Entra in contatto:

Ciclismo

Il ciclismo parmense si gode gli U23 Pinazzi e Raimondi

Il ciclismo parmense si gode gli U23 Pinazzi e Raimondi

Settimana ricca di soddisfazioni, quella che appena trascorsa, per il ciclismo parmense under 23.

Domenica 12 settembre – dopo 11 anni abbondanti – si è rotto un incantesimo: a Parabiago, nell’hinterland milanese, Mattia Pinazzi della Biesse Arvedi ha vinto la “Targa Libero Ferrario”, gara under 23 di 120 km (coperti alla media oraria di 47,8 km) battendo in una volata di gruppo Alessio Portello (Zalf Euromobil Desiree Fior) e Lorenzo Cataldo (Petroli Firenze Hopplà Don Camillo).

Per il 20enne colornese è la prima affermazione nella categoria – che fa seguito alla medaglia di bronzo conquistata ad Apeldoorn in Olanda a metà agosto agli Europei su pista U23 nella corsa a punti – e l’ultima volta, infatti, che un dilettante parmense vinse una gara risale a giugno 2010: l’allora 18enne nocetano Nakya Traversi, in maglia Palazzago, centrava il successo a Legnano nella Coppa Olivetti battendo allo sprint l’altro parmigiano Marino Pavan (Fenice Zema Utensilnord).

Il terzo posto di Raimondi al Pedale Bussetano

Ventiquattro ore prima del trionfo di Pinazzi, nella nostra provincia si era disputata la 71a edizione della Milano-Busseto, classicissima per under 23 organizzata dal Pedale Bussetano. Dopo aver condotto una gara all’attacco, con una fuga di 135 km, insieme ad altri 5 compagni di avventura, Alex Raimondi (Iseo Rime Carnovali) ha ottenuto un bellissimo terzo posto dietro al vincitore Gidas Umbri (Colpack Ballan) e Francesco Busatto (Trevigiani). Il 20enne parmigiano ha bissato lo stesso identico piazzamento sul podio fatto registrare qualche giorno prima, martedì 7 settembre, a Vona (VR) nel Gp San Luigi dietro a Michele Gazzoli (Colpack-Ballan) e Samuele Carpene (General Store).

 

(In copertina, l’arrivo vittorioso di Pinazzi a Parabiago)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Ciclismo