Connect with us

Motori

GR Motorsport a due punte al rally della Val d’Orcia

GR Motorsport a due punte al rally della Val d’Orcia

La scuderia parmense schiera al via della penultima prova del Raceday Terra Battilani-Manfredi (Hyundai i20 – classe R5) e Mangiarotti-Marchesi (Renault Clio – N3): il primo equipaggio punta a fare esperienza ed a raccogliere i primi punti in classifica, il secondo ha nel mirino un buon piazzamento che lo avvicini alla zona podio del raggruppamento.

Il rally della Val d’Orcia segna la fine del (breve) letargo invernale per la scuderia parmense GR Motorsport. Alla bella gara di Radicofani, che come da tradizione porterà i concorrenti a percorrere le prove che furono battute dai campioni del Campionato Mondiale negli anni d’oro della disciplina, prenderanno infatti parte i due equipaggi griffati GR Motorsport iscritti al Raceday Terra.

Sugli sterrati senesi, il parmense Fabio Battilani e la lucchese Jasmine Manfredi – in azione nella foto Race & Motion – cercheranno d’invertire la tendenza dopo una prima parte di campionato poco fortunata; all’esordio sulla professionale Hyundai i20 (classe R5) di Friulmotor, Battilani aveva mostrato progressi incoraggianti sia al Marche, sia al Prealpi Master Show, ma per vari motivi non era stato in grado di ottenere piazzamenti di rilievo. Al Val d’Orcia, quindi, il rallysta di Traversetolo penserà prima di tutto a migliorare la conoscenza della vettura coreana, ma vorrà anche provare ad agguantare la zona punti per iniziare a muovere la classifica dell’agguerrito e popoloso raggruppamento del Raceday dedicato alle vetture di classe R5.

Marco Mangiarotti e Luca Marchesi, invece, approderanno a Radicofani con la ferma intenzione di tornare a muovere il pallottoliere dopo aver marcato visita al Prealpi Master Show. In particolare, il rallysta pavese, conscio di poter viaggiare con i migliori della classe N3, cercherà di replicare l’ottimo piazzamento colto sugli sterrati marchigiani per ridare slancio ad una classifica di raggruppamento che lo vede quinto con 17 punti. Mangiarotti correrà come sempre con la propria Renault Clio (classe N3).

Il rally della Val d’Orcia scatterà nel tardo pomeriggio di sabato 22 per concludersi a Radicofani quasi ventiquattr’ore più tardi, dopo che i concorrenti avranno percorso 265 chilometri di gara, 65 dei quali cronometrati, suddivisi nelle sei prove speciali in programma.

(Nella foto il pilota parmense Fabio Battilani – Foto Race&Motion)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Motori

© RIPRODUZIONE RISERVATA