Entra in contatto:

Motori

Prestigioso 8° posto per Vescovi-Guzzi al Rally San Martino

Prestigioso 8° posto per Vescovi-Guzzi al Rally San Martino

Festa doveva essere e festa è stata, per Roberto Vescovi e Giancarla Guzzi. Il pilota di Medesano e la navigatrice di Spino d’Adda hanno voluto celebre il traguardo del mezzo secolo di vita – tagliato a gennaio – regalandosi la partecipazione alla loro gara preferita, il Rallye di San Martino di Castrozza, a bordo di una vettura a trazione integrale, la Skoda Fabia di classe R5. E, pur in un clima unico, incentrato sul divertimento ed il desiderio di condividere questa ricorrenza unica con le persone più vicine, i due (che formano una splendida coppia anche nella vita da 22 anni) non si sono fatti mancare proprio alcunché, ottenendo un risultato… all’altezza di questa occasione grazie all’ottavo posto assoluto ed al quinto di classe e di gruppo R.

“Sono giorni che non dimenticherò – attacca Roberto Vescovi –, perché questo resterà un momento unico, irripetibile sotto ogni profilo. A partire dal momento in cui, una settimana prima della gara, ho scoperto che Giancarla aveva organizzato tutto questo, regalandomi una sorpresa che mi ha lasciato davvero senza parole. Poi è arrivato il fine settimana della gara, quel San Martino di Castrozza che è il nostro rally di casa, considerando che sotto le Pale abbiamo tanti amici, dagli organizzatori a tanti cittadini: a San Martino il clima unico sotto ogni profilo, stavolta è stato tutto, semplicemente, incredibile”.

Una volta scattata la corsa – valida quale penultimo atto del Campionato Italiano WRC -, Vescovi e Guzzi hanno incantato, a dispetto della totale mancanza di conoscenza e familiarità con la Skoda Fabia (preparata dal team vicentino PR2 Sport): il film del rally trentino ha visto l’equipaggio insediarsi subito all’ottavo assoluto, mantenendo la posizione sino alla fine, chiudendo quattro delle sei prove in programma tra i primi dieci assoluti e migliorando i propri tempi al secondo passaggio di ciascuna delle tre frazioni cronometrate; alla fine, i due alfieri di GR Motorsport hanno raggiunto il traguardo di San Martino lasciandosi alle spalle ben 18 vetture di pari categoria, diverse delle quali condotte da piloti con maggiore esperienza su questo tipo di vetture.

“Correre con la Fabia è stato fantastico – esclama Roberto -! Ho scoperto una vettura super professionale ma che dà anche confidenza, sulla quale mi sono trovato a mio agio, tanto da riuscire a migliorare i tempi tra il primo ed il secondo giro di prove. Della vettura boema mi ha colpito la partenza: ad ogni start, era come essere al decollo su un aereo… Ma anche la velocità di uscita dalle curve è impressionante. Così come – sorride infine – è passato troppo velocemente questo weekend, per il quale devo ringraziare Giancarla, come sempre unica in tutto, il team PR2 Sport per la professionalità ed il clima sempre familiare con il quale ci segue, i nostri amici del Fans Club, gli organizzatori del rally ed i tanti che ci hanno seguito ed incitato con passione”.

Dal sedile destro, Giancarla Guzzi ci propone il proprio racconto di quest’occasione che lei stessa ha voluto e saputo creare: “Ci tenevo che Roberto potesse festeggiare i 50 anni in questo modo. Organizzare questa partecipazione – che esula dal nostro programma stagionale – tenendo Roberto all’oscuro di tutto è stato impegnativo, ma poi sono arrivati questi giorni indimenticabili. Al di là dell’aspetto sportivo – che ci ha pienamente appagato, e vi assicuro che non avremmo mai creduto di poter finire così in alto in classifica -, restano le emozioni che ci hanno distillato i tanti amici di San Martino e del nostro Fans Club, la cui partecipazione è stata commovente quanto indescrivibile. A rendere il tutto più bello, si è aggiunto il cinquantesimo compleanno di Paolo Rigoni, uno dei titolari della PR2 Sport, il team con il quale stiamo correndo da alcuni anni e nel quale abbiamo trovato un ambiente speciale. Come potete capire, i festeggiamenti sono proseguiti sino a tarda ora, sabato sera. Sì, solo a San Martino di Castrozza avremmo potuto celebrare così  i nostri 50 anni…”.

La stagione di Vescovi-Guzzi riprenderà il proprio cammino fra due settimane, con la partecipazione al Rally Città di Pistoia: i due affronteranno le prove speciali toscane per assicurarsi il titolo di classe S1600 della Coppa Rally di Zona Toscana che li proietterebbe alla Finale Nazionale Rally Cup Italia, in programma a fine ottobre al Città di Modena.

IL PALMARES DI VESCOVI-GUZZI. Da quando corrono insieme, Roberto e Giancarla hanno collezionato successi in serie, chiudendo quasi tutte le stagioni disputate con almeno un alloro. Il parmense e la cremonese sono stati campioni italiani Due Ruote Motrici gruppo N (su Opel Astra) nel 2004, hanno vinto diversi trofei monomarca (tra i quali quelli Rover tra fine anni Novanta ed inizio del primo decennio del 2000, il Renault R3 nel 2008, il Peugeot 207 R3T nel 2009, l’Abarth 500 nel 2010, il Citroen DS3 ed il Twingo Italia nel 2011, oltre a sei Coppa di Classe nell’ambito del Trofeo Rally Asfalto/Campionato Italiano WRC ed i titoli di classe nelle due edizioni della Finale Nazionale Rally Cup Italia (di fatto, la Coppa Italia della specialità), disputate nel 2019 e 2020.

C’è poi un altro dato che rispecchia fedelmente lo spessore dell’equipaggio: dopo il rally di Sanremo dell’autunno 2011 (valido allora per la Intercontinental Rally Challenge e chiuso al quarto posto di classe), i due hanno disputato 68 rally, collezionando 55 vittorie di classe, 9 podi e 3 soli ritiri. In altre parole, negli ultimi dieci anni, i due sono sempre saliti sul podio di classe (ad eccezione ovviamente delle rarissime occasioni nelle quali non hanno visto il traguardo e di questo rally di San Martino).

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Motori