Entra in contatto:

Ciclismo

Guerra sorprende tutti e vince l’86ª edizione della Coppa Collecchio

Guerra sorprende tutti e vince l’86ª edizione della Coppa Collecchio

Finale strepitoso per il ventunenne vicentino Andrea Guerra della Zalf che conquista l’edizione numero 86 della Coppa Collecchio, gara ciclistica per elite e under 23 organizzata dal G.S. Virtus Collecchio con la collaborazione del Comune di Collecchio.

L’allungo decisivo è arrivato a 500 metri dal traguardo di Viale Libertà ed è stato così perentorio da non dare scampo agli otto ciclisti
che erano con lui alla testa della corsa. Guerra non ha del tutto sorpreso gli avversari, che hanno cercato di recuperare su di lui, ma Alessandro Romele del Team Colpack e Lorenzo Quartucci dell’Hopplà non hanno potuto fare altro che accontentarsi rispettivamente del secondo e terzo posto.
Ad aprire le danze sono stati Ghirardi e Aquila, che già durante il primo giro hanno allungato sul gruppo. Il tentativo più fruttuoso è arrivato però durante la sesta tornata: Faresin, Zurlo, Quartucci, Sanchez, Iacomoni, Iacchi, Menegotto, Calzoni, Di Felice e Chaussinand hanno tenuto testa al grosso fino al decimo giro riuscendo a raggiungere un vantaggio massimo di 1’38”.

A risultare decisiva è stata la salita di Segalara (per due volte è transitato primo Calzoni, che poi ha vinto la speciale classifica dei GPM). In particolare nell’ultimo giro è servita come trampolino di lancio per Faresin, Quartucci, Iacchi e Di Felice, seguiti a breve distanza da Iacomoni, Romele, Guerra, Bauce e Fede che nel frattempo avevano risalito il gruppo. In poco tempo questi ultimi hanno raggiunto la testa della corsa riunendo così un gruppetto di novi corridori agguerriti che si sono involtati insieme verso il traguardo. E qui il capolavoro di Guerra che, sapendo di non essere il più veloce allo sprint, ha anticipato tutti ed è transitato a braccia alzate sotto lo striscione d’arrivo.
«Con i dovuti ringraziamenti ai collaboratori e volontari, un’altra bella edizione della Coppa Collecchio si è conclusa in modo splendido», ha detto il presidente della Virtus Stefano Risoli.
«Centoquarantatre partenti delle migliori squadre italiane e tre compagini straniere hanno onorato la nostra corsa. Siamo contenti di aver dato ancora una volta lustro al ciclismo e al nostro territorio e spero che tutti siano rimasti soddisfatti di questo evento sportivo che abbiamo regalato a Collecchio».

ORDINE D’ARRIVO
1) Andrea Guerra (Zalf Euromobil Desiree Fior) che compie i 150,300 km in 3h41’39” alla media di
40,686 km/h
2) Alessandro Romele (Team Colpack Ballan) s.t.
3) Lorenzo Quartucci (Hopplà Petroli Firenze) s.t.
4) Alessandro Iacchi (Team Qhubeka) s.t.
5) Francesco Di Felice (Gallina Ecotek Lucchini) s.t.
6) Gabriel Fede (AG2R Citroen U23 Team) s.t.
7) Edoardo Faresin (Zalf Euromobil Deriree Fior) s.t.
8) Davide Bauce (Gallina Ecotek Lucchini) s.t.
9) Federico Iacomoni (Carnovali Rime Sias) s.t.
10) Imad Sekkak (Velo Racing Palazzago) a 31”.

 

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Ciclismo