Entra in contatto:

Motori

Rally: Collecchio Corse festeggia Minardi, Pregheffi e un altro bis di podi

Foto: Mario Leonelli

Rally: Collecchio Corse festeggia Minardi, Pregheffi e un altro bis di podi

Una seconda edizione del Pavia Rally Circuit che ha messo in difficoltà molti, caratterizzato da una prima frazione di gara, quella del Sabato in notturna, resa particolarmente insidiosa dalla pioggia ed una seconda vissuta su un fondo misto.

Erano in due pronti a difendere i colori di Collecchio Corse sul tracciato di Castelletto di Branduzzo ed entrambi hanno saputo archiviare in bellezza, seppure con qualche inciampo, una stagione 2022 che regalato numerose soddisfazioni alla scuderia con base a Felino. Un buon secondo gradino del podio è arrivato grazie ad un Massimo Minardi, alle note Andrea Musolesi, felice per il livello di competitività raggiunto con la sua Citroen C2 gruppo A.
Per il pilota di Parma una prestazione concreta, bravo a sfiorare la top ten nella generale di gruppo RC4N, chiudendo con un dodicesimo che rilancia le sue quotazioni in chiave 2023.  “La Gigia C2 ha fatto bene il suo lavoro” – racconta Minardi – “e ci siamo divertiti tantissimo. Abbiamo fatto tanti sacrifici per portarla a questo livello ma mi sta dando tante gioie. Sotto l’acqua del Sabato è stata difficile per tutti mentre alla Domenica, soprattutto sulle ultime due asciutte, siamo riusciti ad avere importanti riscontri per il futuro. Grazie alla Collecchio Corse, per un’assistenza perfetta, ed a tutti i nostri partners. Siamo felici per questo nostro 2022”.

Se il pacchetto tecnico del parmense era già consolidato tante novità attendevano invece Milo Pregheffi, al debutto sulla Mini Cooper, in versione Racing Start, messa a disposizione da Autotech ed affiancato, come di consueto, dall’inseparabile Anita Lamberti Zanardi.
Per il pilota di Felino, in lotta per il successo di classe, una divagazione in ghiaia, sulla prima di Domenica, dava il via ad un calvario che lo obbligava ad accontentarsi del secondo in RSTB16. “Siamo partiti bene al Sabato sera – racconta Pregheffi – e, nonostante il bagnato, eravamo primi a fine giornata. Alla Domenica, per un mio errore, siamo finiti in ghiaia e ci siamo rovinati la giornata perchè, a causa di un sasso, abbiamo iniziato ad avere una lunga serie di problemi tecnici. Abbiamo saltato tre prove ma, grazie alla dedizione dei ragazzi di Autotech, siamo arrivati alla fine. Sicuramente ci riproveremo nel 2023, ancora con loro, per cercare il riscatto”.

Sorride anche Luca D’Alberto, impegnato in quel del Rally Colli del Monferrato e del Moscato, corso tra Sabato e Domenica, con la sua Peugeot 106 Rallye in versione gruppo N. Il pilota di Porto Valtravaglia, in coppia con Nicoletta Ferrando, ha messo in campo una bella rimonta nel secondo e terzo giro di speciali, risalendo fino alla quarta piazza in classe N2. “Il primo giro, sotto l’acqua, è stato duro per tutti – racconta D’Alberto – e la lista dei ritiri si è presto allungata. Siamo stati conservativi, forse troppo. Nel secondo e nel terzo abbiamo spinto, staccando ottimi temi e sfiorando il podio di classe. Va bene così. Grazie a Collecchio Corse ed a Zero 7 Racing. Un’ottima chiusura stagionale ma ora guardiamo al nuovo anno”.

 

(In copertina, un’immagine di Massimo Minardi in azione – Foto: Mario Leonelli)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Motori

© RIPRODUZIONE RISERVATA