Connect with us

Football Americano

I Panthers affrontano al Lanfranchi (Moletolo) i Seamen, al termine di una intensa giornata di football

I Panthers affrontano al Lanfranchi (Moletolo) i Seamen, al termine di una intensa giornata di football

Giornata piena quella che attende il popolo Panthers domenica 22 maggio, chiamato a raccolta in quel di Moletolo (al Tardini gioca il Parma) per un intenso football day marchiato neroargento.

Giusto il tempo di fare colazione e, dalle 09:30, scenderanno in campo le formazioni flag under 13 ed under 15, impegnate nell’ultimo bowl prima delle finali nazionali, che si disputeranno a Grosseto nel primo weekend di giugno.

Avversari milanesi per gli under 15, che sfideranno Rhinos e Seamen ed emiliani per le Panterine under 13, che se la vedranno con Bologna Doves ed Aquile Ferrara.

Dopo la mattinata che vedrà protagonisti quasi un centinaio di giovanissimi atleti, il tempo di rifocillarsi, recuperare un po’ di energie e tutta l’attenzione si sposterà allo stadio Lanfranchi, dove i Panthers “grandi” faranno ritorno dopo 2 anni per la sfida che li vedrà opposti ai Milano Seamen, con inizio alle ore 15:00.

Gara sì affascinante, perché rievoca le grandi sfide dell’ultimo triennio tra questi 2 team, ma è l’attualità che rende questo match imperdibile.

Da un lato i padroni di casa, ormai certi dei play-off, ma impegnati a difendere con i denti il secondo posto, che significherebbe primo turno della post season tra le mura amiche; di fronte i “marinai” milanesi che, con un record di 3-5, sono con Bolzano Giants e Giaguari Torino, nella bagarre per accaparrarsi gli ultimi 2 posti disponibili.

La gara di andata vide prevalere i parmigiani, ma i Seamen da allora sono notevolmente cresciuti, perdendo di 1 solo punto contro gli imbattuti Rhinos e vincendo domenica scorsa contro i Giaguari, quindi il pronostico resta quanto mai incerto e tutto lascia prevedere un incontro equilibrato.

Grande attesa in casa Panthers per verificare gli aggiustamenti che il coaching staff avrà apportato al gameplan offensivo, dopo la perdita del WR Alinovi, uno dei bersagli preferiti da Monardi, infortunatosi domenica scorsa a Bolzano e fuori per il resto della stagione; assenza pesante per l’attacco ducale, il cui rendimento futuro dipenderà molto anche dalla risposta che gli altri ricevitori a disposizione daranno a coach Papoccia ed al duo Wilson/Finadri.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Football Americano

© RIPRODUZIONE RISERVATA