Entra in contatto:

Motori

Collecchio Corse: De Antoni 3° al rally Friuli Venezia Giulia

Collecchio Corse: De Antoni 3° al rally Friuli Venezia Giulia

Chiudere sul terzo gradino del podio assoluto, per la prima volta in carriera, in un Rally del Friuli Venezia Giulia che può essere considerato una gara di casa deve aver fatto vivere, lo scorso fine settimana, un autentico giro di montagne russe ad Edoardo De Antoni, brillante come non mai sulla Skoda Fabia R5 targata Motor Team.

Definita in extremis la partecipazione all’ultimo round della Coppa Rally ACI Sport, a coefficiente maggiorato a quota 1,5, il pilota di Camposampiero, in coppia con Martina Musiari, si presentava ai nastri di partenza con la prima versione della vettura della casa ceca.
Tra big del tricolore assoluto, vedi Crugnola, ed altri della CRZ di zona, Signor e Bravi in primis, il banco di prova risultava essere interessante ma il portacolori di Collecchio Corse rispondeva presente, dimostrandosi già competitivo durante le varie tornate dello shakedown.

“Siamo arrivati al via di questo Friuli davvero all’ultimo minuto – racconta De Antoni – perchè, pur essendo iscritti, la nostra presenza è stata in discussione fino all’ultimo momento. Grazie a Motor Team, che ci ha portato in campo gara una prima versione della Skoda impeccabile, abbiamo ripreso confidenza nello shakedown e devo dire che, tempi alla mano, ci siamo riscoperti molto competitivi, nonostante il notevole parco partenti. Abbiamo anche apportato una modifica al setup che ci aveva messo ancora di più a nostro agio. Ci sentivamo bene”.

Pronti via e le sensazioni della vigilia venivano presto confermate dal cronometro con un De Antoni che apriva le danze con il quarto tempo assoluto, dietro a Crugnola, Bravi e Signor. Costante come un orologio svizzero l’unica punta della scuderia con base a Felino si confermava, al giro di boa, al quarto posto assoluto, in gruppo RC2N ed in classe R5 – Rally 2.
Sempre in scia al treno di testa, in piena lotta per la zona della serie federale ACI Sport e con Crugnola a prendere il largo, De Antoni consolidava la propria posizione ai piedi del podio.

Quinto sul penultimo impegno dell’unica giornata di gara, quella dello scorso Sabato, il patavino archiviava la pratica con l’ennesimo quarto parziale, prima di ricevere un inaspettato regalo.
La foratura di Bravi, sulla conclusiva “Trivio”, gli serviva su un piatto d’argento il terzo gradino del podio assoluto, della generale di gruppo RC2N e della classe R5 – Rally 2.

“Siamo contentissimi per questo primo podio assoluto in carriera”– aggiunge De Antoni – perchè gratifica lo sforzo di tante persone che ci hanno permesso di crescere in questo 2022. Sapevamo di poter fare bene ed i distacchi da Crugnola non erano poi così elevati. Abbiamo cercato di mantenere un passo costante, consapevoli di avere un gap tecnico rispetto alle vetture più evolute presenti, ma abbiamo messo il massimo del nostro impegno. Crugnola a parte sapevamo che Signor e Bravi stavano tirando per la zona quindi siamo stati sempre vicini a loro ed infatti questo ha pagato.
Bravi ha forato sull’ultima, regalandoci un terzo posto che ci godiamo come premio per esserci migliorati, passo dopo passo, quest’anno. Non abbiamo mai fatto danni e portare al limite la Skoda Fabia non è facile. Siamo davvero molto soddisfatti.”

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Motori

© RIPRODUZIONE RISERVATA