SEGUICI SUI SOCIAL

Motori

Motocross: Fontanesi quarta ad Assen, il Mondiale si decide in Francia

Motocross: Fontanesi quarta ad Assen, il Mondiale si decide in Francia

Maltempo su Assen per la penultima prova del Mondiale Femminile e rimescolamento di carte in termini di campionato. Toccherà all’ultimo Gp di Francia, in programma il prossimo weekend a decretare la campionessa del mondo 2017. Su di una pista resa difficilissima dalla pioggia caduta il sabato, Kiara Fontanesi un quinto e un terzo posto di manche: quarta assoluta di giornata. Ora la portacolori Yamaha è a sette lunghezze dalla vetta occupata da Van De Ven.

Ancora una volta, Kiara, ha dato dimostrazione del suo potenziale, ma le è mancato un pizzico di fortuna. In prima manche sotto il diluvio e su di una pista molto insidiosa è partita bene, ma un contatto con Van De Ven l’ha spedita al tappeto. Ripartita dal fondo, Kiara ha dato vita a una spettacolare rimonta in una pista dove i sorpassi non sono agevoli. Ha dato il massimo e portato la sua Yamaha al quinto posto dopo la bagarre finale con la Duncan, caduta anch’essa all’inizio.
Con l’amaro in bocca per un’occasione sprecata nella gara di apertura, visti i tempi da primato della parmigiana, Kiara si è preparata alla seconda manche. Al via la portacolori del Fonta MX è scattata bene, si è subito portata in seconda posizione alle spalle di Van De Ven e davanti a Livia Lancelot. Sul finale di gara la Lancelot è riuscita a passare la Fontanesi che ha così tagliato il traguardo in terza posizione.

In virtù del Gp d’Olanda la classifica è apertissima con quattro piloti racchiusi in sette punti. Toccherà quindi al tacciato, dal fondo duro, di Villars decretare il campione del mondo. Sarà un weekend di passione dove importante sarà andare forte e non commettere errori.
Kiara Fontanesi: “Si deciderà tutto in Francia. Siamo tutte molto vicine e non ci sarà tempo per fare calcoli. Da questo Gp mi aspettavo di più e ho un po’ di amaro in bocca. Mi è mancato qualcosa nel finale di seconda manche. Nella prima sono scivolata e poi ho recuperato, ma non era facile su questa pista. Avveo però un ottimo passo. Peccato. Ora l’importante sarà arrivare al massimo per l’ultimo decisivo round dove conterà andare forte senza fare calcoli”.

Gp Olanda- Assen
1 Manche: 1. Van De Ven (Yamaha) 11 giri in 24’56”744; 2. Papenmeier (Suzuki) a 46”737; 3. Lancelot (Kawasaki) a1’07”137; 4. Duncan (Yamaha) a 1’42”948; 5. Fontanesi (Yamaha) a 2’08”665

2 Manche: 1. Van De Ven (Yamaha) 12 giri in 25’06”075; 2. Lancelot (Kawsaki) a 7”800; 3. Fontanesi (Yamaha) a 9”390; 4. Duncan (Yamaha) a30”102; 5. Papenmeier (Suzuki) a 1’01”888

Gp Classification: 1. Van De Ven 50; 2. Lancelot 42; 3. Papenmeier 38 ; 4. Fontanesi 36 ; Duncan 36

World Championship: 1. Van De Ven 193 ; 2. Duncan 191 ; 3. Lancelot 190; 4. Fontanesi 188; 5. Papenmeier 160

Leggi i commenti o commenta tu stesso



 


Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Motori