© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Impresa dei Panthers Parma: Seamen sconfitti per 22-19. Highlights e interviste

Football Americano

Impresa dei Panthers Parma: Seamen sconfitti per 22-19. Highlights e interviste

Impresa di carattere e di cuore quella dei Panthers Parma che al Vigorelli di Milano superano i Campioni d’Italia Seamen Milano per 22-19 con un Td di Ferraro a 26″ dalla sirena.
La vittoria dei neroargento interrompe la striscia positiva dei Marinai che in IFL non perdevano dal 14 maggio 2017, Stadio Breda, anche allora superati di misura dai Panthers. Ancora diverse assenze da gestire per coach Papoccia, su tutte quelle del qb Hennessey e di Malpeli Avalli, ma una prova maiuscola, pur con qualche sbavatura, della difesa, e un attacco che cresce nell’intesa tra il giovane Davide Rossi e i suoi ricevitori, soprattutto nei passaggi sulla corta distanza, permettono alle Pantere di centrare il successo.

Nel primo quarto sono le difese a farla da padrone, Zahradka, orfano del ricevitore Sherrils, si affida alle corse di Bonaparte ma Belli e compagni concedono poco terreno, Rossi cerca spesso le corse di Pooda che viene arginato bene dai Seamen. Ma verso la fine del primo quarto il giovane running back trova un varco a sinistra nella difesa di casa e con una corsa di 60 yards porta l’attacco Panthers sulle 20, una ricezione di Finadri per chiudere il down e poi è ancora Pooda con una corsa centrale a segnare il Td che porta in vantaggio i Panthers. La difesa Seamen blocca il calcio di Felli e il tabellone recita 6-0.
Nel drive successivo Lamamra riceve da Zahradka e trova un varco a sinistra, placcato perde il pallone. In un primo momento viene concesso il fumble, poi la crew decide che il possesso è stato perso dopo il placcaggio. Così al cambio di campo Zahradka trova ancora una ricezione di Lamamra per poi segnare in prima persona il Td del pareggio. Sulla trasformazione Di Tunisi non ha la possibilità di calciare e il punteggio è di 6-6. Punteggio che non cambierà più fino all’intervallo con le difese a dominare e Felli che prova un field goal dalle 40 yards allo scadere ma viene stoppato dalla difesa di casa.

Nel terzo quarto i Seamen riescono ad andare a segnare due volte: la difesa dei Panthers copre bene i ricevitori ma Zahradka è bravo a sfruttare personalmente gli spazi e può contare sulle portate efficaci di Bonaparte che finalizza il primo drive offensico con una corsa di oltre 30 yards per il 12-6. I marinai tentano la trasformazione da due ma la difesa Panthers non concede spazi. Nel drive successivo i Panthers non riescono a replicare e i Seamen affondano ancora, stavolta con una portata devastante di Raffaele che arriva fino alle 15 yards. E’ Stillitano, lasciato completamente solo, a ricevere in end zone per il TD, stavolta trasformato da Previtali, che porta i Seamen avanti di 13 punti, 19-6. Ma da qui alla fine l’attacco Panthers trova buone soluzioni con le ricezioni di Ferraro e l’agilità di Alinovi. L’ultimo sforzo lo compie Bryant per il Td che rimette in corsa le pantere. Felli centra i pali e ora il punteggio è 19-13. Il finale promette scintille e non tradirà le attese. Zahradka trova una ricezione profonda di Di Tunisi, ma poi la difesa Panthers riesce a frenare i milanesi, anche grazie a un fallo che vanifica un TD di Zahradka, e li costringe al field goal, che Federico Rossi riesce a deflettare tenendo i Marinai a un possesso di distanza.
L?attacco Panthers torna in campo, guadagna yards con Ferraro, Pooda e Finadri, ma poi Rossi subisce l’intercetto di Aletti su un tentativo profondo e il possesso torna ai Seamen. Belli e compagni concedono solo un down, torna in campo Rossi e i Seamen piazzano ancora un ontercetto, che sembra tagliare le gambe ai Panthers. Ma con meno di due minuti da giocare Canali e soci concedono solo 5 yards all’attacco avversario, invece di calciare il punt Di Tunisi decide poi di concedere la safety e due punti ai neroargento: 19-15 con un minuto e trenta da giocare. ROssi riparte dalle 40 e dimostra gran carattere nonostante i due intercetti subiti: trova una buona ricezione di Ferraro e una corsa personale per risalire il campo. A 31″ dalla fine il giovane qb ha la freddezza necessaria per attendere il perfetto smarcamento di Ferraro che riceve e va a segnare il TD del sorpasso. Felli trasforma per il 22-19 Panthers, che la difesa difende con sicurezza negli ultimi tre disperati tentativi di Zahradka di riacciuffare una partita che sembrava vinta, ma che il cuore delle Pantere ha saputo ribaltare a proprio favore.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Football Americano