto si fonda sui giovani. Oggi con la precocità di alcuni talenti e con i team World Tour che attingono direttamente dagli Juniores diventava sempre più complesso mettere sotto contratto le prime scelte. Diventa quindi fondamentale anticipare i tempi e crescere al proprio interno una batteria di giovani dal buon potenziale. Allo stesso tempo ai ragazzi, che non maturano tutti con gli stessi tempi, vanno date le giuste opportunità per correre, per crescere, per confrontarsi sia con i loro pari età che con i professionisti, per portarli a esprimersi al massimo delle loro potenzialità. Impareranno dai grandi, senza essere “bruciati” come spesso accade.

Il nostro progetto, inedito a livello italiano, ma già applicato in Europa, si pone proprio questi obiettivi. Di fatto avremo un’unica squadra composta da 25 atleti, perfettamente integrati tra loro, ma con un blocco di 8 giovani Under23, in arrivo sia dagli Under che dagli juniores che potranno partecipare anche alle gare con i loro pari età. Questo ci permetterà di dare a tutti le giuste opportunità e tempi di crescita. Per chi dimostrerà di essere pronto nel corso della stagione, non mancheranno le opportunità di partecipare a gare tra i professionisti, anche di primo livello, come del resto è accaduto, ad esempio, a Filippo Zana in questi ultimi due anni al Giro d’Italia.

Vogliamo puntare sui giovani di talento e per farlo nel ciclismo moderno è necessario anticipare i grandi team. È fondamentale però dare loro l’opportunità di crescere e gareggiare e il nostro nuovo progetto va proprio in questa direzione. Rinunciare ai giovani non è nella nostra filosofia, abbiamo quindi fatto l’esatto opposto, ossia puntarci forte in modo da avere un nucleo competitivo e numeroso di under23 che potrà partecipare anche alle gare di categoria giovanile.”

GLI ATLETI UNDER23
Questi gli atleti del Roster 2022 che potranno prendere parte anche alle competizioni di categoria Under23 nella prossima stagione.

Alex Tolio – 2000

Martin Marcellusi – 2000

Tomas Trainini – 2000

Alessio Martinelli – 2001

Alessio Nieri – 2001

Iker Bonillo – 2003

Alessandro Pinarello – 2003

Giulio Pellizzari – 2003

 

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Ciclismo