Entra in contatto:

Motori

Primo test della Giulia ETCR all’Autodromo di Varano

Primo test della Giulia ETCR all’Autodromo di Varano

L’Autodromo Riccardo Paletti di Varano de’ Melegari ha accolto la sua prima sessione di test per vetture ETCR. Il tracciato emiliano nel cuore della Motor Valley nei giorni scorsi ha ospitato la Romeo Ferraris, costruttore di Opera in procinto di affrontare la prima gara stagionale.

È la prima volta in assoluto che una vettura di questa categoria calca i 2350 metri del circuito sito nel cuore della Val Ceno. Sotto la supervisione di Michela Cerruti, operations manager, e Mario Ferraris, direttore tecnico della squadra lombarda presente in pista, l’intera lineup di Romeo Ferraris composta dai piloti Luca Filippi, Oliver Webb, Stefano Coletti e Rodrigo Baptista, si è alternata alla guida delle Giulia ETCR by Romeo Ferraris.

Il team ha sfruttato le sessioni di prove per completare uno shake-down volto a conoscere la nuova vettura e ad ultimare i preparativi in vista dell’attesissimo debutto della serie. Il Pure ETCR rappresenta una novità assoluta nel panorama delle serie “all-electric”, con vetture turismo capaci di prestazioni di tutto rispetto: la Giulia ETCR by Romeo Ferraris è in grado di raggiungere una velocità di punta di oltre 270km/h, grazie a un powertrain da 500kW capace di sviluppare circa 680 cavalli e una coppia di 900NM.

L’Autodromo Riccardo Paletti di Varano de’ Melegari negli ultimi anni è stato abitualmente utilizzato anche nei test dei team di Formula E. La pista è infatti particolarmente apprezzata in quanto ideale per preparare le monoposto per via della sua conformazione, simile ai circuiti su cui si svolge il campionato, oltre alla presenza di facilities adeguate a queste tipologie di vetture, ma soprattutto è tra le poche a godere di un impianto attrezzato per soddisfare il fabbisogno di energia di queste auto.

In osservanza dei decreti governativi in vigore, tutte le prove libere continuano a svolgersi seguendo le norme per contrastare la diffusione del virus COVID-19. Resta un tetto di iscritti in ciascuna giornata, per ogni pilota è consentito un numero ridotto di accompagnatori. Le direttive hanno opportune variazioni in base alla tipologia delle prove libere. Tutte le informazioni, compresi gli orari e le modalità di iscrizione, sono sempre disponibili sul sito ufficiale www.varano.it, consultabile anche da smartphone.

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Motori