SEGUICI SUI SOCIAL

Motori

Jolli Corse, Galeazzi saluta il 2017 con l’acuto del Monte Caio

Jolli Corse, Galeazzi saluta il 2017 con l’acuto del Monte Caio

C’è chi, domenica scorsa, ha potuto esultare doppiamente. E’ il caso di Andrea Galeazzi, il 39enne alfiere delle Jolli Corse il quale, una volta raggiunto la bandiera a scacchi della Ronde Monte Caio, ha avuto almeno due ottimi motivi per salire sul palco di arrivo con un sorriso a trentadue denti stampato sul volto. Da un lato, Andrea ha gioito come organizzatore della stessa competizione, constatando che la manifestazione si era conclusa nel migliore dei modi – nonostante le insidie di un meteo bizzarro come non mai -, soddisfacendo i partecipanti.

E poi, ecco il brindisi per il successo in classe R3T ma, soprattutto, per l’arrivo tra i migliori dieci: un piazzamento per nulla scontato alla vigilia, che Galeazzi – affiancato dall’amico Massimo Maugeri sulla sua Citroen DS3, seguita tecnicamente dai ragazzi della stessa scuderia locale – ha saputo conquistare con una prova volitiva, lucida e tatticamente perfetta.
Il nono posto di Lagrimone permette ad Andrea di concludere nel modo migliore un’annata decisamente molto buona sul piano sportivo. Anche nell’altro rally andato in scena nella provincia di casa, infatti, Galeazzi è stato buon profeta in patria, agguantando al Taro un 31° assoluto ed un altro successo in R3T. L’unica nota stonata del 2017, per contro, è rappresentata dal ritiro al più recente Rally Appennino Reggiano, a causa di un guasto all’alternatore.

Da pilota eclettico qual è, Andrea si è messo alla prova anche in altre specialità: il figlio dell’indimenticabile Franco ha ben figurato nelle due prove del Varano Challenge Trophy disputate a marzo ed agosto sul circuito ‘Paletti’; un ulteriore successo di classe è poi arrivato allo slalom Lugagnano-Vernasca di fine luglio, quando Galeazzi ha spadroneggiato – stavolta su Citroen C2 – nella classe 1600 di gruppo A. Un ruolino di marcia che val bene un corposa serie di ringraziamenti: “Vorrei esprimere la mia più profonda gratitudine nei confronti dei miei sponsor, di tutti i componenti di Jolli Corse, del mio navigatore Massim Maugeri e dei miei amici, per avermi aiutato a vivere un 2017 sportivamente molto positivo. Il risultato maturato nella gara della quale sono uno degli organizzatori è la più squisita delle ciliegie su una torta già di per sé prelibata”.

(Foto Diessephoto)

Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Motori