© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Ciclismo

Giovane ed esperto, la Bardiani Csf ingaggia Iuri Filosi

Giovane ed esperto, la Bardiani Csf ingaggia Iuri Filosi

Sesto ingaggio per la Bardiani-CSF in vista della nuova stagione. Bruno e Roberto Reverberi hanno raggiunto un accordo con Iuri Filosi che, dopo l’esperienza con Nippo-Fantini-Faizanè e Delko-Marseille, si appresta a diventare un corridore del #GreenTeam.

“Filosi è corridore giovane ma con una massiccia dose di esperienza, oltre ad un grande potenziale, a nostro avviso, non del tutto espresso” spiega Roberto Reverberi. “Quando si è presentata l’opportunità di ingaggiarlo, non ci abbiamo pensato due volte. Già a fine 2014, quando decise di passare professionista, fummo vicini all’accordo. Siamo molto contenti di poterlo vedere, finalmente, con la maglia della Bardiani-CSF. Sarà un valore aggiunto al nostro organico. Per caratteristiche e potenzialità, può diventare il nostro punto di riferimento in molte gare: a lui il compito di meritarselo con prestazioni convincenti”.

“Ci siamo cercati e voluti entrambi, sono molto contento” afferma Filosi. “Dopo due anni in Francia, tra alti e bassi, il mio primo obiettivo era tornare in Italia. Ho voluto fortemente la Bardiani-CSF per la sua tradizione di squadra abile a lanciare, e rilanciare, talenti. Troverò un formazione strutturata dove poter rilanciare le mie ambizioni e recuperare le occasioni perse in questi anni. Bruno e Roberto mi hanno trasmesso grande fiducia. Grazie a quella, sono certo di poter fare quel salto di qualità che, finora, è mancato”.

“Il primo obiettivo è avere costanza di rendimento. Visto il calendario gare disputato dalla Bardiani-CSF in questi anni, le occasioni non mancheranno. Il sogno è tornare a disputare Milano-Sanremo e Strade Bianche, oltre al Giro d’Italia, ma parlare di obiettivi concreti è prematuro. Vedremo strada facendo. Ora voglio finire bene la stagione, ricaricare le pile in autunno e presentarmi nel migliore dei modi al primo ritrovo 2020”.

Filosi è passato professionista è nel 2015 con i gradi del talento emergente, grazie ad un percorso di valore da dilettante, culminato con l’ultima stagione, in maglia Team Colpack, nella quale ha conquistato la medaglia d’argento nel Campionato Europeo U23 a Nyon, il sesto posto nel campionato del Mondo U23 a Ponferrada e quattro successi come Piccola Sanremo, Giro delle Pesche Nettarine e due tappe alla Vuelta Bidasoa.

Dopo una stagione d’ambientamento, nel 2016 ha preso parte al Giro d’Italia con la Nippo-Fantini-Faizanè e nel 2017 ha ottenuto la prima vittoria da prof al GP di Lugano. Nel 2018 il passaggio in Francia, dove tutt’ora corre.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Ciclismo