Connect with us

Ciclismo

Pesenti chiude al 2° posto la Spring Challenge Ciclismoweb

Pesenti chiude al 2° posto la Spring Challenge Ciclismoweb

Secondo posto sul filo di lana per Thomas Pesenti nella Spring Challenge di Ciclismoweb, una serie (conclusa ieri) quattro gare virtuali nelle quali gli atleti gareggiavano ciascuno da casa propria, pedalando su un rullo collegato alla piattaforma Zwift, che simula percorsi e competizioni.

L’atleta parmense classe ’99 del Team Beltrami TSA – Marchiol ha chiuso al secondo posto l’ultima prova, risultando così medaglia d’argento anche nella classifica generale della categoria Open, che prima di questa prova conduceva con tre punti di margine sul lombardo Marco Tizza, prò dell’Amore & Vita. Tizza però ha vinto questa gara, appaiando Pesenti in testa, ma di fatto battendolo in quando, a pari punti, si considerava il miglior risultato nell’ultima prova.

Si conclude così una challenge, ideata dal popolare sito italiano di ciclismo, che ha permesso anche in questo periodo di lockdown di riassaporare il gusto dell’agonismo. Un’iniziativa (con tanto di montepremi finale) alla quale hanno preso parte decine e decine di atleti, fra cui professionisti del calibro di Ganna, Bettiol, Velasco e Pozzvivo, solo per citarne alcuni.

“Una bella esperienza, divertente ma anche faticosa – le parole di Pesenti -. Ovviamente non nego un pizzico di dispiacere per il secondo posto a pari merito con il vincitore, ma onore a Tizza. Sento innanzitutto di dover ringraziare il sito Ciclismoweb: ci ha dato l’occasione per pedalare sui rulli con più stimoli e con il senso della competizione, anche se ben diversa da quelle a cui siamo abituati. Questa per me è la terza stagione fra gli Under 23, l’avevo anche iniziata con buone prestazioni in gare professionistiche come Etoile de Besseges e Trofeo Laigueglia, poi però si è fermato tutto per questo dramma mondiale. Ora si torna a pedalare su strada, vedremo poi cosa sarà di questa annata”.

Da lunedì Pesenti e gli altri atleti del Team Beltrami TSA – Marchiol, come tutti, potranno tornare a pedalare su strada. L’inizio di un percorso di graduale ritorno alla normalità, che i ragazzi in maglia grigiogiallorossa cominceranno con la massima moderazione, considerando ancora le incognite sui tempi di ritorno alle gare, comunque tutt’altro che brevi.

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Ciclismo

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi