Entra in contatto:

Ciclismo

Coppa Collecchio: vittoria in solitaria di Andrea Piccolo

Coppa Collecchio: vittoria in solitaria di Andrea Piccolo

Il milanese Andrea Piccolo della Viris Vigevano ha trionfato nell’85a edizione della Coppa Collecchio, gara ciclistica nazionale per elite e under 23. La sua è stata una vittoria di forza, ottenuta scattando sull’impegnativa salita di Segalara a circa 22 km dal traguardo.

A nulla sono valsi i tentativi di ricucire lo strappo da parte dei pochi corridori rimasti in gara (all’arrivo sono giunti solo 27 ciclisti) e Piccolo ha potuto transitare da solo sotto lo striscione d’arrivo con 41″ di vantaggio su Luca Rastelli e Alessio Martinelli del Team Colpack. Piccolo ha così colto il suo secondo successo stagionale, più forte del gruppo, più forte della sfortuna (è caduto a inizio gara) e più forte del periodo difficile che ha affrontato quest’estate (era passato professionista con l’Astana, ma ad agosto è dovuto tornare  under 23).

La corsa ha preso il via come di consueto da viale della Libertà, in pieno centro a Collecchio, con starter il sindaco Maristella Galli. I primi giri vi sono stati continui scatti e controscatti, ai quali il gruppo non ha mai concesso troppo spazio. Il primo tentativo importante è nato nel corso della quinta tornata quando Riccardo Sofia, Riccardo Ciuccarelli, Giosuè Epis, Andrea Guerra e Francesco Canepa hanno preso il largo riuscendo a raggiungere un vantaggio massimo di 1’34” sul grosso, dal quale ha provato a uscire senza troppo successo anche Riccardo Verza.
L’azione dei cinque è terminata durante l’ottavo giro poi, la tornata successiva, la prima a lungo raggio con l’inserimento della salita di Segalara come Gran Premio della Montagna, a provarci sono stati Matteo Carboni, Andrea D’Amato e Leonardo Canepa. Sono rimasti fuori dal gruppo per poco meno di un giro, fino a quando è arrivato l’attacco decisivo di Piccolo. Luca Rastelli, Alessio Martinelli, Samuele Zambelli, Edoardo Zambanini, Davide Baldaccini, Gabriele Porta e Mattia Petrucci in particolare hanno tentato il tutto per tutto per riportare la situazione a loro vantaggio, ma ogni tentativo è stato vano.

Andrea Piccolo, che si è aggiudicato anche la speciale classifica dei G.P.M., ha dedicato la vittoria alla squadra, alla famiglia e alle persone che in questo periodo l’hanno supportato. Soddisfazione per il presidente della Virtus Stefano Risoli che ha affermato: «Dopo un anno e mezzo di stop abbiamo provato a ritrovare una vita sportiva normale. La Coppa Collecchio è il nostro fiore all’occhiello e ci sembrava giusto riproporla agli appassionati e agli atleti. È stata una grande fatica, ma la gioia per aver offerto una bella giornata di sport dopo mesi bui è tanta; speriamo possa essere un nuovo inizio». Non è mancato «un ringraziamento al Comune di Collecchio che ha creduto ancora una volta nella manifestazione e ai volontari che si sono impegnati come sempre dando ognuno il proprio contributo importante».

 

ORDINE D’ARRIVO
1) Andrea Piccolo (Viris Vigevano) che percorre i 146,070 km. in 3h 33’ 41” alla media oraria di 41,015
2) Luca Rastelli (Team Colpack Ballan) a 41”
3) Alessio Martinelli (idem) a 50”
4) Samuele Zambelli (Iseo Rime Carnovali) s.t.
5) Edoardo Zambanini (Zalf Euromobil Desiree Fior) s.t.
6) Andrea D’Amato (Iseo Rime Carnovali) s.t.
7) Davide Baldaccini (Petroli Firenze Hoppla’) s.t.
8) Gabriele Porta (Gallina Ecotek Colosio) s.t.
9) Mattia Petrucci (Team Colpack Ballan) s.t.
10) Giosuè Epis (Iseo Rime Carnovali) s.t.

 

Per guardare la fotogallery della corsa cliccate qui.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Ciclismo