Connect with us

Ciclismo

Lucas Gaday Orozco trionfa al Primo Memorial Ghidorzi

Lucas Gaday Orozco trionfa al Primo Memorial Ghidorzi

Una settimana da Dios. Meglio di così l’argentino Lucas Gaday Orozco della Unieuro Trevigiani (nella foto) non poteva sperare: prima la splendida vittoria al “Liberazione” di Roma sabato 25 aprile, ora il “1^ Memorial Ghidorzi” a Langhirano, gara Under 23 di 143 km valida come terza prova della “Challenge del Ducato-Color Point” ed organizzata dal Veloclub Felino in collaborazione col Pedale Val Parma e Wild Team.

Il forte 22enne “albi-celeste” (originario di Luis Guillion, provincia di Buenos Aires, caratteristiche da passista veloce e tifosissimo del Boca Juniors) ha dominato la volatona di gruppo regolando nell’ordine Andrea Vendrame (Zalf) e Marco Corrà (Mastromarco) e centrando la sua quarta vittoria stagionale (le prime due ottenute ad inizio anno in Argentina) a compimento di un grande lavoro di squadra negli ultimi chilometri di corsa.

“Sono felicissimo – racconta Gaday – per questi due successi in pochi giorni. I miei compagni sono stati fantastici e non potevo non vincere anche se sono partito un po’ lungo, ma alla fine ho resistito al ritorno degli avversari. Vedremo come andrà il resto della stagione, però mi piacerebbe passare prof e avere una buona carriera. Il mio sogno? Non so, alcune classiche che si prestano alle mie peculiarità di corridore veloce che tiene bene su salite di 4-5 chilometri. Dai, diciamo che la Milano-Sanremo non andrebbe male”.

Il percorso era tutt’altro che da classica però vincere non è mai facile o scontato per nessuno: prima parte con un circuito completamente pianeggiante di 6 km attorno a Pilastro da ripetere 12 volte, poi trasferimento di 10 km ventre a terra per completare altrettanti giri sul circuito di 5,5 km di Langhirano, dove sulla circonvallazione del paese il secco strappo ed una curva a gomito hanno reso la corsa più impegnativa.

Pronti-via a velocità folle (la media finale sarà di quasi i 47 km orari), evadono in 27 col gruppo che non molla e tiene i fuggitivi ad 1’30” fino all’ingresso di Langhirano quando virtualmente inizia un’altra corsa. Il plotone si ricompatta al km 108 e dopo tanti ed ennesimi vani tentativi di diversi contrattaccanti, ci si avvia verso la volata generale. Il pronostico sembra scontato, o quasi: sulla linea d’arrivo l’argentino Gaday Orozco togli qualsiasi dubbio.

Ordine d’arrivo “1^ Memorial Ghidorzi”

1-Lucas Gaday Orozco (Unieuro Trevigiani) km 141 in 3h02’35”-media 46,335 km/h

2-Andrea Vendrame (Zalf Desirée Fior) st

3-Marco Corrà (Mastromarco) st

4-Davide Donesana (Ped.Brianteo-Guerciotti) st

5-Nicoló Lavazza (Overall) st

6-Daniele Cazzola (Coppi Gazzera Videa) st

7-Matteo Cester (Selle Italia Cieffe Ursus) st

8-Lorenzo Rota (Unieuro Trevigiani) st

9-Gabriele Bonechi (Big Hunter) st

10-Alessandro Ferrarotti (GM Cycling Team) st

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Ciclismo

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi