Connect with us

Motori

A Varano due mesi di prove libere per aprire il 2021

A Varano due mesi di prove libere per aprire il 2021

L’Autodromo di Varano de’ Melegari ha prontamente riacceso i motori dopo la pausa natalizia. Le attività in pista per l’anno 2021 al “Riccardo Paletti” sono state aperte giovedì 14 gennaio dalla prima giornata di prove libere per auto da competizione, nella scia delle sessioni organizzate nelle settimane conclusive del 2020.

Il circuito con sede nella Motor Valley, la rete territoriale che riunisce le principali eccellenze italiane del settore, ha stilato un ricco programma di test fino alla fine di febbraio, senza fermarsi nemmeno di fronte al freddo invernale. Nel frattempo la società organizzatrice SO.GE.S.A. sta completando il calendario delle gare, sia a due e a quattro ruote, che verrà annunciato prossimamente.

Per le vetture da corsa le giornate di prove disponibili fra gennaio e febbraio sono ben 33: le iscrizioni sono aperte per modelli Turismo, monoposto, Sport prototipi e anche storici, se dotati delle opportune misure per rispettare i limiti antirumore. Per i team e i piloti professionisti è l’opportunità di accumulare chilometri preziosi in preparazione agli impegni agonistici, suddivisi in turni da 25 minuti.

Sabato 30 gennaio sarà dedicato alle vetture stradali: gli appassionati potranno così vivere l’emozione della guida sportiva in un contesto sicuro e attrezzato, ovviamente con l’obbligo di indossare casco e cinture. Un’altra occasione sarà disponibile per loro nel giorno di San Valentino, domenica 14 febbraio.

Il 21 febbraio, invece, il tracciato parmense sarà di nuovo riservato ai funamboli del drifting, la spettacolare disciplina della guida in controsterzo inserita in calendario già lo scorso 21 gennaio. L’impianto della Val Ceno ospita ormai con frequenza regolare eventi a tema, denominati Varano Drift Matsuri, ed è base per i collaudi e la scuola di pilotaggio di Federico Sceriffo, tra i più forti al mondo in questa specialità.

La vocazione versatile del circuito di Varano de’ Melegari è poi confermata dalle prove per le auto da rally, il 28 gennaio e il 28 febbraio, con una configurazione di percorso preparata ad hoc per includere anche una porzione sterrata. Dopo la mattinata di riscaldamento, dalle 12:40 ci sarà la simulazione di tre prove speciali, come in un vero e proprio rally. Pioggia e neve non sarebbero certo un problema, aggiungendo anzi pepe alla sfida.

In osservanza dei decreti governativi in vigore, tutte le prove libere continuano a svolgersi seguendo le norme per contrastare la diffusione del virus COVID-19. Resta un tetto di iscritti in ciascuna giornata, per ogni pilota è consentito un numero ridotto di accompagnatori e in ogni box può essere alloggiata una sola auto. Le direttive hanno opportune variazioni in base alla tipologia delle prove libere. Tutte le informazioni, compresi gli orari e le modalità di iscrizione, sono sempre disponibili sul sito ufficiale www.varano.it, consultabile anche da smartphone.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Motori