© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Ciclismo

#GIROBARALDI, 6a tappa: “E’ andata bene fino ad un metro dalla fine”

#GIROBARALDI, 6a tappa: “E’ andata bene fino ad un metro dalla fine”

Un’altra sorpresa al Giro d’Italia numero 100: la vittoria della 6a tappa (Reggio Calabria-Terme Luigiane, 217 km) è andata allo svizzero Silvan Dillier della Bmc che ha bruciato in per una manciata di centimetri il belga della Trek-Segafredo Jasper Stuyven. Terzo l’austriaco Lukas Postlberger (Bora-Hansgrohe), quarto Simone Andreetta (Bardiani CSF). La vittoria è maturata al termine di una lunghissima fuga portata avanti dai primi 4 arrivati; tardiva la reazione del resto del gruppo e dei big che, a dire il vero, sono sembrati “disinteressati” alla tappa odierna. Il lussemburghese Bob Jungels, della Quick-step Floors, ha conservato per il terzo giorno la maglia rosa. Domani si va da Castrovillari ad Alberobello, percorso lungo 224 km. Tappa per velocisti.

(di Luca Baraldi) – Vittoria sfiorata per pochi centimetri, peccato. Diciamo che è andata bene fino ad un metro dal traguardo. Il secondo posto del nostro Jasper Stuyven (Trek Segafredo) lascia qualche rimpianto, perché secondo me negli ultimi metri ha sbagliato rapporto, era troppo leggero e non riusciva ad imprimere la forza necessaria. Peccato, perché era stato protagonista, insieme ad altri tre corridori, di una fuga importante, durata quasi 200 km; stava bene, a pochi chilometri dal traguardo aveva tentato un attacco e negli ultimi metri finali, dopo essere stato sorpreso dallo scatto di Dillier, ha recuperato velocemente il distacco, ma non ce l’ha fatta. Onore al vincitore, lo svizzero Dillier, altra sorpresa di questo strano Giro, in cui anche oggi i top team non hanno attaccato (anzi), in attesa delle tappe più dure, a cominciare da quella di domenica sul Blockhaus. Comunque, lo ieri ieri lo avevo pronosticato che quella odierna poteva essere la tappa di Stuyven e così è stato. L’andatura di oggi è stato elevata, il gruppo ha concesso troppo e non è più riuscito a recuperare i fuggitivi. Domani tappa pianeggiante, adatta ai velocisti; prevedo un’altra vittoria di Gaviria, è in grande forma.


 

ORDINE D’ARRIVO 6a TAPPA
1 Silvan Dillier (Bmc Racing Team) 4h58’01”, media 43,688 km/h
2 Jasper Stuyven (Trek-Segafredo) s.t.
3 Lukas Postlbeger (Bora-Hansgrohe) a 12″
4 Simone Andreetta (Bardiani-Csf) a 26″
5 Michael Woods (Cannondale-Drapac) a 39″

CLASSIFICA GENERALE
1 Bob Jungels (Quick-Step) in 28h20’47”
2 Geraint Thomas (Team Sky) a 6″
3 Adam Yates (Orica-Scott) a 10″
4 Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) s.t.
5 Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) s.t.

MAGLIE
Rosa: Bob Jungels (Quick-Step Floors)
Ciclamino: Fernando Gaviria (Quick-Step Floors)
Azzurra: Jan Polanc (UAE Team Emirates)
Bianca: Bob Jungels (Quick-Step Floors)

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA VOLATA DELLA 6A TAPPA

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Ciclismo