Entra in contatto:

Ciclismo

Bardiani Csf: Marcellusi secondo al Gp Liberazione

Bardiani Csf: Marcellusi secondo al Gp Liberazione

Il GP Liberazione si chiude con il secondo posto raggiunto dall’atleta romano Martin Marcellusi in forza al team Bardiani CSF Faizanè, alle spalle di Henri Uhlig (Nazionale Tedesca).

Stamani erano 6 gli atleti del team al via del Gran Premio Liberazione, tutti atleti Under23 appartenenti al progetto giovani. Tra loro anche i due protagonisti di giornata del team, Alex Tolio e Martin Marcellusi. Bravo infatti a inserirsi in una prima azione a circa 6 giri dal termine Alex Tolio che ha permesso al team di essere presente nel vivo della corsa. A seguire a meno di 15 km dal termine bravo a inserirsi in un gruppo di 6 contrattaccanti Martin Marcellusi che chiude 2° nello sprint finale, dovendosi così accontentare del secondo gradino del podio odierno.

Queste le parole dell’atleta romano dopo il traguardo: “Oggi abbiamo corso veramente bene, prima Alex Tolio era presente nella fuga più corposa di giornata, poi quando a 6 giri dal termine circa erano in 3 davanti, ha lavorato bene per la squadra Alessio Martinelli. Ho quindi deciso di provare ad evadere dal gruppo riportandomi, insieme ad altri 3 atleti sugli attaccanti. Rimasti in 6 ho provato ad attaccare, prima siamo rimasti i 3 del podio finale e infine anche se sullo strappo finale ho provato a spingere non sono riuscito purtroppo a rimanere da solo.
Per lo sprint penso di aver fatto tutto il possibile, sono uscito secondo all’ultima curva, affiancandomi poi nel finale all’atleta tedesco non riuscendo a superarlo. Complimenti a lui per la vittoria, ma anche un grazie al mio team che oggi ha corso benissimo. Per me era la prima volta al GP Liberazione e ci tenevo a fare bene ovviamente sono rammaricato per non aver vinto in casa, ieri ero venuto a visionare il tracciato. Ora testa al prossimo appuntamento che sarà la Carpathian Race in Polonia
”.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Ciclismo