Connect with us

Ciclismo

#GIROBARALDI, 20a tappa: “Giro entusiasmante e incerto fino alla fine; tifo da pelle d’oca”

#GIROBARALDI, 20a tappa: “Giro entusiasmante e incerto fino alla fine; tifo da pelle d’oca”

Emozioni a non finire, attacchi in salita e discesa: la Pordenone-Asiago (190 km) la vince il francese Pinot, ma Dumoulin resiste a tutto, malgrado alla fine dalla corsa odierna abbia accumulato altri secondi di ritardo su Quintana, Nibali e lo stesso Pinot che lo ha scavalcato in classifica generale. La crono di domani, però, molto probabilmente sorriderà a Dumoulin, uno specialista e così la maglia potrbbe cambiare definitivamente padrone. Poche emozioni sul Monte Grappa, Quintano, Pinot e Nibali salgono insieme ma i loro attacchi non sono mai letali. SUll’ultima salita l’olandese, supportato in qualche modo da Jungels e Mollema, accusa il colpo ma nessuna crisi. Pozzovivo, sempre tra i primi, ha sfiorato l’impresa.

(di Luca Baraldi) – Bellissima tappa, un Giro entusiasmante. Siamo all’ultima cronometro ed è tutto da decidere, anche se Doumoulin ha la possibilità di ribaltare la situazione. Speravo che Nibali riuscisse a distaccarlo maggiormente. Dumoulin ha tenuto duro, ha perso poco. Insomma, ha ridotto i danni. Negli ultimi giorni l’olandese ha risposto pur correndo su percorsi non adatta alle sue caratteristiche. Comunque, merito agli avversari che non hanno nulla da rimproverarsi, perché hanno attaccato sempre e in tutti modi possibili. Ora Dumoulin ha un calcio di rigore al 94°, per usare termini calcistici. Se così non fosse vedrei favorito Nibali. Dei tre il meno accreditato è Quintana. Il nostro Mollema ha dato tutto in una tappa durissima.
Tantissima gente e tifo, famiglie, bambini, anziani, le case colorate di rosa, la gente era ovunque, anche nei punti disabitati. Uno stadio a cielo aperto. Avevo la pelle d’oca, in un territorio dove il ciclismo è di casa, ma c’erano tanti appassionati da tutta Italia. L’apoteosi del ciclismo”.


ORDINE D’ARRIVO
1. Thibaut Pinot (FDJ) – 190 km in 4h57’58”, media 38,259 km/h
2. Ilnur Zakarin (Team Katusha Alpecin) s.t.
3. Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) s.t.
4. Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) s.t.
5. Nairo Quintana (Movistar Team) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1. Nairo Quintana (Movistar Team)
2. Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) a 39″
3. Thibaut Pinot (FDJ) a 43″
4. Tom Dumoulin (Team Sunweb) a 53″
5. Ilnur Zakarin (Team Katusha Alpecin) a 1’15”

MAGLIE
Maglia Rosa: Nairo Quintana (Movistar Team)
Maglia Ciclamino: Fernando Gaviria (Quick-Step Floors)
Maglia Azzurra: Mikel Landa Meana (Team Sky)
Maglia Bianca: Adam Yates (Orica – Scott)

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

(Foto Facebook Giro d’Italia 2017)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Ciclismo

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi