Entra in contatto:

Football Americano

Panthers a valanga in casa dei Dolphins, settimo successo in sette partite

Panthers a valanga in casa dei Dolphins, settimo successo in sette partite

Vittoria facile per i Panthers contro i Dolphins Ancona, fanalino di coda del campionato. I ducali si impongono con il risultato di 55 a 13 imponendo la propria legge fin dal primo quarto con un parziale di 28 a 0.

Una prestazione eccellente soprattutto dal punto di vista mentale; il pericolo era sottovalutare una partita sulla carta abordabile così non è stato a dimostrazione che il gruppo gestito da coach Papoccia è davvero cresciuto nell’arco di una regular season che ha visto le pantere in testa alla classifica fin dalla prima giornata.

Dopo il kickoff dei padroni di casa, alla prima azione Craddock lancia 60 yard per McIntyre che, al di là di tutta la difesa avversaria, riceve con tranquillità superando la goal line; Vergazzoli calcia per il primo vantaggio della partita sul 7 a 0. Passa solo qualche minuto e i Panthers raddoppiano; Diaferia si fa trovare pronto sulla sinistra così come Vergazzoli di piede (14 a 0).

L’attacco dei ducali cerca di fare breccia nella difesa dei padroni di casa dal centro con Hay invece ad andare a segno è ancora Diaferia; Craddock temporeggia fino all’ultimo, sceglie di correre fintando su due uomini e poi a poche yard dall’end zone passa alla giovane pantera in maglia numero 6 per il 21 a 0. A pochi secondi dalla fine del primo quarto McIntyre fa il giocoliere; riceve da Craddock un passaggio da 30 yard e corre sulla sinistra lasciando sul posto quattro uomini; Vergazzoli centra il terzo calcio: 28 a 0. I Dolphins accorciano con Persing in touchdown ma sbagliano l’azione seguente (28 – 6). I Panthers però vogliono chiudere la partita prima di andare negli spogliatoi così schiacciano il piede sull’acceleratore. Prima Craddock pesca McIntyre che s’invola in end zone e Vergazzoli cala il suo poker personale (35 ? 6), poi Gasparri con una corsa di 60 yard e Vergazzoli sempre di piede fissano il risultato sul 42 a 6.

Nel secondo tempo lo staff delle pantere fa scendere in campo tutto le seconde linee. La prima azione è dei Dolphins che sfruttano una disattenzione dei ducali: Marchini corre 40 yard e Soltana piazza il primo calcio dei padroni di casa. Qualche altro tentativo e poco più da parte dei marchigiani poi i Panthers tornano a controllare la partita. Monardi, entrato al posto di Craddock, guida l’attacco ducale con un’azione personale: finta di passare a Lanforti e corre dal centro a sinistra fino ad approdare oltre la goal line; Vergazzoli centra il goalpost (49 ? 13). A chiudere le marcature della giornata è Lanforti con una corsa di 5 yard. Dolphins ? Panthers: 13 ? 55.

Dopo l’8° giornata di campionato i ducali restano in testa alla classifica con 7 vittorie su altrettante partite; domenica i Panthers sono attesi alla trasferta di Catania dove alle ore 13 affronteranno gli Elephants, squadra rivelazione di questa stagione.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Football Americano