© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Football Americano

Panthers: due assenze nel derby che vale il Super Bowl

Panthers: due assenze nel derby che vale il Super Bowl

Centrato l’obiettivo di arrivare ai playoffs, i Panthers Parma domenica 24 giugno, alle ore 15, davanti al pubblico dello Stadio XXV Aprile, saranno chiamati a disputare la 7° semifinale consecutiva …

… e ancora una volta i Campioni d’Italia dovranno affrontare i Warriors Bologna per realizzare lo storico risultato di accedere alla 5° finale scudetto. Un derby, quello emiliano, che negli anni è diventato un appuntamento classico e decisivo per stabilire le sorti di una stagione intera. Del resto il Super Bowl 2011, disputato a Parma e vinto dai Panthers, è ancora vivo nella memoria di chi era presente sugli spalti.
A distanza di un anno domenica si affronteranno due squadre completamente rinnovate. Così come del resto i Panthers Parma e i Warriors Bologna, saranno due formazioni diverse anche da quelle che si sono già confrontate in questa stagione, a fine febbraio in occasione del Kick-Off Classic inaugurale del campionato 2012, quando la squadra ducale vinse con il risultato risicato di 20 a 13.
Dopo oltre tre mesi di distanza dal Kick Off Classic, i Panthers Parma e i Warriors Bologna arrivano a questo appuntamento entrambi con due sconfitte: Giants Bolzano ed Elephants Catania sul fronte parmigiano; Panthers Parma ed Elephants Catania sulla sponda bolognese. La partita inaugurale della stagione 2012 del campionato italiano di football americano però è ormai un lontano ricordo anche perché in quell’occasione si sono affrontate due compagini con una preparazione falcidiata dal maltempo che influenzò l’andamento di una partita giocata comunque male sia dai Panthers che dai Warriors.
I Panthers Parma arrivano alla semifinale come la squadra più equilibrata del campionato almeno secondo le statistiche: la miglior difesa con 200 punti subiti e il quarto attacco con 426 punti fatti. Se il reparto difensivo si è mostrato fin dalla prima partita un muro di granito con uomini di linea (Simone Bernardoni, 13 sacks; Diego Gennaro, 7 sacks; Luca Fontanili, 3.5 sacks) in grado di supportare tutta la squadra, l’attacco ducale nella prima parte della stagione ha sfruttato molto le corse, in particolare con Jaycen Taylor Spears (1284 yard e 13 touchdown), per poi trovare un migliore equilibrio nel passing game con l’intesa tra il quarterback Tommaso Monardi (26 td pass) e i suoi ricevitori: Kevin Grayson (7 td) e Tommaso Finadri (14 td). Ma i numeri in casa Panthers diventano ancora più pesanti quando si analizzano i calci di Andrea Vergazzoli: 75 trasformazioni e 28 touchbacks.

Chiusa la reguar season, le due settimane di stop necessarie per giocare le Wild Cards che hanno designato anche l’altra semifinalista, Elephants Catania – Giants Bolzano (domenica 24 giugno, ore 13.30, Catania), sono servite ai Panthers per recuperare tutti gli uomini infortunati, ad eccezione dell’Offensive Line Tommaso Antonetti e del Defensive Back Federico Rossi, e presentarsi in campo contro i Warriors quasi al completo.

I precedenti tra Panthers-Warriors – Nel recente passato, oltre al Super Bowl 2011, e il Kick Off Classic 2012 sono tante le partite al cardiopalma tra queste due compagini. Nel 2005 i Panthers neopromossi si confrontano alla pari con i guerrieri bolognesi, prima di arrendersi ad uno straordinario ritorno di kick-off di Reggie Greene (all’epoca in casacca biancazzura) davanti al pubblico parmigiano del vecchio stadio Lanfranchi di viale Piacenza. L’anno successivo invece i Panthers e i Warriors sono protagonisti di un vero e proprio spareggio play-off: la pantere espugnano il campo dello stadio Lunetta Gamberini di Bologna con un TD all’ultimo secondo del TE Luke Seely. Le emozioni non sono mancate nemmeno negli ultimi anni con due squadre che si sono sempre giocate la vittoria finale fino all’ultimo minuto. Dopo un anno di pausa, per l’assenza dei Warriors dal campionato di massima serie, le due squadre si sono riaffrontate a partire dal 2009 quando Panthers battono i bolognesi; stesso esito nel 2010, mentre i Warriors si prendono la rivincita durante la regular season del 2011, una stagione però che si è chiusa nel nome di Parma.

Gli eventi collaterali – A dare il calcio d’inizio della partita sarà l’assessore comunale allo sport Giovanni Marani. Mentre le squadre in campo saranno accompagnate dalle Starlight Cheerleaders. Nell’half time invece sul campo di gioco scenderanno le atlete della Nazionale Italiana di Flag Football che il prossimo 15 agosto a Goteborg (Svezia) parteciperà al Campionato del Mondo con una rosa di 13 ragazze tra le quali è stata convocata la parmigiana Carolina Sgroi. Infine allo stadio saranno presenti ancora una volta i volontari dell’Avis Comunale Parma di cui i Panthers sono testimonial da tre anni.

Accesso allo stadio – Per l’occasione gli abbonati che hanno sottoscritto la tessera per la stagione 2012 potranno entrare gratuitamente presentando la tessera alla biglietteria per ritirare il tagliando omaggio. E’ confermato l’ingresso gratuito per gli Over 60, gli Under 16, gli studenti universitari e i donatori Avis. Il prezzo del biglietto resta di 5 euro. Inoltre per alcuni bar ed esercizi commerciali della città sono state distribuite 6 mila cartoline valide come ingresso omaggio.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Football Americano