SEGUICI SUI SOCIAL

Motori

Abarth Day a Varano: un’invasione di 3mila appassionati

Abarth Day a Varano: un’invasione di 3mila appassionati

Oltre 3.000 appassionati hanno partecipato all’Abarth Day sul circuito di Varano de’ Melegari (Parma) per la tappa italiana. Si tratta del più grande raduno Abarth che si svolge in 7 circuiti europei dal 13 maggio, con l’esordio in Francia a Montlhéry, al 2 luglio con la conclusione a Hockenheim, in Germania.

Sin dal primo mattino una lunga fila di Abarth provenienti da tutte le regioni d’Italia, dalla Svizzera, dalla Francia e persino dal Giappone, in rappresentanza di 40 Club affiliati, hanno invaso l’autodromo nel cuore della Motor Valley, sul cui tracciato hanno poi avuto modo di esibirsi, esaltando le doti di potenza, maneggevolezza e tenuta di strada delle vetture dello Scorpione. Molti gli Abarth 124 spider e le serie speciali 695 Biposto e Record, oltre ad alcune pregiate storiche, tra le quali spiccavano due Abarth 1000 SP degli anni Sessanta, due Fiat 124 Abarth Rally da competizione, A112 Abarth, Fiat Ritmo Abarth 130 TC.

Numerose le attività messe in campo da Abarth per regalare emozioni agli intervenuti. Tra le più apprezzate la possibilità di provare le sensazioni del rally a fianco del due volte campione del Mondo Miki Biasion sulla nuova Abarth 124 rally, o sull’Abarth 695 biposto rally. Nella giornata si sono svolte migliaia di test drive, con l’opportunità di provare tutta l’attuale gamma Abarth su un tracciato stradale. Chi ha voluto ha potuto sfidarsi in una prova di maneggevolezza e grazie alla presenza del Rally Italia Talent con le Abarth 595 Competizione. Non sono mancate le sfide virtuali con i simulatori di guida e una gara di accelerazione tra i soci dei Club. Molto emozionante la parata che ha visto tutte le Abarth contemporaneamente in pista.

La community The Scorpionship – che oggi conta più di 75.000 membri in 10 Paesi si è poi riunita intorno ai campioni del passato nel talk-show tenutosi nel palco allestito nel paddock, con Anneliese Abarth a fare gli onori di casa, intrattenendosi con i piloti delle diverse epoche dei successi Abarth nei rally: Luciano Trombotto, Maurizio Verini, Fulvio Bacchelli e lo stesso Miki Biasion. Nell’occasione sono stati premiati i Club più attivi e numerosi. (AC)

Leggi i commenti o commenta tu stesso



 


Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Motori