Entra in contatto:

Football Americano

Panthers-Rhinos da brividi. Tira: Chi perde è fuori dai playoff

Panthers-Rhinos da brividi. Tira: Chi perde è fuori dai playoff

Una vittoria contro i Rhinos per staccare il biglietto dei playoff. Dopo l'importante successo ottenuto contro i Marines, i Panthers sono attesi oggi pomeriggio alle 15 al "XXV Aprile" da un'altra sfida decisiva contro i Rhinos Milano. Un match che vale una stagione per entrambe.

“Chi perde si può tranquillamente chiamare fuori dalla post-season – commenta il presidente Ivano Tira -. Domenica non possono esserci altri risultati al di fuori della vittoria”. Una sfida che in caso di vittoria consentirebbe ai Panthers di accedere alle semifinali per il sesto anno consecutivo, unica squadra in serie A con un simile record. L’anno scorso i nero-argento raggiunsero i playoffs con largo anticipo ma quest’anno la battaglia “è diventata veramente serrata e il minimo passo falso può risultare fatale. Bisogna continuare dall’ottima prestazione della linea difensiva vista domenica contro i Marines e non commettere l’errore di mollare presto gli ormeggi e cantar vittoria prima del triplice fischio” conclude Tira.
Quindi una vittoria che vale molto, non soltanto per i Panthers ma anche per i Rhinos al momento la 4° forza del campionato, con un buon gruppo di giocatori italiani, trascinati dallo straordinario runningback americano Jason Butler.

EVENTI COLLATERALI
La cornice della partita sarà ancora una volta all’insegna dello sport e della solidarietà. Prima del kick-off i Panthers premieranno 20 ragazzi della scuola media “A. Manzoni” di Traversetolo, affiancati dalla Prof.ssa Mariavita Viaggiano e dal coach Luca Belletti Barbieri, come gesto di riconoscimento perché ormai da qualche anno partecipano con successo al progetto Flag Football School che vede gli istruttori dei Panthers esportare il flag nelle scuole medie di Parma e Provincia, coinvolgendo 3 mila studenti. I traversetolesi per il secondo anno consecutivo si sono laureati campioni provinciali accedendo di diritto alle finali nazionali dove hanno strappato un altro 2° posto dopo quello del 2010.
L’half time invece sarà dedicato alla formalizzazione di un gemellaggio con i Castelfranco Cavaliers di Castelfranco Veneto (Treviso), squadra di football americano. L’iniziativa nasce nel nome dell’Avis e della donazione di sangue poiché sia i Panthers che i Cavaliers sono diventati testimonial dei comitati del proprio territorio e a marzo di quest’anno alcuni giocatori di entrambe le società hanno si sono sottoposti alla prima donazione a distanza di una settimana. Una testimonianza che hanno voluto portare anche in campo: i Panthers fanno l’ingresso ad ogni partita con la bandiera Avis mentre i Cavaliers portano il logo sulle maglie da gioco. Così le due squadre, già unite nell’intento sociale, hanno deciso di conoscerci e stringere un patto “d’amicizia”. Il gemellaggio sarà suggellato dallo scambio di maglia alla presenza dei dirigenti Avis di Parma e Treviso. La squadra dei Cavaliers è stata fondata nel settembre del 2008 ma ha iniziato l’attività agonistica lo scorso anno quando ha vinto la Silver League FIF – campionato di Serie B – mentre quest’anno si sono iscritti alla Fidaf (Federazione Italiana di football americano) per disputare il campionato CIF 9 dove hanno sfiorato l’accesso ai playoffs perdendo lo scontro diretto contro i Neptunes Bologna (30-45)

BIGLIETTI OMAGGIO
Per la partita di domenica 29 maggio sarà possibile trovare i biglietti omaggio presso l’Errèa Point all’area ex Salamini (da lunedì a sabato 9-12.30 e 15.30-17.30; chiuso il giovedì pomeriggio).

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Football Americano