© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Motori

Collecchio Corse: Pini-Pellegrini veloci e sfortunati nel rally bolognese

Collecchio Corse: Pini-Pellegrini veloci e sfortunati nel rally bolognese

Non vincono, ma convincono: Milko Pini e Daniele Pellegrini iniziano al Rally Alto Appennino Bolognese la loro stagione con un risultato bugiardo, falsato da un banale contrattempo tecnico che li priva di un più che probabile successo di classe.

Partiti come favoriti della classe A6, i due alfieri di Collecchio Corse affrontano le sconosciute strade bolognesi ad un buonissimo ritmo, agguantando subito il primato della classe. L’esperto equipaggio di Varano de’ Melegari mantiene saldamente la testa della classifica per oltre metà gara, sino a quando la veloce Citroen C2 allestita e curata presso la sede della scuderia patisce un contrattempo banale quanto decisivo alla frizione; Pini è bravissimo a non compromettere la situazione, riuscendo a portare al traguardo la vettura senza ulteriori danni agli organi di trasmissione, ma il tempo perso nelle ultime prove è costringe Pini-Pellegrini a retrocedere addirittura ai piedi del podio di classe.

La quarta posizione è un brodino amaro, che Pini digerisce a fatica: “E’ davvero un peccato che il nostro RAAB sia finito così, perché stavamo costruendo una buonissima gara, a conferma della nostra competitività – testimonia il valente pilota parmense -. Per lo meno, siamo riusciti a raggiungere il traguardo ed a muovere la classifica nella Coppa di Zona, mettendo in cascina punti che potrebbero essere molto utili in autunno, quando si vedrà chi avrà staccato il passaporto per le finali di Coppa Italia. Intanto, lasciamo Porretta Terme non solo con il rammarico per questa vittoria sfumata ma anche con i vari aspetti positivi emersi durante la gara: la Citroen C2, che non avevo mai guidato, si è rivelata vettura divertente, sincera e veloce nell’ambito della classe A6; direi quindi che abbiamo buone ragioni per essere ottimisti per il prosieguo della nostra partecipazione alla Coppa Rally di Zona. Il ritorno alle corse dopo sette mesi è stato buono, credo di essere stato subito efficace e veloce nonostante la ‘ruggine’ dell’inattività, grazie anche all’ottima bravura di Daniele – con il quale il feeling è sempre eccellente – ed all’ottimo lavoro di tutti i componenti di Collecchio Corse. Non ci resta che attendere il rally di Salsomaggiore per cercare l’immediato riscatto”.

 

(Foto Dino Benassi)

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Motori